Home page Planetmountain.com
Romano Benet e Tine Cuder durante l'apertura di 'Hysteria' (M7, WI6+ 135m), la nuova cascata di ghiaccio in Val Raccolana
Fotografia di John Martina
Romano Benet durante l'apertura di 'Hysteria' (M7, WI6+ 135m), salita insieme a Tine Cuder in Val Raccolana
Fotografia di archivio Romano Benet, Tine Cuder
La linea di 'Hysteria' (M7, WI6+ 135m), la nuova cascata di ghiaccio in Val Raccolana aperta da Romano Benet e Tine Cuder
Fotografia di archivio Romano Benet, Tine Cuder

Romano Benet e Tine Cuder aprono Hysteria, nuova cascata di ghiaccio in Val Raccolana

di

Alpinisimo: il video della salita e l'intervista a Romano Benet che insieme allo sloveno Tine Cuder a Rio Vandul in Val Raccolana (Friuli) ha aperto Hysteria, una nuova via di ghiaccio e misto di 135m gradata complessivamente M7, WI6+.



Di Tine Cuder abbiamo parlato proprio l’altro giorno in occasione della sua apertura, insieme ad Enrico Mosetti, di una nuova cascata di ghiaccio in Valbruna. Di Romano Benet invece parliamo da quando siamo online, insomma, da 20 anni se consideriamo che la nostra esperienza sul web è iniziata nel lontano 1996. Romano Benet, tarvisiano, nato nel 1962, è uno degli alpinisti ed himalaysti più forti e più esperti in assoluto. In più è uno che ha quella speciale classe di chi è “montanaro” dentro. Lo dimostra anche la nuova via aperta insieme a Cuder nel rio Vandul in Val Raccolana. Aperta dal basso, la linea di 135 metri supera difficoltà fino a M7, WI6+, ha tutte le soste chiodate con fix, mentre sui tiri sono stati posizionati 4 fix sul misto e 1 sulla candela di 6+, da precisare che tutte le protezioni sono state messe in continuità.


Romano, come avete “scoperto” questa nuova cascata?

Qualche giorno prima stavamo salendo la cascata Vandul: la colata di Hysteria è proprio di fronte. Non andavo in Val Raccolana dal 2006 da quando avevamo salito quella serie di cascate con Luca (Vuerich ndr). Poi tra la malattia e le due protesi all'anca non ho fatto molto. Quest'anno le condizioni sono state eccezionali, freddo anche in valle, non ho mai visto tanti ghiacciatori in vita mia.

Val Raccolana, una valle chiusa tra la catena del Cimone a nord e del Canin a sud… dicono che sia un po’ selvaggia. Ce la puoi descrivere?
La valle non è isolata, ma è sicuramente la più selvaggia delle Giulie, non per niente Ignazio Piussi veniva da quella valle, gente dura e che non vede il sole per diversi mesi all'anno. Ma per il ghiaccio è un vero paradiso, se la stagione invernale è come deve essere.

Avete battezzato la nuova cascata Hysteria… sulle prime non sembra promettere molto bene a meno che il riferimento non sia all’omonimo film. Perché questo nome?
Un po’ l'uno e un po’ l’altro. Come il film perchè più si saliva e più diventava esaltante ma anche perchè alla prima doppia ci è rimasta incastrata la corda, e abbiamo dovuto scendere solo con una. Per me da "slavo" lasciare del materiale su una via è un sacrilegio.

Rispetto ad altre tue prime salite su cascata come la collochi (e a quale la paragoni come bellezza e come difficoltà)
Non sono un buon valutatore di difficoltà, se mi riesce mi sembra sempre facile ma nel complesso, soprattutto per il misto e considerando che abbiamo chiodato dal basso, mi è parsa una salita molto psicologica più che difficile, comunque per la valutazione ho fatto fare a Tine. Per il ghiaccio e la bellezza può essere simile a EQUILIBRIO che abbiamo fatto con Luca (Vuerich ndr) a RIOFREDDO e che avevamo valutato 6+

Tu sei un ice climber di lunghissimo corso, e anche uno dei più forti. La domanda è: cosa è cambiato di più nell’arrampicata su ghiaccio in questi ultimi anni?
E' una domanda che mi sono fatto anch’io. Nel complesso, per quanto mi riguarda, sono migliorati leggermente i materiali, di conseguenza non si rischia più come dieci anni fa e questo mi fa comodo... alla mia età non ho voglia di farmi male.

SCHEDA: Hysteria, Rio Vandul, Val Raccolana

NOTIZIE CORRELATE
13/05/2016 - L’ultimo Ottomila di Romano Benet: Makalu, vetta per Nives Meroi e Romano Benet

Ieri, giovedì 12 maggio, alle ore 10:00 ora locale, Romano Benet e Nives Meroi hanno raggiunto la vetta del Makalu, il loro 13° Ottomila.

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra