Home page Planetmountain.com
Nikolaj Niebuhr sulla Via Bettega - Tomasson, Marmolada. 'È stata una delle esperienze più impegnative della mia vita. Voglio dire: Himalaya, Everest è stata dura! E si sa che a 8000 metri non si respira. Ma fare una via di 24 tiri sulla sud della Marmolada con un handicap come il mio è più tecnico e più complesso. Una soddisfazione, un gran bella via non da sottovalutare!'
Fotografia di Nikolaj Niebuhr
Marmolada: Nikolaj Niebuhr in cima alla Punta Penia dopo aver ripetuto la Via Bettega - Tomasson
Fotografia di Nikolaj Niebuhr
Nikolaj Niebuhr e Fabio Giongo dopo la Via Bettega - Tomasson, parete sud della Marmolada, Dolomiti
Fotografia di Nikolaj Niebuhr
La Via Bettega - Tomasson, Punta Penia, Marmolada, Dolomiti. In basso il Bivacco dal Bianco al Passo Ombretta
Fotografia di Nikolaj Niebuhr

Marmolada parete sud per Nikolaj Niebuhr, alpinista danese con semi-paralisi

di

Paraclimbing: sulla parete sud della Marmolada il 35enne Nikolaj Niebuhr ha ripetuto la via Bettega - Tomasson. Una tappa importante per il danese che dall’età di 8 anni è rimasto parzialmente paralizzato nella parte destra del suo corpo in seguito ad un operazione per un edema cerebrale.

È da due anni ormai che ho il sogno di fare la via Bettega - Tomasson sulla parete sud della Marmolada. È una via di 24 tiri su V grado. Avevo parlato con il mio grande amico Fabio Giongo, con cui ho fatto una via sul Gran Vernel nel 2014, della possibilità di fare questa via assieme. Mi aveva detto che è una via da assolutamente da non sottovalutare, ma che secondo lui era possibile, nonostante il mio handicap.

Sono partito da Alba di Canazei il 19 settembre pomeriggio per andare a dormire al bivacco di Passo Ombretta, per risparmiare energia per il giorno dopo.

All’alba di giovedì 20 settembre... ho incontrato Fabio al passo Ombretta e siamo andati all’attacco della via, abbiamo messo imbrago, casco, scarpette e siamo partiti. Io avevo sempre in mente che i primi 5 tiri dentro i camini, fino alla prima terrazza, sarebbero stati i più difficili e dopo proseguiva più facile. E lo era!

Per il fatto che non riesco ad usare la mano e il braccio destro, ho dovuto spingermi su aiutandomi usando la spalla e lo zaino. Sulla terrazza abbiamo parlato un attimo della possibilità di scendere, ma io mi sentivo bene, e avevamo già superato le difficoltà più grandi, quindi abbiamo proseguito.

I seguenti 10 tiri erano più facili ma non di molto, era sempre una scalata dentro e fuori a dei camini con sezioni strapiombanti. Arrivato alla seconda terrazza, gli ultimi 5 tiri di 50 – 60 metri erano molto più facili, ma cominciavo a sentire la stanchezza e le dita sulla mano sinistra (quella buona) sanguinavano perché non avevo più pelle. Allora ho messo un po’ di nastro sulle dita e avanti veloce! 11 ore da quando avevamo messo le scarpette, ho visto la croce di Punta Penia, cima!

Stanco morto, male ai piedi e alla mano, ma molto soddisfatto mi sono messo nel sacco a pelo nel bivacco a dormire. Il giorno dopo sono sceso lungo la via ferrata.

È stata una delle esperienze più impegnative della mia vita. Voglio dire: Himalaya, Everest è stata dura! E si sa che a 8000 metri non si respira. Ma fare una via di 24 tiri sulla sud della Marmolada con un handicap come il mio è più tecnico e più complesso. Una soddisfazione, un gran bella via non da sottovalutare!

Nikolaj Niebuhr
Sono nato in Danimarca l' 11 maggio 1983 e cresciuto nella campagna dello Jutland. Oggi abito in Canazei di Fassa (TN). Fin da piccolo ho avuto passione per lo sport, sopratutto la ginnastica e la bicicletta. All età di 8 anni sono stato operato per un edema cerebrale, e purtroppo, in seguito all’operazione, sono rimasto paralizzato nella parte destra del mio corpo. Ero in una sedia a rotelle per circa mezz’anno dopo ho cominciato, come riabilitazione a nuotare e tranquillamente al ciclismo. Dopo qualche anno ho cominciato di nuovo con la ginnastica.

Tappe importanti
Avevo 12 o 13 anni la prima volta che ho messo gli sci da discesa
2007-2008: la stagione invernale, prima stagione che ho lavorato come accompagnatore sugli sci.
02/2011: prima Sellaronda Skimarathon (gara di scialpinismo)
05/2011: corso d’ Istruttore Mountain Bike con S.I.M.B.
06/2011: prima Sellaronda Hero 52 (Gara MTB)
10/2012: Kilimanjaro 5895 mt.
11/2012: prima conferenza di sport estremo con disabilità.
05/2013: Corso Guida Cicloturistica S.I.M.B.
06/2013: Monte Bianco con sci di alpinismo (Ci siamo fermati 400 metri sotto la cima causa temperature alte)
10/2013: Mera Peak, Nepal 6500 mt. Con sci.
04/2014: Monte Rosa con sci. Punta Zumstein 4563 m e Corno Nero 4322 m versante Italiana
09/2014: Ortles 3905 mt. La via normale da rifugio Payer
29/09/2014: Gran Vernel 3200 mt. la via normale.
26/10/2014: Himlung Himal 7126 mt. Nepal
10/2016: Sci alpinismo 2 settimane in Groenlandia
25/06/2016: Mondiali Paraclimbing IFSC a Campitello di Fassa
10/2016: Lobuche East Peak 6119 m. Nepal
04-06/2017: Mount Everest 8848 mt., Nepal. Arrivato a 8300 mt (il balcone)
20/09/2018: Via Bettega / Tomasson parete sud della Marmolada. 24 tiri, V grado


Link: www.nikoniebuhr.com, FB Nikolaj Niebuhr


LINK: Vai a tutte le vie della parete sud della Marmolada nel database di planetmountain.com

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
La Sud della Marmolada: arrampicare sulla parete d'argento della Regina delle Dolomiti
31.07.2017
La Sud della Marmolada: arrampicare sulla parete d'argento della Regina delle Dolomiti
La parete sud della Marmolada, Dolomiti, rappresenta un assoluto punto di riferimento per l'arrampicata in Dolomit, con vie tra le più belle ed ambite in assoluto. In questa panoramica, le vie Soldà-Conforto, Via del Cinquantenario della FISI (Via Gogna), Tempi moderni, la Vinatzer con uscita diretta della Messner, Don Quixote e Schwalbenschwanz (Coda di rondine).
Hansjörg Auer free solo sulla via Attraverso il Pesce in Marmolada
23.05.2007
Hansjörg Auer free solo sulla via Attraverso il Pesce in Marmolada
Il 29/04 il climber austiaco Hansjörg Auer ha realizzato la 2° salita solitaria della Via attraverso il Pesce sulla parete Sud della Marmolada, dopo quella di Maurizio Giordani del 1990. Si tratta della prima free solo della via senza corda.
Bivacco dal Bianco al Passo Ombretta in Marmolada, completati i lavori di manutenzione
18.09.2017
Bivacco dal Bianco al Passo Ombretta in Marmolada, completati i lavori di manutenzione
Il resoconto dei lavori di manutenzione del Bivacco Marco dal Bianco al Passo Ombretta in Marmolada, Dolomiti, effettuati lo scorso agosto dal Club Alpino Accademico Italiano.
Federica Mingolla e Fisch, il film della via Attraverso il Pesce in Marmolada
21.02.2017
Federica Mingolla e Fisch, il film della via Attraverso il Pesce in Marmolada
Video arrampicata: il documentario Fish che racconta la salita della climber torinese Federica Mingolla sulla celebre via Attraverso il Pesce (Weg durch den Fisch), aperta nel 1981 da Igor Koller e Jindric Šustr sulla parete sud della Marmolada, nelle Dolomiti.
Federica Mingolla e il Pesce in Marmolada: l’intervista dopo la prima femminile da capocordata
19.07.2016
Federica Mingolla e il Pesce in Marmolada: l’intervista dopo la prima femminile da capocordata
Domenica 17 luglio 2016 la climber torinese Federica Mingolla ha salito in libera la celebre via Attraverso il Pesce sulla parete sud della Marmolada. Si tratta con tutta probabilità della prima libera femminile da capocordata. La salita è stata effettuata, con Roberto Conti, in 18 ore e 27 minuti.
Manolo: Weg durch den Fisch, sul Pesce in Marmolada trent'anni dopo
02.09.2015
Manolo: Weg durch den Fisch, sul Pesce in Marmolada trent'anni dopo
Maurizio 'Manolo' Zanolla dopo 30 anni ritorna sulla Via Attraverso il Pesce sulla Sud della Marmolada… e quegli attimi (allucinati e irripetibili) come i ricordi di quel tempo lontano sono riaffiorati in una prospettiva inaspettata.
Invisibilis alla Sud della Marmolada, la lunga storia di una nuova via per Larcher e Vergoni
12.08.2013
Invisibilis alla Sud della Marmolada, la lunga storia di una nuova via per Larcher e Vergoni
Rolando Larcher e Geremia Vergoni raccontano la nascita di Invisibilis (405m, 7c+ max, 7a+ obbl.) nuova via aperta in 5 giorni distribuiti dal 2009 al 2011 sulla parete Sud della Marmolada d'Ombretta (Dolomiti) e liberata da Vergoni il 26/06/2012 e da Larcher il 11/09/2012. Una via su roccia fantastica e su una parete eccezionale che racconta la storia di un'evoluzione e di uno stile d'arrampicata.
Via dei 6 Pilastri, nuova via in Marmolada per Giordani, Ferrari e Paoletto
01.10.2012
Via dei 6 Pilastri, nuova via in Marmolada per Giordani, Ferrari e Paoletto
La scorsa estate Maurizio Giordani, Luciano Ferrari e Nancy Paoletto hanno completato la Via dei 6 Pilastri (940m, 6b+) sulla parete sud dell'Anticima del Piz Serauta (Marmolada, Dolomiti).
AlexAnna, Punta Penia, Marmolada: prima libera per Rolando Larcher
21.09.2010
AlexAnna, Punta Penia, Marmolada: prima libera per Rolando Larcher
Il 14/07/2010 Rolando Larcher, accompagnato da Tiziano Buccella, ha effettuato la prima salita in libera di AlexAnna (740m, 8a+ max, 7a+ obbl.), la via su Pilastro Lindo sulla parete sud-ovest della Punta Penia in Marmolada che lo stesso Larcher aveva aperto con vari compagni in 6 giorni di scalata tra il 2007 e il 2008.
29.08.2001
Larcher e Vigiani sulla Marmolada
Il 12/08/01 Rolando Larcher e Roberto Vigiani hanno ultimato con la salita Rotpunkt della totalità della via, il loro progetto sulla parete Sud Ovest della Marmolada.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Pilastro Massarotto
    Incredibile itinerario che nella sua difficoltà, e con una ...
    2019-11-12 / Santiago Padrós
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini