Home page Planetmountain.com
Alessandro Zeni su Energia Cosmica, la via da lui liberata al Bilico (Primiero, Dolomiti) per il quale il 27enne propone il grado di 9a+
Fotografia di archivio Alessandro Zeni
25 metri di via, 52 movimenti, 62 tentativi... Alessandro Zeni su Energia Cosmica al Bilico (Primiero, Dolomiti)
Fotografia di archivio Alessandro Zeni
La falesia dell Bilico nel Primiero, Dolomiti
Fotografia di archivio Alessandro Zeni
Alessandro Zeni al Bilico (Primiero, Dolomiti) insieme a Camilla Cemin. Domenica 18/11/2018 il 27enne ha liberato Energia Cosmica, un possible 9a+
Fotografia di archivio Alessandro Zeni

Alessandro Zeni libera la sua Energia Cosmica possibile 9a+ al Bilico

di

Nella falesia del Bilico (Primiero, Dolomiti) Alessandro Zeni ha liberato Energia Cosmica, una via d’arrampicata sportiva per la quale il 27enne climber ha suggerito il grado di 9a+.

Arriva dall’alto della Val Canali, precisamente dalla falesia del Bilico, la notizia della prestazione importante di Alessandro Zeni, il 27enne climber di Mezzano che ha liberato un progetto da lui chiodato un anno fa e per il quale suggerisce il grado di 9a+.

Si tratta di una linea completamene indipendente che corre tra le vie Pappagorgia e In Bilico, che hanno richiesto 62 tentativi. Zeni, che su questo terreno leggermente strapiombante ed iper tecnico si trova molto a suo agio, la reputa ben più difficile di Bain de Sang 9a e Bimba Luna 9a/+, e suggerisce quindi il grado di 9a+. In attesa di conferme, come sempre.

Zeni ci ha raccontato: "La via è lunga all'incirca 25 metri ed è molto particolare sotto molti aspetti… innanzitutto parte con un lancio seguito da un boulder non molto difficile che supera il piccolo tettino alla base del Bilico. Poi inizia una parte in placca relativamente facile ma dove le prese non sono mai sufficientemente buone per riposare davvero. Il passo chiave si trova a metà, un boulder su 4 liste davvero piccole dove a livello di piedi è molto importante trovare la giusta sequenza. Da qui in avanti non molla mai e a tre quarti c'è un altro blocco di dita. Nonostante sia corta, la via conta 52 movimenti. La chiodatura rispetta le altre vie della falesia, quindi è piuttosto allegra e non è possibile salirla in A0, ma è sempre sicura. La via è particolare rispetto alle altre vie della falesia anche perché quando l'ho chiodata, ho deciso di non mettere la sosta ma semplicemente saltare oltre il bordo, slegarsi, e scendere comodamente a piedi da dietro la falesia."

Questa è la salita più difficile di Zeni finora, quella che "più mi ha impegnato", e la dedica all’amico e compagno di squadra Maurizio Giordano che ha perso la vita lo scorso luglio sul Gasherbrum IV in Pakistan.

Alessandro ringrazia il C.S. Esercito e i suoi sponsor: La SportivaGrivel, E9, Stubai

View this post on Instagram

ENERGIA COSMICA 9a+ (?) Bisogna fare fatica, tanta fatica, per superare i propri limiti. Arrivati ad un certo punto, per alzare anche di poco quell'asticella (che ahimè tutti abbiamo) ci possono volere mesi o anni. Ho chiodato questa via circa un anno fa nella falesia del Bilico in Val Canali. Una falesia che mi fa sentire davvero a casa e che per essere raggiunta richiede circa 1 ora è 20 minuti di avvicinamento.. Strada che ho percorso per 20 giorni e un totale di 62 tentativi. Sono davvero felice di poter dire che oggi finalmente riesco a salire la placca perfetta nel posto perfetto, una via totalmente naturale in un luogo per me davvero molto molto speciale!! Un percorso a tratti davvero difficile e frustrante ma che mi ha portato a conoscere i miei limiti e a trascorrere momenti davvero unici assieme ai carissimi amici @riccardoscarian e @kim_cemin. "Energia cosmica" è ora la via più difficile che ho salito (per me ben più difficile di "Bain de Sang" 9a e "Bimba Luna" 9a/+) per la quale propongo il grado di 9a+ (la prima via di grado 9 nella valle di Primiero ). Oggi finalmente ho superato quel mio limite che per più di una volta credevo fosse appena oltre la linea del possibile.. Che dire... sono semplicemente super felice! È la mia via più difficile e che più mi ha impegnato..e la voglio dedicare a Maurizio Giordano, amico e compagno di squadra che ho perso nel mese di luglio mentre era impegnato nella difficile salita del Gasherbrum IV in Pakistan.. Questa è per te caro Giordy!! • • @smam_alpinismo #centrosportivoesercito @stubaisports @lasportivagram @grivel @e9clothing_official #e9planet #e9climbing #e9team #slablife #climbing_pictures_of_instagram #yeppazzzz

A post shared by A l e Z e n i (@zeni.ale) on

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Maurizio Giordano perde la vita sul Gasherbrum IV
11.07.2018
Maurizio Giordano perde la vita sul Gasherbrum IV
Il 32enne alpinista piemontese Maurizio Giordano del Centro Addestramento Alpino di Aosta ha perso la vita durante una spedizione sul Gasherbrum IV nel Karakorum, Pakistan.
Bimbaluna e il tentativo sotto la neve di Alessandro Zeni
17.12.2017
Bimbaluna e il tentativo sotto la neve di Alessandro Zeni
Il video di Alessandro Zeni e il suo tentativo di salire la via Bimbaluna a Saint Loup in Svizzera durante una nevicata.
Bimbaluna a Saint Loup per Alessandro Zeni
15.12.2017
Bimbaluna a Saint Loup per Alessandro Zeni
Il racconto di Alessandro Zeni che nella falesia di Saint Loup in Svizzera ha ripetuto Bimbaluna 9a/9a+, la mitica via d’arrampicata sportiva liberata nel marzo 2004 da François Nicole.
Alessandro Zeni ripete Thin Ice a Terlago
04.01.2016
Alessandro Zeni ripete Thin Ice a Terlago
Il report di Alessandro Zeni che il 29/12/2015 a Terlago (Arco, TN) ha ripetuto Thin Ice, la via d'arrampicata gradata 8c e liberata da Nicolas Favresse nel 2007.
Alessandro Zeni ripete Ultimo Movimento di Manolo in Totoga
28.10.2015
Alessandro Zeni ripete Ultimo Movimento di Manolo in Totoga
ll report di Alessandro Zeni che il 26/10/2015 nella falesia di Totoga nel Primiero ha effettuato la terza ripetizione di Ultimo Movimento, la via aperta da Maurizio Manolo Zanolla nel 1986 e famosa per essere la prima via di arrampicata sportiva italiana gradata 8b.
Alessandro Zeni, In Bilico sopra la Val Canali in Dolomiti
02.10.2015
Alessandro Zeni, In Bilico sopra la Val Canali in Dolomiti
Il report del climber Alessandro Zeni che il 29 settembre si è portata a casa la prima ripetizione di In Bilico, la difficile e bellissima via d'arrampicata liberata da Maurizio Manolo Zanolla nella omonima falesia in Val Canali Dolomiti. Nella stessa giornata Riccardo Scarian e Davide Deflorian hanno ripetuto, rispettivamente, le vie Oidualca e Pappagorgia.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni