Home page Planetmountain.com
Riccardo Lerda in apertura su Nero su bianco allo Specchio di Val Pilotera, Valchiavenna
Fotografia di Simone Manzi
Simone Manzi in apertura sul quarto tiro di Nero su bianco allo Specchio di Val Pilotera, Valchiavenna
Fotografia di Riccardo Lerda
Alessandro Capelli durante l'apertura di Segni del tempo allo Specchio di Val Pilotera, Valchiavenna
Fotografia di Emanuele Capelli
Simone Manzi e Riccardo Lerda allo Specchio di Val Pilotera, Valchiavenna: fine del divertimento
Fotografia di Riccardo Lerda

L’arrampicata allo Specchio in Val Pilotera, Valchiavenna

di

Simone Manzi introduce l’arrampicata allo Specchio in Val Pilotera, Valchiavenna (Lombardia) dove sono nate due nuove vie d’arrampicata insieme a Riccardo Lerda, 'Nero su bianco' e 'Un'altra perla sullo specchio'. Si aggiungono alle prime due vie aperte una decina di anni fa da Emanuele e Alessandro Capelli.

La Val Pilotera, laterale della più conosciuta Val Bodengo, meta di trekker, amanti del canyoning e sempre più anche degli scalatori, è un luogo isolato, di una bellezza primordiale che pochi posti nelle Alpi sanno ancora regalare a chi li visita in punta di piedi. Da sempre frequentata da alpigiani, boscaioli e cacciatori, negli anni '90 un gruppo di scalatori/esploratori (tra cui spiccano Paolo Cogliati e Nicola Noè) svela un'altra faccia delle due vallate confinanti, Pilotera e Bodengo.

Sono gli anni della riscoperta dell'arrampicata come dialogo tra sé e la natura, di salite veloci su placche fantastiche. Le attenzioni del gruppo si rivolgono però maggiormente alla maggior offerta data dalla Val Bodengo, ad eccezione di una vasta placconata chiamata La Tartaruga su cui tracciano alcuni itinerari prettamente di stampo alpinistico.

E' proprio di fronte alla Tartaruga, sul versante esposto a sud-ovest, che nel 2009 i due affiatati cugini Emanuele e Alessandro Capelli, attratti da una chiara placconata che rifletteva quasi il sole, aprono la prima via dello Specchio appunto, e cioè Segni del tempo, su roccia stupenda e lavoratissima, tra buchi, concrezioni, rigole e chi più ne ha più ne metta! Nel 2011 i due tornano e tracciano un'altra linea di salita sul lato sinistro della struttura: nasce così Figli delle Stelle.

Sono stato la prima volta a scalare allo Specchio solamente l'anno scorso, attirato dalle foto mostratemi da Ale ed Ema: ogni metro di scalata, seppur potrebbe sembrare ad alcuni banale o peggio noioso, era una figata! La roccia sembrava creata apposta per essere scalata! Così quest'anno, su proposta del Riccardo Lerda decidiamo di tornarci!

Per lui è la prima volta lì ed è parecchio che non scala ma l'occhio e il piede son sempre belli allenati e così, mentre ripercorriamo le due vie presenti, notiamo che ci sono altre due linee logiche e libere sulla parete… Così 6 giorni dopo siamo nuovamente alla base e, veloci quanto basta per godere di ogni metro di roccia, riusciamo ad aprire due nuove linee seguendo una bellissima colata Nero su bianco e aggiungendo Un'altra perla sullo specchio.

di Simone Manzi

SCHEDA: Figli delle stelle, Val Pilotera, Valchiavenna

SCHEDA: Nero su bianco, Val Pilotera, Valchiavenna

SCHEDA: Segni del tempo, Val Pilotera, Valchiavenna

SCHEDA: Un'altra perla sullo specchio, Val Pilotera, Valchiavenna

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Precipizio di Strem in Val Bodengo: nuova via d’arrampicata Il Vecchio e il Ginepro
13.11.2019
Precipizio di Strem in Val Bodengo: nuova via d’arrampicata Il Vecchio e il Ginepro
Il racconto di Simone Manzi che insieme a Andrea Mariani sul Precipizio di Strem in Val Bodengo (Valchiavenna, SO) ha aperto Il Vecchio e il Ginepro, una nuova via d’arrampicata di 260 metri che sale tra il Pilastro degli Estremi e Lotta Continua.
Escudo del Qualido e la via L'ultimo buco sopra la Val di Mello
22.08.2018
Escudo del Qualido e la via L'ultimo buco sopra la Val di Mello
La scheda della via L'ultimo buco sulla parete sud di Escudo del Qualido, aperta nel 2015 da Simone Manzi ed Andrea Mariani con difficoltà fino a 6b+ ed un’arrampicata divertente e ben protetta.
Val di Mello, nuova via d’arrampicata alla parete est del Qualido
08.08.2017
Val di Mello, nuova via d’arrampicata alla parete est del Qualido
Nel mese di giugno 2017 sulla parete est del Monte Qualido Marco Gianola, Simone Manzi ed Andrea Mariani hanno aperto 'Gran Diedro della Marocca', una nuova via d’arrampicata di 320 metri con difficoltà fino al 6b.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós