Home page Planetmountain.com
Robert Antonioli vince la Individual Race dei Campionati Europei di scialpinismo
Fotografia di Areaphoto
Individual Race dei Campionati Europei di scialpinismo
Fotografia di Areaphoto
Kilian Jornet Burgada vince la Vertical Race dei Campionati Europei di scialpinismo, disputatosi sul versante Sud dell'Etna
Fotografia di Areaphoto
Durante la Vertical Race dei Campionati Europei di scialpinismo sul versante sud dell'Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa
Fotografia di Areaphoto

Campionati Europei di scialpinismo: Robert Antonioli e Axelle Mollaret vincono la Individual Race. Tutti i risultati dai pendii dell'Etna

di

Nei giorni scorsi si sono disputati i Campionati Europei di scialpinismo sulle pendici dell’Etna. A laurearsi Campioni d'Europa della gara individuale sono stati Robert Antonioli e Axelle Mollaret, davanti a Michele Boscacci e Laetitia Roux, e Kilian Jornet Burgada, ed Emelie Forsberg, rispettivamente argento e bronzo. La Vertical Race invece è stata vinta da Kilian Jornet Burgada e Axelle Mollaret. Davide Magnini e Victoria Kreuzer vincono l’argento, mentre Antonio Alcalde e Alba De Silvestro vincono il bronzo.

Campionati Europei di scialpinismo 2018 sulle pendici dell’Etna. Un tempo da lupi ha costretto il comitato organizzatore ad annullare la gara Vertical, programmata inizialmente per venerdì 23 febbraio. Grandine, vento forte, tuoni e lampi non hanno lasciato dubbi ai giudici della Ismf che, di comune accordo con gli uomini del soccorso alpino, hanno deciso di non mettere a rischio l’incolumità dei concorrenti.

Individual Race



Sabato 24 febbraio invece si è disputata regolamento la Individual Race a Piano Provenzana, vinta dalll’alpino del Cs Esercito Robert Antonioli e la nuova stella della selezione transalpina Axelle Mollaret. Gli altri titoli europei sono andati a Davide Magnini e Alba De Silvestro negli under 23. Tra gli junior hanno vinto Andrea Prandi e Ekaterina Osichkina. In categoria cadetti doppietta svizzera con Leo Besson e Caroline Ullrich.

Il percorso prevedeva un anello che i senior hanno dovuto affrontare due volte superando 1620 m di dislivello positivo spalmati su ben 5 salite. Donne e junior si sono cimentati su 1170 e 4 salite, mentre tutti i cadetti e le junior avevano 3 ascese con 850m di dislivello positivo.

Subito dopo il via un gruppetto di atleti formato dallo spagnolo Kilian Jornet Burgada dagli azzurri Michele Boscacci e Robert Antonioli, e dallo svizzero Martin Anthamatten hanno allungato il plotone che saliva verso il termine della prima ascesa. I battistrada sono usciti dalla zona cambio con pochi secondi di differenza. La successiva salita è stato un continuo rilanciare. Kilian Jornet Burgada ha provato ad allungare sugli azzurri, ma Boscacci e Antonioli hanno stretto i denti e tenuto il passo. La situazione non si è sbloccata con il terzetto di testa sempre spalla spalla; alcune volte sono i due italiani a scandire il ritmo mentre altre è Kilian Jornet Burgada a prendere l’iniziativa.

La gara si è decisa dopo il penultimo cambio d'assetto, Kilian Jornet Burgada è partito con qualche secondo di vantaggio, ma i due italiani si sono buttati in discesa con la precisa intenzione di andare a prendere lo spagnolo. Robert Antonioli sfrutta al meglio le proprie doti di discesista e supera senza alcun indugio lo spagnolo. Antonioli vola in discesa e con un cambio d’assetto velocissimo sale per gli ultimi metri prima di tagliare il traguardo a mani alzate fermando il cronometro in 1h10’22’’. Alle sue spalle Boscacci e Kilian Jornet Burgada si sono giocati l'argento al fotofinish. A guadagnarsi la seconda piazza l'azzurro con una spaccata da vero fondista. Kilian Jornet Burgada è quindi terzo. Davide Magnini e Damiano Lenzi sono rispettivamente quarto e quinto.

In campo femminile la francese Axelle Mollaret ha dominato la gara sin dalle prime fasi, dietro di lei la compagna di squadra Laetitia Roux ed Emelie Forsberg. Axelle Mollaret ha voluto vestire a tutti i costi il titolo continentale e tiene a giusta distanza le due inseguitrici. La francese ha tagliato il traguardo con il tempo di 1h05’18’’, la medaglia d’argento è andata sul collo della Roux, mentre il bronzo è di Emelie Forsberg.

La peculiarità di questo percorso, ha garantito al pubblico presente sulle piste del Rifugio Monte Conca di vedere più volte gli atleti e di tifarli nelle fasi salienti della gara.

Vertical Race
Domenica gran finale del Trofeo Internazionale dell’Etna con il recupero della Vertical Race, sospesa venerdì per pessime condizioni meteo. Domenica mattina il circo bianco dello sci alpinismo si è spostato sul versante Sud del vulcano attivo più alto d’Europa, sulle piste che si sviluppano sopra il rifugio Sapienza. In programma la prova di sola salita con 550 metri di dislivello positivo.

Le condizioni meteo, dopo la tregua di sabato che ha permesso di disputare l’Individual Race con il bel tempo, hanno dato filo da torcere agli organizzatori, 20 centimetri di neve fresca e pochissima visibilità hanno fatto da cornice alla gara dominata dal fuoriclasse Kilian Jornet Burgada.

Dopo la partenza è stato l’italiano Nadir Maguet a prendere il comando della gara, ma poco dopo lo spagnolo Kilian Jornet Burgada aumenta il ritmo e guadagna metri preziosi dagli inseguitori. Alle sue spalle salgono Davide Magnini, lo svizzero Werner Marti, Robert Antonioli e lo spagnolo Antonio Alcalde. Jornet tiene un ritmo elevato, ma il giovane Magnini non lo molla, sulle loro code si “combatte” per la terza posizione. Lo spagnolo sbuca dalla nebbia, e vola verso la finish line fermando il cronometro in 23’34’’, in seconda posizione, a soli quattro secondi, si conferma Davide Magnini che sino all’ultimo metro di gara aveva provato a non perdere contatto con il campionissimo spagnolo. Il podio è completato dallo spagnolo Antonio Alcalde, mentre in quarta e quinta posizione si classificano Robert Antonioli e Marti Werner.

In campo femminile la francese Axelle Mollaret conferma il titolo nella Individual Race vincendo con il tempo di 25’54’’, alle sue spalle la svizzera Victoria Kreuzer, mentre in terza posizione un’eccezionale Alba De Silvestro che ferma il cronometro a 27’15’’. La compagna di squadra della De Silvestro, Katia Tomatis, è quarta, la spagnola Claudia Galicia Cotrina si classifica quinta.

Nelle categorie giovanili Under23 Davide Magnini vince davanti ad Antonio Alcalde, Remi Bonnet è invece terzo. Tra le ragazze vince Alba De Silvestro davanti ad Alexandra Hauser e a Marianne Fatton.

Pau Coll Turra (Esp) vince la categorie Junior con il tempo di 23’21’’, gli italiani Sebastien Guichardaz e Andrea Pronti sono rispettivamente secondo e terzo. Nella categoria Junior donne a vincere è stata la giovanissima Ekaterina Osichkina, in seconda posizione si classifica Giulia Murada, mentre terza è Mallaurie Mattana. Tra i Cadetti vittoria tutta italiana di Matteo Sostizzo e Samantha Bertolina.

Messi in archivio questi Campionati Europei di scialpinismo la Coppa del Mondo tornerà il 7/8 aprile sulle nevi di Madonna di Campiglio.

INDIVIDUAL
Cadet Men

1. Léo Besson (SUI)
2. Tobias Donnet (SUI)
3. Maxime Trombert (SUI)

Cadet Women
1. Caroline Ulrich (SUI)
2. Samantha Bertolina (ITA)
3. Madeleine Paillard (FRA)

Junior Men
1. Andrea Prandi (ITA)
2. Julien Ançay (SUI)
3. Arthur Blanc (FRA)

Junior Women
1. Ekaterina Osichkina (RUS)
2. Justine Tonso (FRA)
3. Giulia Murada (ITA)

Espoir Men
1. Davide Magnini (ITA)
2. Antonio Alcalde Sanchez (ESP)
3. Thibault Anselmet (FRA)

Espoir Women
1. Alba De Silvestro (ITA)
2. Marianne Fatton (SUI)
3. Adèle Milloz (FRA)

Senion Men
1. Robert Antonioli (ITA)
2. Michele Boscacci (ITA)
3. Kilian Jornet Burgada (ESP)

Senior Women
1. Axelle Mollaret (FRA)
2. Laetitia Roux (FRA)
3. Emelie Forsberg (SWE)

VERTICAL
Cadet Men

1. Matteo Sostizzo (ITA)
2. Gheorghe-Petrut Jinga (ROM)
3. Léo Besson (SUI)

Cadet Women
1. Samantha Bertolina (ITA)
2. Caroline Ulrich (SUI)
3. Anna Folini (ITA)

Junior Men
1. Pau Coll Turra (ESP)
2. Sebastien Guichardaz (ITA)
3. Andrea Prandi (ITA)

Junior Women
1. Ekaterina Osichkina (RUS)
2. Giulia Murada (ITA)
3. Malaurie Mattana (FRA)

Espoir Men
1. Davide Magnini (ITA)
2. Antonio Alcalde Sanchez (ESP)
3. Rémi Bonnet (SUI)

Espoir Women
1. Alba De Silvestro (ITA)
2. Alexandra Hauser (AUT)
3. Marianne Fatton (SUI)

Senion Men
1. Kilian Jornet Burgada (ESP)
2. Davide Magnini (ITA)
3. Antonio Alcalde Sanchez (ESP)

Senior Women
1. Axelle Mollaret (FRA)
2. Victoria Kreuzer (SUI)
3. Alba De Silvestro (ITA)

Link: www.trofeointernazionaledelletna.comFB Trofeo Internazionale di Scialpinismo

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Etna scialpinismo, oggi iniziano i Campionati Europei
22.02.2018
Etna scialpinismo, oggi iniziano i Campionati Europei
Questa mattina sulle nevi dell’Etna si alza il sipario sui Campionati Europei di scialpinismo. Le gare si svolgeranno nel versante Nord a Piano Provenzana.
Etna: nuove misure, più chiarezza per l’accompagnamento professionale
18.12.2017
Etna: nuove misure, più chiarezza per l’accompagnamento professionale
In seguito ad una legge regionale siciliana una nuova zonizzazione dell’Etna ha stabilito che nella fascia alta del vulcano, all’incirca al di sopra dei 1900 metri, solo Guide alpine e Guide Vulcanologiche sono abilitate all’accompagnamento professionale dei turisti.
Monte Etna, due trekking sul vulcano più alto d'Europa
19.06.2017
Monte Etna, due trekking sul vulcano più alto d'Europa
La Guida Vulcanologica Massimo Flaccavento presenta due escursioni su Monte Etna, il più grande vulcano attivo in Europa: il versante sud e il più difficile versante nord est.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra