Home page Planetmountain.com
Claudio Migliorini durante la ripetizione della Via degli Studenti, parete Nord-Ovest della Civetta, Dolomiti
Fotografia di Alessandro Baù, Claudio Migliorini
Alessandro Baù durante la ripetizione della Via degli Studenti, parete Nord-Ovest della Civetta, Dolomiti
Fotografia di Alessandro Baù, Claudio Migliorini
Alessandro Baù durante la ripetizione della Via degli Studenti, parete Nord-Ovest della Civetta, Dolomiti
Fotografia di Alessandro Baù, Claudio Migliorini
Alessandro Baù durante la ripetizione della Via degli Studenti, parete Nord-Ovest della Civetta, Dolomiti
Fotografia di Alessandro Baù, Claudio Migliorini
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Via degli Studenti, prima ripetizione in Civetta per Alessandro Baù e Claudio Migliorini

di

Il racconto, scritto da Alessandro Baù e Claudio Migliorini, della prima ripetizione effettuata in giornata il 08/08/2016 della Via degli Studenti, aperta da Martin Dejori, Marta Mozzati, Titus Prinoth, Giorgio Travaglia e Alex Walpoth sulla parete Nord-Ovest della Civetta in Dolomiti.

Ero curioso, troppo curioso per non andare a ripeterla. Volevo vedere lo stile di questi ragazzi e ricambiare il favore per aver fatto la ripetizione di Colonne D’Ercole! E poi era passato un bel po’ di tempo dall’ultima cavalcata in Civetta sui 5 di Valmadrera, la Nord Ovest mi mancava!

Con il Beber (Alessandro Beber ndr) erano diversi anni che parlavamo di andare ad aprire quella linea e quando l’hanno scorso ho scoperto che Alex, Martin, Titus, Giorgio e Marta avevano già fatto un primo tentativo, ero veramente felice. Noi avevamo ripetuto le vie di Venturino De Bona e poi aperto qualcosa di nuovo, loro hanno ripetuto le nostre e proseguito; storie che si ripetono, con un comun denominatore… La Nord Ovest, bello così!

Con partenza mattiniera da Palafavera, abbiamo scalato la Via Degli Studenti in un sol fiato, uscendo circa alle 23. La linea, come si può capire dalla foto è bella, logica e diretta. Lo stile impeccabile, pochi chiodi nei posti indispensabili. La roccia abbastanza… dai, diciamo "impegnativa"! Quando si attacca la via e si arriva indenni alla sosta del primo tiro, si ha una descrizione calzante di quel che verrà dopo ma anche tutte le carte in regola per proseguire.

Tutti i tiri sono stati saliti a vista tranne quello della "Fogna Prinot" in cui non abbiamo neanche provato a scalare dato il quantitativo di acqua che scendeva. Sinceramente eravamo parecchio dubbiosi di passare date le condizioni della parete ma poi, in qualche modo, siamo riusciti cavarcela. Una volta arrivato il buio, abbiamo proseguito con calma verso la cima ma soprattutto verso il piatto di polenta e formaggio che Venturino, gestore del Torrani, ha preparato a notte fonda; sempre il numero uno! E’ stupendo salire veloci e determinati, ma è altrettanto bello rallentare e godersi i silenzi e le ombre notturne di una parete così grande, quando ti guardi attorno alla luce della frontale fa paura. Nella cavalcata mi è mancata la classica serata pre via al Tissi, ma non si può voler troppo… sarà per la prossima volta!

Questa via è l’ennesima dimostrazione di come con buon occhio e tanta voglia, si possano ancora aprire delle grandi linee su pareti dove il più della gente è convinta che "tutto sia stato fatto". Chapeau!

di Alessandro Baù


VIA DEGLI STUDENTI di Claudio Migliorini

Conosco Martin e Alex nell’ inverno di qualche anno fa mentre, assieme all’ amico Roberto (Roberto Parolari ndr), girovagavamo sotto la Est del Sassolungo in cerca di una linea da salire. Loro si stavano preparando ad attaccare una bella cascata posta sulla direttiva del Pilastro Paolina; scambiammo due parole e chiedemmo qualche info: loro gentili e disponili, a "pelle" mi piacquero subito questi due ragazzi! Di li a qualche giorno con Robertino avremmo proseguito quei tiri di ghiaccio fin in Cima al Pilastro Paolina, aprendo The Extension.

Dopo la notizia della loro nuova apertura in Civetta la curiosità di andare a vedere era tanta… e davvero tanta era la voglia di tornare in Nord Ovest.

Mi sento con Alessandro, finalmente abbiamo entrambi lo stesso giorno libero. La decisione è presto presa: anche perché quando si parla di Civetta con Ale si sfonda una porta aperta… gli si illuminano gli occhi! Ci troviamo subito d’accordo sul salire la Via degli Studenti. Partenza il mattino presto da Palafavera, leggeri, per uscire in giornata!

Il primo tiro ti dà subito la sveglia e ti fa render conto di ciò che verrà dopo! La linea è bella e logica, l’ arrampicata è sempre esigente per via della roccia non sempre ottima che richiede attenzione. Pochi i chiodi in parete ma comunque sempre dove vorresti che fossero! Complimenti a Martin, Alex, Giorgio, Titus e Marta per aver prima immaginato e poi aperto questa linea!

I tiri scorrono via lisci, arrampichiamo sempre in libera. Qualche dubbio ci assale arrivati sotto la "Fogna Prinot" perché scendeva una gran quantità di acqua e sembrava difficile passare. Armati di "guscio", tra qualche staffa su friends e aleatori passi sul bagnato riusciamo a superare anche questo tiro. Le difficoltà poi scendono; saliamo veloci fino a quando il sole non cala alle nostre spalle.

Ci fermiamo su una piccola cengia, mangiamo qualcosa e con la Marmolada in primo piano ci gustiamo il bel tramonto; poi, alla luce delle frontali, arrampichiamo con calma per uscire in vetta alle 23. Una stretta di mano con Alessandro, una telefonata a casa, uno sguardo al cielo stellato sopra di noi e poi giù verso il Torrani dove c’è ad aspettarci il Venturino, che a notte ormai inoltrata ci delizia con un fantastico piatto di polenta e formaggio fuso accompagnati da una fresca weizen!! L’ indomani, dopo l’ immancabile bagno di birra, scendiamo a valle, con la testa che già viaggia verso nuove salite.

di Claudio Migliorini

Si ringraziano:
Claudio Migliorini: Kayland, Vibram, AlpStation Brescia
Alessandro Baù: SCARPA, CAMP, Montura, Atkrace, Salice


NOTIZIE CORRELATE
17/08/2015 - Civetta in Dolomiti: nuova Via degli studenti sulla parete NO
In questo agosto è stata completata la Via degli studenti, un’importante nuova via d’arrampicata sulla mitica parete Nord-Ovest della Civetta in Dolomiti aperta da Martin Dejori, Marta Mozzati, Titus Prinoth, Giorgio Travaglia e Alex Walpoth.

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Pilastro Massarotto
    Incredibile itinerario che nella sua difficoltà, e con una ...
    2019-11-12 / Santiago Padrós
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini