Home page Planetmountain.com
Caterina Bassi a Cadarese ripete Turkey crack e dimostra la tecnica Wide Pony: due mani accoppiate e le gambe posizionate a destra e a sinistra rispetto alle mani
Fotografia di Camilla Cerretti
Caterina Bassi a Cadarese ripete Turkey crack, la difficile fessura di arrampicata trad liberata da Sean Villanueva
Fotografia di Camilla Cerretti
Caterina Bassi sale Turkey crack a Cadarese
Fotografia di Martino Quintavalle
Caterina Bassi in arrampicata trad a Cadarese, sulla via Sdulferando
Fotografia di Hannes Kutza / www.hanneskutza.de

Caterina Bassi ripete Turkey crack, la difficile fessura di arrampicata trad a Cadarese

di

A Cadarese in Val d'Ossola Caterina Bassi ha salito Turkey crack, la difficile fessura di arrampicata trad liberata da Sean Villanueva nel 2010.

Segnaliamo la recente salita, da parte della climber di Sondrio Caterina Bassi, della via Turkey crack, la fisica fessura offwidth che solca un tetto a Cadarese in Val d’Ossola in Piemonte. Liberata dal climber belga Sean Villanueva nel 2010 e gradata attorno all'8a, la via conta poche salite femminili - citiamo intanto Caroline Ciavaldini nel 2016 e Barbara Zangerl nel 2017 - e in ogni caso viene ripetuta di rado. Siccome non ci sono tantissime donne in Italia che praticano l’arrampicata trad a questi livelli, questa ripetizione - effettuata ovviamente piazzando tutte le protezioni durante la salita - ci è parsa davvero ragguardevole. Soprattutto perché, come dice la stessa Caterina, questa fessura ha per lei sempre rappresentato l’emblema dell’impossibilità.


Turkey Crack a Cadarese
di Caterina Bassi

La mia prima esperienza nella falesia di Cadarese, mecca europea per la scalata in fessura, risale al 2014. Complici le mie nulle capacità di scalata in fessura ricordo che la prima impressione fu terribile: l’arrampicata mi restituì solo bruttissime sensazioni di precarietà ed ebbi moltissime difficoltà nell’interpretare e prevedere le difficoltà dei passaggi.

Nonostante ciò, quel diverso stile di arrampicata e soprattutto l’incredibile bellezza ed essenzialità delle linee mi attraevano. Nel corso degli anni sono quindi tornata saltuariamente a Cadarese: accanto alla diffidenza verso questo stile di arrampicata che avvertivo (e che spesso continuo ad avvertire) come ostile, hanno iniziato a farsi strada il piacere di scoprire un nuovo modo di scalare e la soddisfazione di trovare in me le capacità di superare difficoltà che all’inizio mi sembravano impossibili.

Turkey Crack costituiva per me l’emblema dell’Impossibilità. Un anno e mezzo fa avevo assicurato Martino Quintavalla, il mio ragazzo, su questo tetto solcato da una fessura perfetta. Per me, che sono sempre stata maggiormente portata per un’arrampicata tecnica, la sola idea di appendermi a testa in giù con le gambe incastrate nella profonda fessura era semplicemente ripugnante e quindi, in quell’occasione, non provai nemmeno a salire.

Nell’ultimo anno e mezzo, però, ho cercato quanto più possibile di colmare le lacune che ho sempre avuto nell’arrampicata più fisica e, dopo aver salito lo scorso autunno la Fessura Impossibile, un tiro offwidth di 7b+ in Val Masino, mi sono sentita più pronta per provare Turkey Crack.

Data la dimensione delle mie mani, per me era impossibile salirla ad incastro di pugno e ho dunque dovuto fare ricorso alla tecnica Wide Pony, la quale consiste nel procedere con due mani accoppiate e le gambe posizionate a destra e a sinistra rispetto alle mani. Ho dedicato i primi tentativi a prendere confidenza con questa tecnica e con il semplice fatto di dover stare a testa in giù con le gambe incastrate. In quei primi tentativi era per me un’enorme soddisfazione riuscire a percorrere 50 cm senza appendermi! Dopo tre giornate di tentativi sono riuscita finalmente a venire a capo di Turkey Crack e sono arrivata alla conclusione che è probabilmente più facile per una ragazza, dal momento che i piedi piccoli sono un bel vantaggio quando le gambe devono scorrere nella fessura!

Anche se l’arrampicata in fessura continua spesso ad apparirmi come un rebus complicatissimo, la salita di Turkey Crack è stata una personalissima e momentanea vittoria contro alcune paure: la paura di stare a testa in giù, la paura che qualche arto possa rimanere irrimediabilmente intrappolato, la paura della scalata fisica che concede pochi riposi e che richiede decisioni veloci, la paura di affrontare situazioni fuori dalla mia zona di comfort.

di Caterina Bassi

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Video: Sean Villanueva e la prima libera di Turkey Crack a Cadarese
01.06.2013
Video: Sean Villanueva e la prima libera di Turkey Crack a Cadarese
Video della prima libera della via trad Turkey Crack a Cadarese in Val d'Ossola effettuata dal climber belga Sean Villanueva.
Cadarese trad: 10 vie d'arrampicata in fessura in Val d'Ossola
17.11.2015
Cadarese trad: 10 vie d'arrampicata in fessura in Val d'Ossola
Maurizio Oviglia presenta 10 vie a Cadarese in Val d'Ossola, propedeutiche per l'arrampicata in fessura trad.
Fiori nei Cannoni, prima libera in Val di Mello per Bassi e Quintavalla
10.09.2018
Fiori nei Cannoni, prima libera in Val di Mello per Bassi e Quintavalla
Il report di Martino Quintavalla della prima libera, effettuata insieme a Caterina Bassi, di Fiori nei Cannoni sulla parete sud dell' Escudo del Qualido, la via aperta sopra la Val di Mello nel 1995 da Simone Pedeferri e Stefano Pizzagalli.
A Cadarese Tom Randall sale Turkey Crack 8a a-vista
13.04.2013
A Cadarese Tom Randall sale Turkey Crack 8a a-vista
Nella falesia Cadarese il climber inglese Tom Randall ha salito a-vista la fessura Turkey Crack 8a. Oggi invece ha ripetuto la famosa The Doors.
Jacopo Larcher e Tribe, la sua via d'arrampicata trad più difficile a Cadarese / Intervista
25.03.2019
Jacopo Larcher e Tribe, la sua via d'arrampicata trad più difficile a Cadarese / Intervista
Intervista a Jacopo Larcher che venerdì 22 marzo a Cadarese ha liberato Tribe, descrivendo la via di arrampicata trad come 'sicuramente la cosa più difficile che abbia mai fatto.'
Jacopo Larcher a Cadarese libera la sua mega via d’arrampicata trad
22.03.2019
Jacopo Larcher a Cadarese libera la sua mega via d’arrampicata trad
A Cadarese oggi Jacopo Larcher ha liberato il suo grande progetto di arrampicata trad, definendo il tiro 'sicuramente la cosa più difficile che abbia mai fatto.'
Hazel Findlay ripete The Doors a Cadarese
22.08.2012
Hazel Findlay ripete The Doors a Cadarese
La climber inglese Hazel Findlay ha visitato la falesia Cadarese dove ha ripetuto, tra le varie vie, anche la famosa The Doors.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni