Home page Planetmountain.com
La giornata conclusiva del TORX ha visto le premiazioni dei vincitori e l’assegnazione di alcuni premi speciali.
Fotografia di Stefano Jeantet
Tor de Geants 2021: Tor30, Passage Malatrà
Fotografia di Davide Verthuy
Tor de Geants 2021: Tor30, Bertone
Fotografia di Stefano Jeantet
Tor de Geants 2021: Tor30, Passage Malatrà
Fotografia di Davide Verthuy
NOTIZIE / Collegamenti:

Si chiude il sipario sull'edizione 2021 del TORX di Courmayeur

di

La giornata conclusiva del TORX ha visto le premiazioni dei vincitori e l’assegnazione di alcuni premi speciali. Grande partecipazione per l’arrivo degli ultimi concorrenti, accolti con entusiasmo e affetto, secondo lo spirito più autentico dell'evento internazionale di trail running.

Il TOR finisce, viva il TOR! Cala il sipario sul TORX®, l’evento internazionale di trail running capace più di ogni altro di far vibrare le emozioni di chi ama la corsa e la montagna. L’edizione 2021 - quella della ripartenza - si chiude con un bilancio decisamente positivo, come confermato dal saluto finale dato ad atleti e volontari da parte di Alessandra Nicoletti, presidente VDA Trailers e direttore della gara presso il Parco Bollino di Courmayeur: "Come organizzatori abbiamo fortemente voluto tornare a farvi correre e siamo felici di esserci riusciti. Ringrazio tutti i corridori che sono venuti qui, soprattutto quelli giunti dall’estero, che lo hanno fatto tra mille difficoltà. Ringrazio chi, con me, ha creduto in questo progetto, a partire dall’incredibile staff che sta dietro al TOR, un team piccolo ma fortissimo, sostenuto da oltre 2200 volontari che non si sono mai fermati un attimo. Abbiamo lavorato tutti insieme, animati da un’autentica passione per questo sport e per la montagna".

Nella giornata di ieri gli ultimi arrivi, come sempre, i più emozionanti, con gli atleti festeggiati e celebrati al pari dei vincitori, tutti, dal primo all’ultimo, letteralmente. Lo sa bene Roberto Zanco l’ultimo concorrente (era iscritto al TOR330 – Tor des Geants®) che al suo arrivo a Courmayeur, ieri sera intorno alle 19 dopo 151 ore, è stato accolto con un’ovazione e negli ultimi metri scortato all’arrivo con gli stessi onori del primo - e a suo modo campione lo è stato - e simbolicamente atteso al traguardo dai primi della classe, il vincitore Franco Collé e il francese Jonas Russi. Stessa accoglienza ricevuta poco prima dagli ultimi due partecipanti al TOR450 – Tor des Glaciers, Ponce Sebastien e Vincent Wendling, entrambi francesi, giunti sulla linea di arrivo dopo 186 ore, accolti da Jules Henry Gabioud tra gli applausi del pubblico. O, ancora, quella ricevuta dal giapponese Takano Hideo, stremato dopo 146 ore di gara, stoicamente passato sotto lo striscione sorretto da due volontari, ma deciso a farcela fino in fondo. Ecco lo spirito autentico del TOR!

E poi ci sono i numeri delle forze disposte in campo dall’organizzazione della gara: 13 guide alpine, 20 medici, 30 infermieri, 19 operatori tecnici specializzati, distribuiti lungo tutto il percorso, tra bivacchi, ristori, basi vita e centrale operativa. Un esercito di oltre 2500 volontari - o, come amano definirsi loro, di volonTOR - che ha vegliato sulla sicurezza dei corridori per 190 ore complessive di evento.

Durante la cerimonia di premiazione che ha chiuso la giornata, non sono mancate menzioni e premi speciali. Il più significativo è stato assegnato alla canadese Stephanie Case, classificatasi terza assoluta al TOR450 – Tor des Glaciers conferitole - al di là dei suoi innegabili meriti sportivi - nella sua veste di fondatrice di Free To Run, associazione no-profit impegnata nel favorire un’attività sportiva al femminile più libera, soprattutto nelle zone meno sicure del mondo. Per premiare il suo impegno, le è stato dedicato un ciliegio che verrà posto alla partenza della funivia Skyway Monte Bianco.

Info: www.tordesgeants.itKarposSCARPAFerrino

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Franco Collé vince il TOR330 del Tor de Geants con un nuovo record della gara
15.09.2021
Franco Collé vince il TOR330 del Tor de Geants con un nuovo record della gara
Per la terza volta Franco Collé ha vinto la più prestigiosa delle gare TORX, concludendo il TOR330 in 66:43:57. Secondo lo svizzero Jonas Russi. Gli altri atleti impegnati nell'endurance trail ai piedi delle più importanti montagne oltre i 4000 metri di quota della Valle d'Aosta avranno fino a sabato 18 settembre per completare la gara.
Tor des Geants 2017 dentro l'azione. Di Marco Spataro
22.09.2017
Tor des Geants 2017 dentro l'azione. Di Marco Spataro
Tor des Géants: le foto ed il report di Marco Spataro sull'estenuante gara di trail running che dal 10 al 17 settembre 2017 ha attraversato le grandi montagne della Valle d’Aosta.
Lisa Borzani prima donna al traguardo del Tor des Géants 2016
15.09.2016
Lisa Borzani prima donna al traguardo del Tor des Géants 2016
Questa mattina alle ore 05:10 la trail runner padovana Lisa Borzani ha tagliato il traguardo del Tor des Géants 2016, vincendo la gara femminile dopo 91 ore e 9 minuti e piazzandosi settima nella classifica generale.
Oliviero Bosatelli vince il Tor des Géants 2016!
14.09.2016
Oliviero Bosatelli vince il Tor des Géants 2016!
Il Tor des Géants 2016 è stato vinto questo pomeriggio da Oliviero Bosatelli dopo 75 ore e 10 minuti. Gli atleti impegnati nell'endurance trail attorno alle montagne oltre i 4000 metri di quota della Valle d'Aosta avranno fino a sabato 17 settembre per completare il percorso ad anello di 330 km, con 24 mila metri di dislivello positivo.
Tor des Géants 2015: il Tor chiude in festa
21.09.2015
Tor des Géants 2015: il Tor chiude in festa
Venerdì 18 settembre il Tor des Géants, chiuso in anticipo per via delle condizioni atmosferiche, ha festeggiato per le vie di Courmayeur i suoi vincitori e tutti i finishers. Sul gradino più alto sono saliti il francese Patrick Bohard e la svizzera Denise Zimmermann. Gianluca Galeati e Lisa Borzani si sono aggiudicati il secondo posto, Marina Plavan e Christophe Le Saux il terzo posto.
Patrick Bohard vince il Tor des Géants 2015, Gianluca Galeati secondo
17.09.2015
Patrick Bohard vince il Tor des Géants 2015, Gianluca Galeati secondo
Il Tor des Géants 2015 è stato vinto ieri dal 51enne francese Patrick Bohard. Gianluca Galeati di San Pietro Terme (Bologna) è arrivato secondo, davanti al runner francese Christophe Le Saux.
Tor des Géants, un viaggio tra competizione, festa e montagne. Di Linda Cottino
11.09.2014
Tor des Géants, un viaggio tra competizione, festa e montagne. Di Linda Cottino
Dopo la vittoria del valdostano Franco Collé seguito da Nichademus Hollon (Usa), Antoine Guillon e Christophe Le-Saux (Fra), questa notte ha tagliato il traguardo dopo 85h53' (nuovo record femminile della corsa) anche la prima donna, la francese Emilie Lecomte, seguita dalla padovana Lisa Barzani in 94h43'. Il traguardo di Courmayeur si chiuderà sabato prossimo, intanto gli arrivi si susseguono. Ed è già tempo di qualche riflessione su questo gran tour della Valle d'Aosta. Il report e le impressioni di Linda Cottino
Franco Collé vince il Tor des Géants 2014
10.09.2014
Franco Collé vince il Tor des Géants 2014
Il Tor des Géants 2014 è stato vinto questa mattina da Franco Collé dopo 71 ore e 49 minuti. Gli atleti impegnati nell'endurance trail attorno alle montagne oltre i 4000 metri di quota della Valle d'Aosta avranno fino a sabato 13 settembre per completare il percorso ad anello di 330 km, con 24 mila metri di dislivello positivo.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra