Home page Planetmountain.com
Durante l'apertura di El Viro nella grotta del Covolon in Val Gàdena (Paola Gottardello, Fausto Maragno, Max Poggese 05-06/2020)
Fotografia di archivio Paola Gottardello
Durante l'apertura di El Viro nella grotta del Covolon in Val Gàdena (Paola Gottardello, Fausto Maragno, Max Poggese 05-06/2020)
Fotografia di archivio Paola Gottardello
Durante l'apertura di El Viro nella grotta del Covolon in Val Gàdena (Paola Gottardello, Fausto Maragno, Max Poggese 05-06/2020)
Fotografia di archivio Paola Gottardello
Durante l'apertura di El Viro nella grotta del Covolon in Val Gàdena (Paola Gottardello, Fausto Maragno, Max Poggese 05-06/2020)
Fotografia di archivio Paola Gottardello

El Viro e l’arrampicata artificiale nella grotta del Covolon di Val Gàdena

di

Il report di Paola Gottardello e Max Poggese che nell’estate 2020 insieme a Fausto Maragno hanno aperto El Viro, una via d’arrampicata artificiale nella grotta del Covolon di Val Gàdena (Valsugana VI).


L’idea di aprire una nuova via nel Covolon della Valgadena è venuta a Max durante una giornata di manovre ad un corso roccia. Sembrava inizialmente un’idea assurda, ma l’artificiale lo ha sempre entusiasmato e l’idea per noi era innovativa.

Ci abbiamo meditato durante la chiusura in casa per lockdown. Alla prima possibilità di scappare di casa, ma ancora confinati nei limiti della regione Veneto, abbiamo chiesto consulenza al mitico Fausto Maragno che fresco di pensione iniziava la sua attività di apritore in Valsugana. Fausto ha avuto la brillante idea di sfruttare un caratteristico fascione verticale di colore rosa, che inizialmente non avevamo considerato, che taglia completamente il Covolon e che sarebbe stato divertente affrontare in artificiale.

Per chi non conosce la zona, il Covolon, detto anche "coegon" o "covoeon", è una grande caverna, conosciuta già in epoca preistorica incastonata in uno strettissimo canyon fuori dalla quale vi sono paretoni con vie alpinistiche impegnative  che superano anche i 500 metri di altezza.

Nella grotta si è di fatto al coperto anche se, quando fuori piove copiosamente, il tetto tende a gocciolare. Il Covolon è conosciuto perché è una palestra di formazione del Gruppo Speleologico del Grotte Giare che di fatto la gestisce, ma nel periodo dei corsi roccia del CAI, nelle giornate piovose, ci si ritrova in parecchie scuole di alpinismo per sfruttare i vari terrazzi e la possibilità di attrezzare soste all’asciutto. A volte la mattina si fanno le corse per arrivare per primi ed assicurarsi la possibilità di fare manovre fin sera! Da qui storicamente gira tra gli alpinisti la frase “mai vista la grotta di Valgadena con il sole” perché alla fine si va lì per non perdere una giornata di attività.

La grotta invece con le giornate di sole è spettacolare. È rinomata anche perché ospita la famosa via del Gran Tetto del mitico Umberto Marampon aperta nel 1994, faticosissima e impegnativa anche dal punto di vista psicologico, poiché si è costantemente appesi nel vuoto dall’inizio alla fine. Durante la via si possono sfruttare alcuni spit e anche i famosi chiodi a pressione di Berto detti “chiodi a impressione” e che sinceramente, con l’usura degli anni, sono sempre più impressionanti. 



La nostra Via El Viro ha una sosta in comune con la via del Gran Tetto e le due vie si incrociano proprio sotto la cupola della grotta. Siamo ovviamente entrati in punta di piedi nella chiodatura di questa roccia chiodata da un grande e storico artificialista. Sappiamo che è sacrilego mettere chiodi in un ambiente del genere, ma è anche vero che stare appesi nel vuoto è un’emozione appagante di libertà totale e cito Diego Filippi che ne ha messi tanti e ci ha dato la possibilità di divertirci: "un piccolo contributo allo sviluppo di questa intrigante e per alcuni incomprensibile disciplina". Sotto il tetto di Val Gadena, su 60 metri di sviluppo, si può vivere una giornata indimenticabile.

La via El Viro è ideale è per chi si approccia all'arrampicata artificiale e vuole sperimentarsi in un tracciato non troppo faticoso e sempre molto sicuro, ideale per il primo approccio con le due staffe.
 
Paola Gottardello con Max Poggese, e un ringraziamento speciale al nostro grande Fausto Maragno del CAI di Camposampiero

CAI Camposampiero www.caicamposampiero.it

SCHEDA: El Viro, Grotta del Covolon, Val Gadena, Valsugana

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Luce la sera sul Monte Spitz di Alessio Roverato e Angela Carraro
23.11.2020
Luce la sera sul Monte Spitz di Alessio Roverato e Angela Carraro
Luce la sera è la nuova via d’arrampicata di Alessio Roverato e Angela Carraro, che sale il tratto più repulsivo della parete est del Monte Spitz . Il report e la relazione di Roverato.
Distensione, nuova via in Val Gadena per Alessio Roverato e Angela Carraro
22.05.2017
Distensione, nuova via in Val Gadena per Alessio Roverato e Angela Carraro
Il report e la scheda di Alessio Roverato della nuova via Distensione (180m, 7a+ max, 6c+ obbl) sul Monte Spiz in Val Gadena (Valsugana VI), aperta insieme a Angela Carraro.
Angelo Mio, nuova via d'arrampicata in Val Gadena
14.06.2016
Angelo Mio, nuova via d'arrampicata in Val Gadena
Il report e la scheda di Alessio Roverato che, insieme a Angela Carraro, ha aperto Angelo Mio (250m, 7a+, 6c obbl), una nuova via d'arrampicata sul Monte Spitz in Val Gadena (Valsugana VI).
Giallomania, nuova via per Alessio Roverato e Angela Carraro sul Monte Spitz
06.07.2015
Giallomania, nuova via per Alessio Roverato e Angela Carraro sul Monte Spitz
Giallomania (290m, 7c/8a, 7a obbl.) la nuova via di arrampicata aperta tra marzo e ottobre 2014 da Alessio Roverato e Angela Carraro sulla parete Ovest del Monte Spitz in Val Gadena (Valsugana VI). Il report di Alessio Roverato e la scheda della via.
Sopra il teatro. Nuova via in Val Gadena per Alessio Roverato e Angela Carraro
24.10.2013
Sopra il teatro. Nuova via in Val Gadena per Alessio Roverato e Angela Carraro
Alessio Roverato e Angela Carraro, in varie giornate di arrampicata ripartite tra agosto 2012 e settembre 2013, hanno aperto Sopra il teatro (7c max, 7a obbl, 280m), nuova via sulla parete est della Val Gadena (Valsugana, Vicenza).
Cara, nuova via in Val Gadena per Roverato e Carraro
06.07.2012
Cara, nuova via in Val Gadena per Roverato e Carraro
Alessio Roverato e Angela Carraro, tra marzo e giugno 2012, hanno aperto Cara (260m, 7c max, 7a+ obbl), nuova via sulla parete est della Val Gadena (Valsugana, VI).

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós