Home page Planetmountain.com
La climber di Reggio Emilia Giulia Medici, classe 1999
Fotografia di Klaus Dell'Orto
Giulia Medici durante la prima tappa della Coppa Italia Boulder 2020 di Prato
Fotografia di Marco Iacono

Giulia Medici sale Il Signore degli Anelli a Ceriola

di

La 20enne climber emiliana Giulia Medici ha ripetuto Il Signore degli Anelli, classico boulder di 8A a Ceriola (Reggio Emilia)

La 20enne climber di Reggio Emilia Giulia Medici, sorella minore di Francesca Medici e solitamente presente nelle news per le sue performance in gara, è riuscita a salire il suo boulder più difficile, Il signore degli Anelli. Si tratta del più classico blocco di 8A sull’arenaria di Ceriola, sul quale nel 2008 Michele Caminati aveva aggiunto la partenza da seduto. Ecco il racconto di Giulia che, come si vede nel video, lo ripete con una facilità impressionate.

IL SIGNORE DEGLI ANELLI A CERIOLA
La prima volta che provai Il signore degli anelli fu nel 2015, un sabato dopo scuola se non ricordo male. L'avevo trovato indubbiamente duro ma da lì è nato il mio sogno di volerlo chiudere e magari di riuscire a fare la prima salita femminile. Purtroppo però ai tempi non andavo tanto a fare boulder fuori, e quando negli ultimi 2 anni ho cominciato a fare blocchi outdoor, sono andata a studiare e a vivere a Torino. Puntualmente tutte le volte che tornavo a casa con l'idea di andare Ceriola, c'era brutto tempo, per cui non sono mai riuscita ad andare fino ad adesso.

Durante la quarantena mi sono allenata molto e non vedevo l'ora di andare a toccare un po' di roccia appena ne avremmo avuto la possibilità. Così il primo weekend dopo l'inizio della fase 2 siamo andati a Ceriola e ho iniziato a provare il blocco, inizialmente con scarsi risultati ma poi ho cominciato a muovermi sempre meglio e ho cominciato a pensare di poterlo fare, nonostante non sia la stagione adatta per questa zona boulder. La seconda volta che sono andata a provarlo mi sentivo bene, ero vicina ma non è mai stato abbastanza.

Ieri invece è stata un po' una di quelle giornate improvvisate, perché in teoria non sarei neanche dovuta andare dato che aveva piovuto sabato e l'arenaria di Ceriola è una roccia molto fragile, quando è bagnata o umida si rischia di rovinare i boulder perché si scavano e accentuano le prese.

Invece ho guardato la meteo, che era abbastanza buona, e abbiamo deciso almeno di fare un giro a vedere se la roccia fosse asciutta e scalabile, e per mia grande gioia lo era. Ho cominciato quindi a scaldarmi e a fare i primi giri, arrivavo sempre vicina ma mai abbastanza per tenere l'ultima presa buona. Però a differenza delle altre volte ieri sentivo dentro di me che ce l'avrei fatta. E così è stato!

Prima di partire per il tentativo buono ho fatto un respiro profondo, poi ho cominciato a scalare. Mi ricordo che la tacca di sinistra me la sentivo male eppure non ci ho dato peso e un attimo dopo mi sono trovata a sbandierare con le due prese buone dell'uscita in mano. Non ci credevo. Avevo appena coronato uno dei miei sogni.

È stata un'emozione indimenticabile che spero di poter provare presto su altri progetti, non appena avremo la possibilità di girare un po' di più.

Vorrei ringraziare i miei sponsor SCARPARock Slave Ferrino e Hitoholds per il loro supporto e la vicinanza nonostante la difficile situazione, e in aggiunta ringrazio anche mio padre e il mio ragazzo per avermi accompagnato a provarlo e aver creduto sempre in me.

View this post on Instagram

Il Signore degli Anelli 8a FFA Glad to see that all of my trainings during this quarantine have paid off I dreamt about this line a lot, especially because it's really near my hometown and it's the most famous boulder in Ceriola. Unfortunately I never had the chance to try it before since I moved to Turin for studying. 2 weeks ago,when Italy has been unlocked I decided to go climbing in Ceriola even if it wasn't the right timing (it's a winter spot) and to try Il Signore Degli Anelli.. Right after the first session I felt like I was really close to do it, I started to believe it was possibile even if the conditions weren't so good. Despite the bad weather of the last days today I decided to go and see if it was dry.. And it was! So I started trying it and every try I was close but not enough.. But then I took a deep breath and in a blink of an eye I was on the top of this legendary Boulder Thanks so much to @boldriniclimber for coming every time with me even if he should study a lot and also to my dad for all the trainings we've been doing together and the rides to Ceriola. ° ° @scarpaspa @rockslaveclimbing @hitoholds @docrock_official @skillsrls #ssdsportpromotion ° ° #scarpaspa #scarpaclimb #scarpadrago #rsofficial #partofthis #rockslaveclothing #hitoholds #docrock #climbing #escalade #escalada #klettern #outdoor #indoor#quarantine #rockclimbing #boulder #climbing_pictures_of_instagram #climbing_worldwide #climbinggirls #climbingisbliss #satisfaction

A post shared by Giulia Medici (@giuliaamedici_) on

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Michele Caminati e Il Signore degli anelli, un boulder per 5 anni
19.05.2008
Michele Caminati e Il Signore degli anelli, un boulder per 5 anni
Lo scorso aprile Michele Caminati ha chiuso con partenza da seduto il Signore degli anelli, bellissimo boulder di Ceriola (Reggio Emilia).
Davide Colombo e Giulia Medici si aggiudicano la tappa di Coppa Italia Boulder all'Outdoor Expo di Bologna
06.03.2019
Davide Colombo e Giulia Medici si aggiudicano la tappa di Coppa Italia Boulder all'Outdoor Expo di Bologna
Il secondo appuntamento della Coppa Italia Boulder 2019 è stato vinto, in una gara piena di colpi di scena, da Davide Colombo e Giulia Medici. Terminano al secondo posto Stefan Scarperi e Camilla Moroni, mentre Michael Piccolruaz e Anna Borella chiudono il podio.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock