Home page Planetmountain.com
Simon Gietl e Manuel Gietl sulla loro Orca, la nuova via d'arrampicata alla Punta Dura sopra la Valle di Anterselva
Fotografia di Matteo Mocellin
Simon Gietl e Manuel Gietl sulla loro Orca, la nuova via d'arrampicata alla Punta Dura sopra la Valle di Anterselva
Fotografia di Matteo Mocellin
Simon Gietl e Manuel Gietl sulla loro Orca, la nuova via d'arrampicata alla Punta Dura sopra la Valle di Anterselva
Fotografia di Matteo Mocellin
Simon Gietl e Manuel Gietl sulla loro Orca, la nuova via d'arrampicata alla Punta Dura sopra la Valle di Anterselva
Fotografia di Matteo Mocellin

Orca, nuova via alla Punta Dura di Manuel e Simon Gietl sopra la Valle di Anterselva

di

Sulla Punta Dura (Gruppo delle Vedrette di Ries, Alti Tauri) i fratelli Simon e Manuel Gietl hanno aperto Orca, una nuova via d’arrampicata sopra la Valle di Anterselva in Alto Adige.

Già dieci anni fa Simon Gietl e suo fratello Manuel Gietl hanno tentato di salire l’evidente parete bianca, liscia e ripida, della Durrer Spitze. Con le sue nere strisce d'acqua si vede ad occhio nudo già dalla valle, ed è da qui che deriva anche il nome di Orca. Nell'autunno del 2009 i due erano riusciti ad aprire soltanto i primi due tiri; due blocchi delicati, apparentemente instabili, alla seconda sosta li avevano costretti a desistere. Si sono calati e hanno abbandonato il progetto.

Ci sono voluti quasi dieci anni per ritornare su quella montagna e completare il progetto. I due blocchi in sosta non rappresentavano più un grosso ostacolo. Infatti, dopo diversi tentativi di disgaggio i fratelli si sono resi conto che sono incastrati così bene da poterli scavalcare senza problemi.

Una ripida fessura sul terzo tiro ed un passaggio chiave sul sesto tiro hanno dato del filo da torcere, mentre il resto della via segue una logica serie di fessure ed alcuni piccoli tetti. La via è protetta in maniera tradizionale, con chiodi da roccia oppure nuts e friends, e su alcuni tratti le distanze tra le protezioni sono elevate. In particolare il secondo e terzo tiro richiedono una buona capacità di piazzare i dadi. La via offre un’arrampicata in fessura e nei diedri ripida e faticosa, ma molto gratificante. La roccia è simile al granito e molto buona, a volte persino di qualità eccellente.

I fratelli Gietl hanno completato la linea a fine agosto e sono tornati per la prima libera il 4 settembre. "Arrivati in cima" ha spiegato Simon "eravamo più che soddisfatti di aver chiuso questo bel progetto iniziato insieme dieci anni fa sopra la nostra Valle Anterselva."

Le difficoltà massime si aggirano attorno al IX-. Si consiglia ai ripetitori di portare con sé due set completi di friends e chiodi e martello.

Link: FB Simon Gietlwww.simongietl.it, Salewa

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Sasso delle Nove, Fanis, Dolomiti: Somnium, nuova via per Kofler, Gietl e Wenter
30.07.2019
Sasso delle Nove, Fanis, Dolomiti: Somnium, nuova via per Kofler, Gietl e Wenter
Sul Sasso delle Nove (Piza dales Nü) in Fanes, Dolomiti, Michael Kofler, Manuel Gietl e Florian Wenter hanno aperto Somnium, una nuova via d’arrampicata di 11 tiri con difficoltà fino al 7a. Il report di Michael Kofler.
Simon Gietl e Vittorio Messini, l’arrampicata stile Bugaboos sul Mittlere Kasten in Austria
25.06.2019
Simon Gietl e Vittorio Messini, l’arrampicata stile Bugaboos sul Mittlere Kasten in Austria
Simon Gietl e Vittorio Messini hanno aperto e liberato Alles im Kasten, una nuova via d’arrampicata sul Mittlere Kasten vicino a Klas negli Alti Tauri in Austria.
Simon Gietl via Lacedelli free solo sulla Cima Scotoni in Dolomiti
28.11.2018
Simon Gietl via Lacedelli free solo sulla Cima Scotoni in Dolomiti
Intervista a Simon Gietl dopo la sua salita in free solo (slegato) della Lacedelli sulla Cima Scotoni in Dolomiti il 18 ottobre 2018.
Cima Scotoni, Dolomiti: Simon Gietl apre una nuova via in solitaria
09.10.2018
Cima Scotoni, Dolomiti: Simon Gietl apre una nuova via in solitaria
L’alpinista altoatesino Simon Gietl ha aperto in solitaria Can you hear me? nuova via d’arrampicata sulla Cima Scotoni (Dolomiti). La nuova linea è stata dedicata a Gerhard Fiegl.
Stigmata (Sass de la Crusc - Dolomiti) nuova via d’arrampicata per Gietl e Oberbacher
06.08.2018
Stigmata (Sass de la Crusc - Dolomiti) nuova via d’arrampicata per Gietl e Oberbacher
In quattro giorni nell'agosto 2016 Simon Gietl e Andrea Oberbacher hanno aperto dal basso Stigmata, una via d’arrampicata sul Sass de la Crusc nelle Dolomiti liberata il 17/07/2017 dagli stessi alpinisti con difficoltà fino al X-.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni