Home page Planetmountain.com
Diedro Rosso Corno Stella: in cima
Fotografia di Xavier Cailhol
Diedro Rosso Corno Stella: Xavier Cailhol
Fotografia di Symon Welfringer
Diedro Rosso Corno Stella: Symon Welfringer sul tiro chiave
Fotografia di Xavier Cailhol
Diedro Rosso Corno Stella: gli ingegnosi cunei di legno di Franck Ruggieri e Didier Ughetto del 1962, espandibili fino a 30 cm
Fotografia di Symon Welfringer

Corno Stella Diedro Rosso, prima libera invernale per Symon Welfringer e Xavier Cailhol

di

Gli alpinisti francesi Symon Welfringer e Xavier Cailhol hanno completato la probabile prima invernale tutta in libera del Diedro Rosso sulla parete NE del Corno Stella (Alpi Marittime).

Alla fine di dicembre 2018 gli alpinisti francesi Symon Welfringer e Xavier Cailhol hanno realizzato quella che potrebbe essere la prima invernale tutta in libera del famoso Diedro Rosso sulla parete nordest del Corno Stella (3050 m). La via, mitica non solo nelle Alpi Marittime, è stata aperta dall'11 al 13 giugno 1962 dagli alpinisti francesi Franck Ruggieri e Didier Ughetto che, dopo una serie di tentativi falliti, hanno utilizzato degli ingegnosi cunei di legno per superare il temibile tetto in cima alla via. Cunei espandibili fino a 30 cm, nel 1962, quindi un decennio prima che Ray Jardine inventasse i Friends

Gradata V/A3, la via del Diedro Rosso è stata immediatamente riconosciuta come una delle vie più difficili delle Alpi del sud e ancora oggi secondo Gianluca Bergese, coautore della guida Corno Stella, è rimasta un banco di prova interessante, una di quelle vie per esempio che fanno curriculum per accedere ai corsi delle guide alpine francesi.

Mentre la prima salita invernale è stata effettuata dal 23 al 25 dicembre 1971 da Jean Gounand e Georges Grisolles, è stato Patrick Berhault a lasciare la sua firma su questa via: dopo averla ripetuta per la prima volta a soli 15 anni, ha effettuato la prima libera nel 1994 insieme a Arnaud Boudet, Franck Ghini e Olivier Giroud superando difficoltà fino al 7a+, per poi eseguire la prima solitaria il 6 settembre 1996 e completare la prima invernale in solitaria il 17 gennaio 2001, durante la sua famosa traversata delle Alpi dalla Slovenia al Mediterraneo.

La via è stata ripetuta in inverno diverse volte ovviamente, ma stando alle prime ricerche sembra che finora non fosse mai stata salita completamente in libera. Welfringer e Cailhol sono saliti al rifugio Rifugio Varrone il 22 dicembre e, sfruttando al meglio il clima insolitamente caldo e la parete asciutta, hanno ripetuto la via in 6 ore il giorno successivo.

"Abbiamo scelto questa via perché è molto ripida e non prende molta neve durante l'inverno" ci ha spiegato Welfringer, aggiungendo che "la parte bassa era in buone condizioni per l'arrampicata di misto, e la parte difficile era completamente asciutta quindi ci siamo messi le scarpette da arrampicata e abbiamo persino usato i nostri sacchetti della magnesite! Eravamo riusciti a salire tutto in libera quando abbiamo raggiunto la base del tiro chiave, quindi ho sicuramente sentito una certa pressione mentre ho iniziato a salirlo. È una fessura enorme, simile ad una fessura offwidth che può essere protetta soltanto con Camalots 6. Per entrare nella fessura all'inizio del tiro ho tolto il casco e l’ho agganciato ad un rinvio; mi ha ricorda molto quando ho salito il famoso tiro Harding Slot su Astroman in Yosemite, strisciando lentamente verso l’alto!"

Link: FB Symon Welfringer

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Le Alpi di Patrick Bérhault, dalla Slovenia alle Marittime
18.07.2001
Le Alpi di Patrick Bérhault, dalla Slovenia alle Marittime
Il 9 febbraio 2001, Patrick Berhault termina la sua traversata delle Alpi dalla Slovenia al Mediterraneo.
Le Quatuor à cordes, nuova via sul Lobuche East nel Khumbu Nepalese
03.12.2018
Le Quatuor à cordes, nuova via sul Lobuche East nel Khumbu Nepalese
Himalaya: gli alpinisti francesi Aurélien Vaissière, Antonin Cecchini, Laurent Thévenot e Symon Welfringer hanno aperto Le Quattro à Cordes, una nuova via sul Lobuche East (6120 m) sopra la valle del Khumbu in Nepal
Jeff Mercier: nuova variante a Beyond Good and Evil, Aiguille des Pélerins, Monte Bianco
10.01.2017
Jeff Mercier: nuova variante a Beyond Good and Evil, Aiguille des Pélerins, Monte Bianco
Alpinismo nel massiccio del Monte Bianco: sulla parete nord dell’ Aiguille des Pélerins (3318m) Jeff Mercier insieme a Lucien Boucansaud, Xavier Cailhol e Bastien Lardat, ha aperto 'Les Flammes de l’enfer’, una nuova variante alla famosa via di ghiaccio e misto Beyond Good and Evil.
I Friends di Ray Jardine, una tazza ed una busta blu
28.10.2016
I Friends di Ray Jardine, una tazza ed una busta blu
Maurizio Oviglia ci ricorda come è nato il Friend, il rivoluzionario attrezzo inventato negli anni '70 dallo statunitense Ray Jardine. Un simpatico aneddoto per ripercorrere la storia dell'arrampicata.
29.04.2004
Patrick Berhault se n'è andato
Il 28/04 Patrick Berhault è scomparso precipitando sul Dom de Mischabel.
Come animali nella bolla dei temporali, nuova via sul Corno Stella
18.09.2012
Come animali nella bolla dei temporali, nuova via sul Corno Stella
Nell'agosto 2012 Christian Gaab, Uli Strunz, Benno Wagner, Toni Lamprecht e Paolo Maldi Dalmasso hanno aperto Come animali nella bolla dei temporali (7c, 6c obbl., 450m), nuova via sulla parete nordest del Corno Stella.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni