Home page Planetmountain.com
Durante il Cogne Ice Opening 2019 in Valle d’Aosta
Fotografia di Mathis Dumas Photography
Durante il Cogne Ice Opening 2019 in Valle d’Aosta
Fotografia di Mathis Dumas Photography
Durante il Cogne Ice Opening 2019 in Valle d’Aosta
Fotografia di Mathis Dumas Photography

Cogne Ice Opening 2019, il report del festival in Valle d'Aosta

di

Il report del Cogne Ice Opening, tenutasi a Cogne in Valle d’Aosta dal 12 al 15 dicembre 2019. Di Deborah Bionaz.

Con l’inaugurazione della stagione della scalata dell’effimero, il Cogne Ice Opening, arrivato alla sua ottava edizione, è diventato ormai il tradizionale festival che apre le danze sulle cascate di ghiaccio. Come ogni anno, scalatori di tutte le nazionalità si sono ritrovati nella piccola frazione di Lillaz, armati di piccozze e ramponi per una tre giorni di full immersion nel fantastico mondo del ghiaccio.

La manifestazione è fruibile dai climbers di ogni livello: c’è chi, per la prima volta, pianta una picca nel ghiaccio (e di sicuro non sarà l’ultima), c’è chi muove i primi passi nelle falesie di dry- tooling, ma c’è anche chi è già un habitué della disciplina e vuole migliorare le proprie skills con l’aiuto di professionisti della montagna del calibro di François Cazzanelli o Anna Torretta. Tutto ciò nello scenario unico della Valle di Cogne. E con la possibilità di testare il materiale di quattro grandi aziende, sponsor dell’evento: Grivel, Petzl, Camp - Cassin e La Sportiva. Insomma, c’è di che divertirsi!

L’Ice Opening è divertimento, sì, ma è soprattutto la celebrazione dello spirito che ci cela dietro al magico cosmo della scalata su ghiaccio. Uno spirito fatto di volti, storie, persone che trasformano la loro passione per la montagna nella loro vita, o forse è la loro vita stessa a essere trasformata in passione. Uno di questi è Andrea Lanfri, ospite d’eccezione dell’edizione 2019, atleta paraolimpico di Lucca che a causa di una meningite, ha subito l’amputazione delle due gambe e di sette dita delle mani e nonostante ciò continua a sognare in grande. "La malattia voleva costringermi in un letto ma io non ho mai smesso di pensare alle montagne. Ho imparato a scalare su roccia, ghiaccio e misto anche con qualche pezzo in meno e ogni volta che raggiungo una vetta la soddisfazione è doppia. Per me la scalata è una sfida continua a non rimanere mai fermi."

Poi c’è Yann Borgnet, una guida francese alla continua ricerca di nuove linee di ghiaccio, anche ad agosto, tanto da decidere di passare il mese più caldo dell’anno, in Cile, in una tenda, a scovare e scalare nuove vie effimere. Oppure le gemelle Schmitt (organizzatrici dell’evento, insieme a Matthias Scherer, nonché professioniste del ghiaccio) che da anni trascorrono i loro inverni negli angoli più freddi del pianeta per sfidarsi continuamente su free standing vertiginosi...

Tante le storie di passione e dedizione che si possono ascoltare durante il weekend del’Ice Opening, tante le emozioni da condividere e un importante messaggio da diffondere "La scalata su ghiaccio è uno sport fatto di rispetto, condivisione, affiatamento, team work - racconta l’esperienza quasi trentennale di Matthias Scherer - la cosa più importante, quando affronto delle scalate particolarmente impegnative, è condividere questi momenti unici con la mia cordata, divertirci insieme e scalare in sicurezza."

Conclusosi questo weekend "all about the ice", la stagione del ghiaccio è ufficialmente aperta e Cogne si appresta a ospitare orde di cascatisti animati dall’amore per il ghiaccio e per la birretta post scalata, sempre con un occhio di riguardo, però, alle regole del Parco Nazionale del Gran Paradiso e alle buone norme nel rispetto dell’ambiente e delle altre cordate. A breve, altre novità da Cogne, stay tuned!

Per chi fosse interessato alla prossima edizione del Cogne Ice Opening lascio il link: www.cogneiceopening.net

di Deborah Bionaz

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Le guide alpine a difesa del gipeto in Valnontey, Cogne
14.12.2018
Le guide alpine a difesa del gipeto in Valnontey, Cogne
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato delle Guide Alpine Italiane con la notizia che per rispettare la nidificazione del Gipeto in Valnontey (Cogne) è stata estesa la zona di divieto in corrispondenza al pianoro sommitale del Money e alle cascate di ghiaccio L’ago di Money, Di fianco alla leggenda, Repentance super, La volpe e l’uva, Monday Money, Gusto di Scozia e Flash estivo.
Burian in Valle di Cogne, nuova via di misto per Matteo Giglio e François Cazzanelli
09.03.2018
Burian in Valle di Cogne, nuova via di misto per Matteo Giglio e François Cazzanelli
Il report di Matteo Giglio che sul Paretone di Chevril in Valle di Cogne, Valle d'Aosta, ha aperto insieme a François Cazzanelli una nuova via di ghiaccio e misto chiamata Burian (150 m, WI5 R M8).
Old Boy, nuova via di ghiaccio e misto a Cogne di Mauro Mabboni e Patrick Gasperini
28.02.2017
Old Boy, nuova via di ghiaccio e misto a Cogne di Mauro Mabboni e Patrick Gasperini
Il 16 e 17 febbraio 2017 Mauro Mabboni e Patrick Gasperini hanno aperto Old Boy, una difficile nuova via di arrampicata su ghiaccio e misto sopra Lillaz, la piccola frazione di Cogne in Valle d'Aosta.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Pilastro Massarotto
    Incredibile itinerario che nella sua difficoltà, e con una ...
    2019-11-12 / Santiago Padrós
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
COVER
Via delle Rosine, prima discesa, #iorestoacasa
Federico Ravassard Outdoor Photography