Home page Planetmountain.com

Scialpinismo: Pizolada delle Dolomiti e Campionato italiano a Mezzanotte e Pellissier

di

1/04 sulle nevi del San Pellegrino la 30° Pizolada delle Dolomiti è stata vinta dal trentino Mirko Mezzanotte e dalla valdostana Gloriana Pellissier che si aggiudicano così anche i titoli italiani di scialpinismo individuale.

Gloriana Pellissie, Pizolada 2006

Lo scialpinismo ha celebrato, oggi, una delle più belle giornate della stagione con la 30.a edizione della Pizolada delle Dolomiti, prova unica del campionato italiano disputata su alcune delle più suggestive cime dolomitiche che fanno corona a Passo San Pellegrino, in Val di Fassa.

Un cielo azzurro ed un sole tiepido hanno accompagnato la marcia dei 450 concorrenti lungo i 18 chilometri, con tre salite da togliere il fiato e sfiancare anche i più allenati. Un percorso selettivo, nonostante ieri gli organizzatori avessero tolto il passaggio sul canalino Holzer che porta sul Col Margherita, per evitare il rischio di cadute di sassi. Un centinaio di metri di dislivello in meno, ma la fatica si è fatta sentire comunque.

Bello il primo tratto che saliva su nevi immacolate fino alla forcella di Forca Rossa. Già lì la gara ha preso fisionomia, con Mirco Mezzanotte che ha allungato il folto gruppo dei senior. Gli atleti da podio si sono messi a tirare con un ritmo insostenibile e così prima del cambio pelli, proprio sulla Forca Rossa, Mezzanotte si è presentato insieme a Denis Trento ed all'austriaco Andreas Ringhofer, che i pronostici non avevano nemmeno sfiorato.

Nei primi chilometri anche Pedrini si è affiancato al terzetto che ha di fatto tagliato le gambe agli altri. La prima discesa non era selettiva, e così a Fuciade le posizioni dello scollinamento sono rimaste immutate. E da Fuciade è iniziata la lunga salita che porta a Forcella Laghet, a tratti anche superando vecchie slavine. Mai un minuto di respiro, sempre a salire fino a 2.766 metri dove la rarefazione dell'ossigeno ha fiaccato anche i più forti. Per fortuna la temperatura era tiepida, addirittura qualcuno ha sofferto il caldo.

Al secondo scollinamento sono Mezzanotte e Ringhofer a fare l'andatura, staccando leggermente Denis Trento. La discesa dalla Forcella Laghet è da iron-men, una pendenza prossima ai 40° con la neve ghiacciata. I più esperti si sono lasciati andare e lì hanno fatto la differenza. Una discesa a zigzag fra i massi che emergono dalla neve e poi giù a “uovo” verso il Passo San Pellegrino.

Infine l'ultimo cambio pelli, poi una salita ripida sul Col Margherita e un ultimo tratto da affrontare con gli sci in spalla superando degli scalini disegnati nella neve ghiacciata. Una fatica che distrugge i muscoli, ma Mezzanotte ha tirato fuori le unghie e si è poi tuffato verso il fondovalle con l'imperativo di conquistare il titolo, una soddisfazione che lo ripaga della delusione di una stagione segnata da un infortunio. Ringhofer lo ha insidiato a lungo, ma alla fine Mezzanotte si è trovato con la corona di abete al collo, staccando l'austriaco di 30”.

Bravo anche Dennis Trento. È giunto terzo, ma secondo nel campionato italiano, che assegna così il bronzo a Martin Riz, che correva in casa. Risultato da incorniciare anche per Matteo Eydallin, primo tra gli espoir, quinto in gara e quarto nel tricolore.

Gara tutta d'attacco anche per Gloriana Pellissier. La mammina valdostana non ha fatta tattica, si è intrufolata subito tra i più veloci ed ha mantenuto saldamente il comando. E' il suo ottavo titolo italiano, un bel carnet che si aggiunge a quello internazionale. La Valle d'Aosta fa en plein anche col secondo posto accreditato ad una convincente Chiara Raso. Terza la tedesca Gruber e bronzo per il campionato italiano alla valtellinese Maria Luisa Riva.

La Pizolada delle Dolomiti ha assegnato anche i titoli cadetti a Sigmund Thaler ed a Stefania Zanon. Tra gli junior confermato il pronostico nella gara maschile con Bruno Mottini, mentre tra le ragazze l'ha spuntata Tamara Lunger, figlia dell'azzurro che ha vinto la scorsa edizione.

Gli organizzatori dello Sci Club CAI SAT Moena e U.S.Monti Pallidi si sono meritati encomi ed elogi. La Pizolada gira pagina ed entra nel settimo lustro.

di Mario Facchini


CLASSIFICHE

Maschile Senior
1) Mezzanotte Mirco (Ski Team Fassa) 1.56.23
2) Ringhofer Andreas (OSV) 1.56.54
3) Trento Denis (CS Esercito) 1.58.08
4) Riz Martin (Bogn da Nia) 1.59.41
5) Eydallin Matteo (Sauze d'Oulx) 2.00.29
6) Seletto Alain (S.C.Cervino) 2.00.54
7) Spini Davide (CS Esercito) 2.01.16
8) Pellissier Jean (SC Cervino) 2.01.49
9) Holzknecht Lorenzo (SC Alta Valtellina) 2.02.21
10) Canteri Marco (US Primiero) 2.02.24.

Femminile Senior
1) Pellissier Gloriana (CS Esercito) 2.16.43
2) Raso Chiara (SC St.Nicolas) 2.20.25
3) Gruber Barbara (Deutscher Alpenverein) 2.25.38
4) Riva Maria Luisa (Polisportiva Albosaggia) 2.27.29
5) Calliari Orietta (Brenta Team) 2.38.20
6) Cuminetti Silvia (GS Altitude) 2.43.29
7) Zanon Sabrina (AS Cauriol) 2.43.36
8) Chanoine Fabienne (SC Valdigna) 2.46.38
9) Jellici Carla (Bogn da Nia) 2.49.10
10) Martinale Paola (SC Busca) 2.49.11.


www.lapizolada.it

Foto: Gloriana Pellissier, Pizzolada 2006

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra