Home page Planetmountain.com
Sul 12° tiro di Mystery, Aiguille du Plan, Monte Bianco (Ondrej Húserka, Evka Milovská 21-22/02/2020)
Fotografia di Ondrej Húserka, Evka Milovská
Goulotte di neve nella parte centrale di Mystery su Aiguille du Plan, Monte Bianco (Ondrej Húserka, Evka Milovská 21-22/02/2020)
Fotografia di Ondrej Húserka, Evka Milovská
Evka Milovská e Ondrej Húserka al bivacco durante la prima salita di Mystery Aiguille du Plan, Monte Bianco (21-22/02/2020)
Fotografia di Ondrej Húserka, Evka Milovská
Il tracciato in rosso di Mystery sulla parete ovest di Aiguille du Plan, Monte Bianco (85°, M8, C1, 600m, Ondrej Húserka, Evka Milovská 21-22/02/2020). In verde Voie Fontaine, in blu Voie Gabarrou - Picard Deyme
Fotografia di Ondrej Húserka, Evka Milovská

Aiguille du Plan, Ondrej Húserka ed Evka Milovská scoprono Mystery

di

Dal 21 al 22 febbraio gli alpinisti slovacchi Ondrej Húserka ed Evka Milovská hanno effettuato la prima salita di Mystery (85°, M8, C1, 600m (15 tiri) sull' Aiguille du Plan nel massiccio del Monte Bianco. Il report di Húserka.

Chi cerca, spesso trova. Con Evka siamo riusciti a trovare una bella linea sulla parete ovest dell'Aiguille du Plan tra la Voie Gabarrou - Picard Deyme e la Voie Fontaine. Ho studiato tutte le guide disponibili, ed è rimasto un mistero come mai una tale linea non fosse mai stata salita in precedenza. Un bellissimo canale (forse questo era già stata salita in precedenza) che continua con una parete di roccia finale di 200 metri che ha testato a fondo le nostre capacità di arrampicare su misto.

Siamo partiti dal Rifugio Plan de l'Aiguille la mattina presto. L’avvicinamento senza sci non è stato divertente e abbiamo iniziato ad arrampicare intorno alle 8.00. Nonostante le condizioni non particolarmente ideali abbiamo scalato 8 tiri, poi abbiamo bivaccato su un grande nevaio. Al mattino abbiamo continuato a salire per superare la ripida barriera rocciosa finale.

Ho perso la motivazione di salire l’intera via in libera definitivamente 20 metri sotto la fine della parete. L’ultimo diedro infatti era pieno di roccia marcia. Non abbiamo avuto il tempo di cercare una nuova variante, quindi ho concluso la battaglia per la libera in un fessura strapiombante, ricoperta di vegetazione. Ho usato l'arrampicata artificiale (C1) per questi ultimi 20 metri. Il ritorno dall' Aiguille du Plan all' Aiguille du Midi nella neve profonda e con vento fino a 70 km/h è stato davvero estenuante.

Progettavo questa via da molto tempo. Dopo aver ripetuto a-vista Beyond Good and Evil sull' Aiguille des Pélerins con l’uscita originale ed aver realizzato quella che potrebbe essere la prima invernale di Full love... for dry and ice sull' Aiguille du Peigne, mi aspettavo eccellenti condizioni sulla ovest dell'Aiguille du Plan. Tuttavia, mi sono sbagliato. Erano molto simili a quelle che troviamo nel massiccio dei Tatra a casa nostra, vale a dire neve brutta e terra ghiacciata. Sono molto contento quindi che la nostra avventura sia terminata con successo.

di Ondrej Húserka

Húserka ringrazia: SHS JAMES, Mountain Equipment, Beal, Lyo food, Marva


SCHEDA: Mystery, Aiguille du Plan, Monte Bianco 

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Aiguille d'Argentière: nuove vie d'arrampicata nel massiccio del Monte Bianco
10.10.2018
Aiguille d'Argentière: nuove vie d'arrampicata nel massiccio del Monte Bianco
In agosto gli slovacchi Ondrej Húserka e Ján Smoleň hanno aperto due nuove vie sull’Aiguille d’Argentière nel massiccio del Monte Bianco: Crystal route sul Contreforts Charlet-Straton e In memory of Červienka sul Plateau du Jardin.
Nuova via slovacca sul Pik Alexander Blok nel Pamir Alai in Kirghizistan
02.10.2017
Nuova via slovacca sul Pik Alexander Blok nel Pamir Alai in Kirghizistan
Alpinismo nel Pamir Alai in Kirghizistan: nella regione dell'Ak-Su, gli alpinisti slovacchi Martin Grajciar, Ondrej Huserka, Jozef Kristoffy e Vladimir Linek hanno trascorso sette settimane dal 27 luglio al 10 settembre 2017 aprendo 'Summer Bouquet’ (9+, 900m), una nuova via sulla parete ovest del Pik Aleksander Blok.
Aiguille du Plan, prima libera del diedro Bonington - Tejada-Flores per Pesce e Mercier
15.04.2014
Aiguille du Plan, prima libera del diedro Bonington - Tejada-Flores per Pesce e Mercier
Il 10/04/2014 Jeff Mercier e Corrado Pesce hanno effettuato la prima libera del grande diedro sulla via aperta da Chris Bonington e Lito Tejada-Flores il 28 - 29 luglio 1965 sulla parete ovest di Aiguille du Plan, Monte Bianco.
Full Love...for dry and ice. Nuova via difficile sull’Aiguille du Peigne per Desecures, Griffith, Pesce e Mercier
22.10.2012
Full Love...for dry and ice. Nuova via difficile sull’Aiguille du Peigne per Desecures, Griffith, Pesce e Mercier
Il 17-18/10/2012 Julien Desecures, Jon Griffith, Corrado Pesce e Jeff Mercier hanno salito Full Love...for dry and ice (V, 5+,M6 R, 500m) sull’Aiguille du Peigne, massiccio del Monte Bianco.
Discese dell'Aiguille du Plan per la parete nord
12.04.2011
Discese dell'Aiguille du Plan per la parete nord
Due discese in rapida successione per la parete nord del Aiguille du Plan (Monte Bianco). Autori della prima sono stati Julien Herry, Lionel Hachemy e Roch Malnuit il 07/04/2011 mentre il 08/04/2011 è stata la volta di Davide Capozzi, Luca Rolli e Francesco Civra di scendere, con sci e snowboard, su questa parete che conta pochissime discese.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock