Home page Planetmountain.com
Il tracciato di Déjà in Rätikon, aperta da Michi Wyser e Andres Lietha nel 1992 e liberata nel 2019 da Fabian Buhl
Fotografia di archive Fabian Buhl
La relazione di Déjà in Rätikon, aperta da Michi Wyser e Andres Lietha nel 1992 e liberata nel 2019 da Fabian Buhl
Fotografia di archive Fabian Buhl
Il climber tedesco Fabian Buhl nato il 02/11/1990
Fotografia di Fabian Buhl

Fabian Buhl libera Déjà, difficile via di più tiri in Rätikon

di

Nel massiccio del Rätikon l’alpinista tedesco Fabian Buhl ha liberato Déjà, una via di più tiri con difficoltà fino all' 8c+.

Il 27 novembre 2019 il climber ed alpinista tedesco Fabian Buhl ha effettuato la prima libera di Déjà, una via di 12 tiri per 400 metri di sviluppo sulla 7° Kirchlispitze nel Rätikon in Svizzera con difficoltà stimate attorno all' 8c+. Aperta a spit nel settembre del 1992 da Michi Wyser e Andres Lietha, Buhl aveva iniziato a provarla 4 anni fa grazie ad un suggerimento di Lietha e anche di un altro grande conoscitore di quelle pareti, Beat Kammerlander, che poco a destra nel 1990 aveva aperto la famosissima Unendliche Geschichte.

Buhl ha provato la via con diversi compagni, tra cui Jacopo Larcher e Melissa Le Nevé, e anche con Lietha. È stato proprio con il primo salitore che il 29enne tedesco è riuscito nella libera durante una giornata da incorniciare: nessuna caduta sui 12 tiri, in sole 5 ore di arrampicata perfetta. Nel dettaglio: 6a+, 6c+, 6b+, 7c, 8c+, 7c+, 6b+, 6b+, 7c+, 7a, 8a+, 6b+.

Buhl nasce come boulderista ma è impossibile etichettarlo. In passato aveva salito massi fino all' 8C boulder come Dreamtime a Cresciano, poi dopo diversi incidenti si è dato alle vie trad - per esempio Prinzip Hoffnung (2014) e Psychogramm (2015) a Bürs - e alle vie di più tiri come Silbergeier in Rätikon e Sueños de Invierno sul Naranjo de Bulnes / Picu Urriellu (2518m) in Spagna. Spiccano anche la prima invernale, in solitaria, di Wetterbock nelle Alpi di Berchtesgaden in Austria, l’apertura in solitaria dell' 8c di Ganesha alla Loferer Alm in Austria, come la cresta del Choktoi Ri (6166m) in Pakistan e diversi highball boulder a Bishop.

Fabian Buhl ringrazia i suoi sponsor La SportivaPetzl

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Luka Lindič e Fabian Buhl aprono una nuova via sulla Cima Tosa
16.01.2019
Luka Lindič e Fabian Buhl aprono una nuova via sulla Cima Tosa
Gli alpinisti Luka Lindič e Fabian Buhl hanno aperto Sau hladno!, una nuova via di arrampicata di misto sulla Cima Tosa nelle Dolomiti di Brenta.
Choktoi Ri e la salita di Fabian Buhl e Alexander Huber in Pakistan
22.12.2018
Choktoi Ri e la salita di Fabian Buhl e Alexander Huber in Pakistan
Il video della salita della cresta del Choktoi Ri 6166m nel Karakorum in Pakistan, salita nell’estate 2018 da Fabian Buhl e Alexander Huber lungo un’inviolata cresta. La nuova via di 2200m si chiama The Big Easy.
Fabian Buhl tre highball boulder a Bishop
22.12.2017
Fabian Buhl tre highball boulder a Bishop
Nella zona boulder di Buttermilks a Bishop, USA, il climber tedesco Fabian Buhl ha salito un trittico di boulder highball: Ambrosia, Too big to flail e Old Greg.
Fabian Buhl apre in solitaria Ganesha 8c alla Loferer Alm in Austria
16.03.2017
Fabian Buhl apre in solitaria Ganesha 8c alla Loferer Alm in Austria
Arrampicata in solitaria: sulla Sonnwendwand a Loferer Alm in Austria il climber tedesco Fabian Buhl ha aperto e liberato Ganesha, una via di sette tiri gradata complessivamente 8c.
Alexander Huber e Fabian Buhl liberano Sueños de Invierno al Naranjo de Bulnes
20.10.2016
Alexander Huber e Fabian Buhl liberano Sueños de Invierno al Naranjo de Bulnes
I climbers tedeschi Alexander Huber e Fabian Buhl hanno liberato 'Sueños de Invierno' (540m, 8a), la via aperta nel 1983 dagli spagnoli José Luis García Gallego e Miguel Ángel Díez Vives sul Naranjo de Bulnes / Picu Urriellu (2518m) in Spagna.
Fabian Buhl, prima invernale della via Wetterbock in Austria
18.04.2016
Fabian Buhl, prima invernale della via Wetterbock in Austria
Dal 17 al 19 marzo 2016 il cimber tedesco Fabian Buhl ha effettuato la prima invernale, in solitaria, di Wetterbock, una via di 10 tiri gradata complessivamente 8c, liberata nel 2014 da Alexander Huber sulla parete Wetterbockwand, parete est della cima Göll, Alpi di Berchtesgaden, Austria.
Nina Caprez e Barbara Zangerl ripetono Die Unendliche Geschichte in Rätikon
16.09.2015
Nina Caprez e Barbara Zangerl ripetono Die Unendliche Geschichte in Rätikon
Le climber Nina Caprez e Barbara Zangerl hanno entrambe ripetuto Die Unendliche Geschichte, la super via di Beat Kammerlander aperta nel 1990 in Rätikon, Svizzera. Alta 420m e con difficoltà fino all' 8b+, questa via era stata ripetuta soltanto una volta finora, da Pietro dal Prà nel 2005.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Pilastro Massarotto
    Incredibile itinerario che nella sua difficoltà, e con una ...
    2019-11-12 / Santiago Padrós
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini