Home page Planetmountain.com
Durante l'apertura di Cose Turche (300m – 7a obblig/8b?, Matteo Bernasconi e Davide Spini 2011) sul Kizilin Baci nel Ala Daglar, Turchia.
Fotografia di archivio Ragni di Lecco

Cose Turche nell' Ala Daglar, nuova via per Bernasconi e Spini

di

Matteo Bernasconi e Davide Spini hanno aperto Cose Turche (300m 7a obbligato/8b?) sul Kizilin Baci (2944m) nel Ala Daglar, Turchia.

Due settimane trascorse in Turchia, più precisamente sul Kizilin Baci nel gruppo montuoso dell'Ala Daglar: il risultato per Matteo Bernasconi e Davide Spini si chiama "Cose Turche", una nuova via di 300m sul Kizilin Baci (2944m) con difficoltà stimate fino all' 8b.

I due Ragni di Lecco hanno scelto una "quasi logica successione di diedri e fessure apparentemente non troppo strapiombanti" e alcuni dei nove tiri aspettano ancora la prima libera. Per Bernasconi è stata la prima esperienza di apertura dal basso: "L’esperienza è stata bella anche se sulla nostra via, viste le difficoltà, l’inclinazione della parete sempre strapiombante, e la qualità della linea, abbiamo dovuto adottare un’etica di apertura, se di etica si può parlare, che non è quella "moderna" di andare da spit a spit cercando l’obbligato sempre in arrampicata ma abbiamo dovuto procedere un po’ in arrampicata e un po’ in artificiale ed è così che è nata Cose Turche."

Sulla immensa parete ci sono attualmente soltanto due altre vie, Red, Moon and Star (8a/8a+, 400m, 2010) di Rolando Larcher e Luca Giupponi e Tempus fugit (7b, 700m, 2007) di Mauro Florit, Marco Sterni, Umberto Iavazzo e Massimo Sacchi. Come spesso accade ci sono delle "regole" locali da rispettare se si vuole aprire nuove vie. Infatti, come precisa Spini " Chi volesse aprire delle vie sulle pareti dell’Ala Daglar deve attenersi a una serie di "prescrizioni" dettate da alcuni climber locali. L’uso di trapano e fix è infatti consentito solo su poche pareti ritenute "idonee" a questa attività, per il resto della catena montuosa il trad dovrebbe essere il solo stile da utilizzare."

Ricordiamo infine che a poca distanza dal campeggio si apre il bellissimo canyon, la Kazikli Valley, con oltre 230 vie sportive chiodate da  Recep Ince, il gestore dell’Ala Daglar Camping.


>> Scheda COSE TURCHE

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra