Home page Planetmountain.com
Simone Manzi durante l'apertura di Doppio Colpo in Val Garzelli (Val Bodengo, SO)
Fotografia di Simone Manzi / Gabriele Paolucci
Simone Manzi durante l'apertura di Doppio Colpo in Val Garzelli (Val Bodengo, SO)
Fotografia di Gabriele Paolucci
Gabriele Paolucci e Simone Manzi durante l'apertura di Doppio Colpo in Val Garzelli (Val Bodengo, SO)
Fotografia di Gabriele Paolucci
Doppio Colpo in Val Garzelli, Val Bodengo aperta da Simone Manzi e Gabriele Paolucci, 01/2021
Fotografia di Simone Manzi

Doppio Colpo, nuova via di misto in Val Bodengo di Simone Manzi e Gabriele Paolucci

di

Il report della A. Guida Alpina Simone Manzi che insieme a Gabriele Paolucci ha aperto la via di misto Doppio Colpo in Val Garzelli, una valle laterale della Val Bodengo (Valchiavenna, SO).

La Val Garzelli è una piccola e scoscesa valle laterale della Val Bodengo, meta di amanti del canyoning, conosciuta anche per trekking e arrampicata su roccia. Ma questa volta parliamo di ghiaccio! Ed è la Val Garzelli la principale culla di questa attività, sempre più rara ed effimera soprattutto a quote modeste come questa. Ci troviamo infatti ad appena 900 metri quando ci incamminiamo per addentrarci nella valle e la quota delle cascate resta comunque compresa tra i 1100 e i 1300 metri.

Per quanto riguarda la "scoperta" di questo luogo in veste invernale (parliamo logicamente solo per quanto riguarda l'arrampicata su ghiaccio) le prime salite vennero effettuate quasi 40 anni fa, e più precisamente nel 1983 quando Maurizio Orsi, insieme ad un gruppo di amici e tra i primi ghiacciatori della zona, iniziò a salire una ad una tutti flussi presenti nell'ampio anfiteatro oltre l'alpe Garzelli. Questo fino ad arrivare all'inverno 2010/11 quando vennero salite le ultime, più difficili e forse soprattutto più rare. Dopo di che la zona, visto anche l'accesso non dei più agevoli, ha avuto un periodo di stallo, con pochi frequentatori e uno stop all'apertura di nuovi itinerari.


Entrando in valle circa venti giorni fa sono stato catturato però da una linea, non sicuramente scalabile ma comunque possibile, che dopo un lungo tiro di ghiaccio andava ad attaccarsi nella seconda lunghezza ad una bellissima frangia sospesa, proprio sulla destra della parete conosciuta col nome di Caduta dei Giganti e percorsa da numerose vie di roccia. 



Con Gabriele Paolucci sono tornato la settimana successiva con l'obiettivo principale di salire la candela di Estetica e la successiva emozionante placca e, perché no, magari anche di riuscire a salire questa linea che questo particolare inverno ci aveva regalato. E così siamo tornati la sera a casa contenti del nostro Doppio Colpo!

di Simone Manzi

SCHEDA:  Doppio Colpo in Val Garzelli, Val Bodengo

Per info: Simone Manzi, A. Guida Alpina

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
L’arrampicata allo Specchio in Val Pilotera, Valchiavenna
12.06.2020
L’arrampicata allo Specchio in Val Pilotera, Valchiavenna
Simone Manzi introduce l’arrampicata allo Specchio in Val Pilotera, Valchiavenna (Lombardia) dove sono nate due nuove vie d’arrampicata insieme a Riccardo Lerda, 'Nero su bianco' e 'Un'altra perla sullo specchio'. Si aggiungono alle prime due vie aperte una decina di anni fa da Emanuele e Alessandro Capelli.
Precipizio di Strem in Val Bodengo: nuova via d’arrampicata Il Vecchio e il Ginepro
13.11.2019
Precipizio di Strem in Val Bodengo: nuova via d’arrampicata Il Vecchio e il Ginepro
Il racconto di Simone Manzi che insieme a Andrea Mariani sul Precipizio di Strem in Val Bodengo (Valchiavenna, SO) ha aperto Il Vecchio e il Ginepro, una nuova via d’arrampicata di 260 metri che sale tra il Pilastro degli Estremi e Lotta Continua.
Escudo del Qualido e la via L'ultimo buco sopra la Val di Mello
22.08.2018
Escudo del Qualido e la via L'ultimo buco sopra la Val di Mello
La scheda della via L'ultimo buco sulla parete sud di Escudo del Qualido, aperta nel 2015 da Simone Manzi ed Andrea Mariani con difficoltà fino a 6b+ ed un’arrampicata divertente e ben protetta.
Val di Mello, nuova via d’arrampicata alla parete est del Qualido
08.08.2017
Val di Mello, nuova via d’arrampicata alla parete est del Qualido
Nel mese di giugno 2017 sulla parete est del Monte Qualido Marco Gianola, Simone Manzi ed Andrea Mariani hanno aperto 'Gran Diedro della Marocca', una nuova via d’arrampicata di 320 metri con difficoltà fino al 6b.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós