Home page Planetmountain.com
Via Zanetti - Gibellini, Presolana parete nord (Mauro Gibellini, Fulvio Zanetti)
Fotografia di Mauro Gibellini
Via Zanetti - Gibellini, Presolana parete nord (Mauro Gibellini, Fulvio Zanetti)
Fotografia di Mauro Gibellini
Via Zanetti - Gibellini, Presolana parete nord (Mauro Gibellini, Fulvio Zanetti)
Fotografia di Mauro Gibellini
Via Zanetti - Gibellini, Presolana parete nord (Mauro Gibellini, Fulvio Zanetti)
Fotografia di Mauro Gibellini

Presolana parete nord e la via Zanetti - Gibellini

di

Il racconto di Mauro Gibellini che insieme a Fulvio Zanetti ha aperto la via Zanetti - Gibellini (475 metri, 8a max, 7b obbl.), una nuova via di arrampicata sulla parete nord della Presolana, nel gruppo delle Alpi Orobie.

Sono passati diversi anni dal mio primo approccio sulla nord. In compagnia di Mattia e Mapo scalai i 18 tiri della Grande Grimpe; ricordo bene quanta impressione mi fece quel muro, che nulla ha da invidiare alle grandi pareti delle Alpi: 500 metri di placche, strapiombi e repulsivi muri gialli, tanto paurosi quanto magnetici. Mi fu subito chiaro che su quel muro ci avrei passato parecchie giornate, ma neanche nei più bei sogni avrei immaginato di vedere un giorno il mio nome su quel cartellone con le vie appeso alla parete dell’Albani.

Estate 2014: L’inizio
Era una bella giornata di fine estate, insieme agli amici Fulvio e Oscar salii verso la base della nord con idee ben chiare: Fulvio, che da grande farà l’indovino, individuò una linea sulla parete dove sostenne che si potesse passare su difficoltà contenute e con buone protezioni; l’idea era di aprire una via in due giorni con protezioni veloci e fix alle soste…ebbene, il risultato di quella giornata fu leggermente diverso dal nostro programma di percorrere circa metà parete; due tiri della “12 anni di Albani” per arrivare sotto gli strapiombi e poi… 25 metri! Fulvio, assicurato da Oscar, aprì con non poche difficoltà quello che poi diventerà L3, un bellissimo tiro di 7C+ in forte strapiombo, altro che friends e arrampicata facile! Qualche settimana più tardi, i mie due soci tornarono sulla parete e in una fredda giornata, Fulvio, in 5 ore di fatica, aprì L4, uno splendido tratto tutto in traverso che risulterà poi essere il tiro chiave della via.

2015-2018: Il sogno si concretizza
Oscar, dopo le due giornate dell’anno precedente, per impegni familiari e lavorativi, abbandonò l’idea e non salì più. Io e Fulvio, però, eravamo carichi: questo progetto ci stimolava parecchio, sapevamo che ci sarebbe voluto tempo, che non sarebbe bastato posizionare qualche friends per procedere, ma che avremmo dovuto usare il trapano più del previsto e spingere la libera finché fossimo riusciti, ma eravamo super motivati e nonostante il meteo non sempre clemente e qualche problema fisico suo e di mia moglie, in questi tre anni, impegnammo altre 10 giornate e riuscimmo a chiudere il progetto in una bellissima giornata del 2018….. Finalmente sul cengione!; ce l’avevamo fatta! Ma…c’era un pensiero che non ci faceva dormire la notte:il traverso di L4 sembrava davvero troppo duro; dopo qualche tentativo speso solo per liberare quel tiro, il risultato non era granchè: due resting sia io che Fulvio, tutto rimandato all’anno seguente

2019: Il cerchio si chiude
6 luglio: Oggi c’è un’aria strana sulla nord, tutto sembra più bello, più chiaro, più solare… Siamo carichi e motivati, risaliamo i primi tre tiri ed eccoci ancora qua, L4…Entrambi facciamo un giro, le condizioni sono perfette e i singoli movimenti ci escono subito, vediamo quanti riusciamo a metterne insieme…Parte Fulvio, scala leggero, urla, strizza e arriva in sosta: L4 è liberato! Torna da me e mi dà carica, ora è il mio turno: sono teso ma motivatissimo, scalo veloce e senza quasi rendermene conto moschettono la sosta, il nostro incubo si è trasformato in occhi lucidi e urla di gioia! Due settimane più tardi torniamo sulla via e la percorriamo interamente in due giorni, bivaccando nella grande grotta a metà parete e liberiamo qualche tiro che ancora ci mancava. Ora possiamo brindare: il cerchio si è chiuso e il nostro sogno è finalmente realtà!

Ringraziamenti
Ringrazio Oscar (che ha partecipato alle prime due uscite), Marco (che ha liberato L10), mia moglie Verdy che mi sostiene sempre, la splendida famiglia di Fulvio: Sabi, Davide e Sveva, e tutto lo staff del rifugio Albani, in particolare Chicco e Sandra, due amici e due grandi rifugisti che gestiscono in modo unico il rifugio più bello del mondo!

Grazie a tutti
Gibe

SCHEDA: Zanetti - Gibellini, Presolana

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Presolana a nord: la grande classica
19.07.2019
Presolana a nord: la grande classica
Ivo Ferrari presenta lo Spigolo Nord-Ovest della Presolana, una gran classica dell'arrampicata aperta nel 1930 da Ettore Castiglioni, Celso Gilberti e Vitale Bramani.
Volevo il Silenzio. Ivo Ferrari e la via Gregis, Presolana Orientale
17.07.2015
Volevo il Silenzio. Ivo Ferrari e la via Gregis, Presolana Orientale
Il racconto di Ivo Ferrari della salita della via Gregis (300m, VII- A1), anche conosciuta come Via Fassi, Parete del Fupù, Presolana Orientale, aperta il 15/06/1973 da F. Nembrini, A. Fassi e A. Camozzi.
La sud della Presolana e la via Ester. Di Ivo Ferrari
18.06.2015
La sud della Presolana e la via Ester. Di Ivo Ferrari
Arrampicata: Ivo Ferrari e la parete sud della Presolana, Prealpi Bergamasche.
Dall’alba al tramonto, nuova via in Presolana per Codazzi e Natali
05.09.2013
Dall’alba al tramonto, nuova via in Presolana per Codazzi e Natali
Il 10/08/2013 Stefano Codazzi e Daniele Natali hanno aperto Dall’alba al tramonto (6c (6b+ obblig) / S3 / II, 230m), nuova via sulla parete sudest della Presolana Centrale.
A Federico, la via sulla Presolana di Castione ti entra dentro. Di Ivo Ferrari
30.05.2013
A Federico, la via sulla Presolana di Castione ti entra dentro. Di Ivo Ferrari
Ivo Ferrari e le tante giornate sulla stessa via: la “A Federico” (500m, VI+) aperta nel 1981 da Sandro Fassi, Ennio Spiranelli, Luigi Rota sulla parete sud-sud ovest della Presolana di Castione (Alpi Orobie, Bergamo). Con un ricordo di Ennio Spiranelli
Il colpo di coda, nuova via in Presolana per Codazzi e Natali
11.10.2012
Il colpo di coda, nuova via in Presolana per Codazzi e Natali
Il 22/09/2012 Stefano Codazzi e Daniele Natali hanno aperto Il colpo di coda (7a+, 160m), nuova via di arrampicata sulla parete sud della Presolana. Il report di Natali che assieme a Carlo Cortinovis ha liberato la via il 6 ottobre.
A piede libero, nuova via in Presolana per Angeloni e Calegari
08.10.2012
A piede libero, nuova via in Presolana per Angeloni e Calegari
Il 16 settembre Giangi Angeloni e Daniele Calegari hanno liberato A piede libero (7c+, 7a obbl., 280m), la loro nuova via aperta in più riprese fra il 2009 e il 2012 sulla Corna delle Quattro Matte (massiccio della Presolana).
Alien, nuova via in Presolana per Codazzi e Natali
10.09.2012
Alien, nuova via in Presolana per Codazzi e Natali
Il 11/08/2012 Stefano Codazzi e Daniele Natali hanno aperto Alien (7a+, 150m), nuova via sulla parete sud della Presolana Centrale.
Presolana centrale parete sud, via Koren e Nossesi
29.08.2011
Presolana centrale parete sud, via Koren e Nossesi
Dopo aver aperto la via Koren assieme a Dario Nani, Davide Rottigni propone un'abbinata classico moderno sul calcare lunare della Presolana: la Koren seguita dalla via Nossesi.
Oltre il sentiero, nuova via sulla Presolana
01.03.2007
Oltre il sentiero, nuova via sulla Presolana
Il 14-15 gennaio scorso le guide alpine Maurizio Arosio e Aurelio Messina hanno aperto una nuova via, "Oltre il sentiero" 7b+ (AO) sulla Presolana di Castione (BG).
23.06.2006
Arrampicata: Baby Climbing, nuova via sulla sud della Presolana orientale
Il 10 giugno Silvestro Stucchi, Giovanni Moretti e Riccardo Redaelli hanno aperto "Baby Climber", nuova via sulla parete sud della Presolana Orientale (Val Seriana, Bergamo) con difficoltà di 7b max e 6c obbligatorio.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni