Home page Planetmountain.com
Pro 1: Guy Fattal e i rider Dorian Konrad e Lukas Steger
Fotografia di King of Dolomites 2015
Wannabies 1: Diego Caldieraro
Fotografia di King of Dolomites 2015
Wannabies 3: Andrea De Pedrini & Alessandro Pianalto
Fotografia di King of Dolomites 2015
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Guy Fattal vince il King of Dolomites 2015

di

Il fotografo israeliano Guy Fattal, davanti a Lucas Swieykowski e Alex Buisse, ha vinto la terza edizione del King of Dolomites, il contest fotografico a San Martino di Castrozza  per scattare la più bella foto di Freeride di tutte le Dolomiti.

Una terza edizione davvero con i fiocchi quella del King of Dolomites 2015, che nonostante le condizioni di gran lunga meno favorevoli rispetto agli anni passati ha regalato a tutti i parecipanti tre giornate di neve, fotografia e divertimento ai piedi delle sempre meravigliose Pale di San Martino. Anche quest’anno 13 i Team di Fotografi e Rider Professonisti che hanno preso parte alla manifestazione nella gategoria Pro, 108 invece i partecipanti nella categoria aperta dei Wannabes. Numeri in crescita per il terzo anno consecutivo, che confermano il King of Dolomites come uno degli eventi di fotografia e Freeride assolutamente da non perdere nel corso della Stagione Invernale.

Una folla colorata e scalpitante quella radunatasi in centro a San Martino nel pomeriggio di ieri davanti al megaschermo delle premiazioni, in attesa del verdetto finale dei giudici mentre il sole colorava con i suoi ultimi raggi le Pale di San Martino smaltate di bianco. La giuria, composta quest’anno da Stefano Vegliani, Emilio Previtali e Riky Felderer, non ha avuto compito facile nella scelta dei migliori scatti realizzati nelle giornate di venerdì e sabato dai Team Pro e sabato e domenica dai Wannabes: una selezione che ha incoronato vincitore di questa terza edizione il Team Composto dal fotografo Israeliano Guy Fattal e dai Rider Dorian Konrad (immortalato nello scatto vincitore) e Lukas Steger con una bellissima composizione che vede un rider in azione davanti alle Cime delle Pale di San Martino, che formano sullo sfondo una corona di cime senza eguali creando un’atmosfera da fiaba. Al secondo posto troviamo Stefan Schlumpf con uno scatto di Lucas Swieykowski, mentre il terzo posto va a Alex Buisse con una foto che ritrae Paolo Marrazzi. Menzione speciale della giuria infine per la fotografa candese Zoya Lynch, con uno scatto che presenta uno stupendo gioco di luci e ombre.

Livello molto alto anche tra le foto della categoria dei Wannabes, che nonostante le condizioni meteo non proporio favorevoli di sabato pomeriggio e domenica mattina sono riuisciti a produrre del materiale davvero molto interessante. Sul gradino più alto quest’anno troviamo il Team capitanato da Diego Caldieraro, mentre il secondo posto va Maurizio Fasano con uno scatto di Vittorio Trinca Colonel. Terzo posto per il local Alessandro Pianalto con una foto di Andrea De Pedrini, mentre alcune menzioni speciali della giuria vanno al Team “Moustache Indipendent”, capitanato da Simone Barberi, e al Team di Andrea Salini. Il premio per la miglior foto caricata su Instagram con l’hashtag #KOD2015 viene invece vinto da Giulia Monego, con un ritratto della barba ghiacciata del compagno di squadra Bruno Compagnet.

Confermato il successo anche del KOD Village sull’Alpe Tognola, al quale erano presenti nelle giornate di sabato e domenica una decina di tende Test per consentire agli appassionati di provare le ultime novità in termini di materiali dedicati allo Sci fuori pista. Partecipazione purtroppo un po’ sottotono invece al Freeride Safety Workshop organizzato domenica mattina sull’Alpe Tognola, al quale sono mancati diversi iscritti a causa delle avverse condizioni meteo ma che si è rivelato comunque un interessante momento di informazione ed educazione dei più giovani nella pratica dello Sci fuoripista. E per chiudere le giornate in bellezza, una volta tramontato il sole si è registrata una grande partecipazione alle serate di festa organizzate da Arc’teryx al Ranch The Dolomites Bar di venerdì e allo Scarpa Mojito Party del sabato, durante il quale è stato presentato il nuovo scarpone Freedom RS, vincitore dell’ISPO Awards 2015.

Un bilancio finale davvero quindi molto positivo per questa terza edizione dell’evento, che conferma la sua unicità e spettacolarità in un contesto caratterizzato da grande fascino e straordinaria bellezza. Enorme la soddisfazione degli organizzatori e degli sponsor dell’evento, che con il loro supporto hanno reso anche quest’edizione davvero unica e indimenticabile.

Un ringraziamento particolare va al comitato organizzatore ed ai volontari che con il loro aiuto e supporto hanno reso possibile tutto questo, ed ai nostri partner Arc’teryx, Scarpa, ApT San Martino di Castrozza, Passo Rolle - Primiero e Vanoi, il Consorzio Impianti San Martino - Passo Rolle, Birra Forst, Elle-Erre EasyFlags, Elan Skis, Dolomitland, Slalom Sport, Ranch The Dolomites Bar, Iceberg S.Mart, le Guide Alpine Aquile di San Martino di Castrozza e Primiero, Romantik Hotel Regina, Hotel Paladin, Hotel Cristallo, Hotel Montanara, ITAS Assicurazioni Agenzia di Fiera di Primiero, ai componenti della giuria e a tutte le persone che anno dopo anno continuano a credere e supportare la manifestazione.

Info: www.kingofdolomites.com

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Pilastro Massarotto
    Incredibile itinerario che nella sua difficoltà, e con una ...
    2019-11-12 / Santiago Padrós
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini