Home page Planetmountain.com
Pik Alexander Blok: Martin Grajciar e Jozef Kristoffy durante il tentativo per la cima il 25/08/2017
Fotografia di Vladimir Linek
Pik Alexander Blok: Vlado Linek pianto uno spit sul tiro 8 di Summer Bouquet
Fotografia di Martin Grajciar - MANOfactory
In cima a Pik Alexander Blok. Da sinistra a destra Vladimir Linek, Jozef Kristoffy, Martin Grajciar, Ondrej Huserka
Fotografia di Martin Grajciar - MANOfactory
Pik Alexander Blok: la linea di Summer Bouquet 9+ (Vladimir Linek, Jozef Kristoffy, Martin Grajciar, Ondrej Huserka 08/2017)
Fotografia di Martin Grajciar - MANOfactory

Nuova via slovacca sul Pik Alexander Blok nel Pamir Alai in Kirghizistan

di

Alpinismo nel Pamir Alai in Kirghizistan: nella regione dell'Ak-Su, gli alpinisti slovacchi Martin Grajciar, Ondrej Huserka, Jozef Kristoffy e Vladimir Linek hanno trascorso sette settimane dal 27 luglio al 10 settembre 2017 aprendo 'Summer Bouquet’ (9+, 900m), una nuova via sulla parete ovest del Pik Aleksander Blok.



Dopo il viaggio in minibus da Osh a Uzgurush, gli alpinisti slovacchi Martin Grajciar, Ondrej Huserka, Jozef Kristoffy e Vladimir Linek hanno trasportato 500 kg di materiale con l'aiuto di cavalli ed asini fino alla morena glaciale dell'Ak-Su. Con tempo brutto hanno trascorso i successivi giorni trasportando tutta l’attrezzatura, attraverso il ghiacciaio Aktjubek, fino alla base della parete occidentale dell' Aleksander Blok, dove hanno individuato una possibile linea di salita sul lato destro della parete.

Il 6 agosto, sempre con condizioni meteo brutte, gli alpinisti hanno iniziato la loro salita, superando 200 metri su ghiaccio fino a 60°. Quattro tiri in tutto che sono stati attrezzati con corde fisse. Quindi il giorno successivo è stato speso per trasportare altro materiale alla base della parete. Il 6 agosto è stato salito il successivo tiro di ghiaccio a 70°, che li ha portati al primo tiro su roccia con difficoltà di VIII° UIAA. Un tempo instabile ha caratterizzato i giorni successivi, ma gli slovacchi hanno comunque continuato a la salita, superando la parete strapiombante con arrampicata libera ed artificiale per poi stabilire un campo con portaledge alla fine del settimo tiro.

Le temperature scendevano a -10 °C di notte mentre di giorno raramente salivano sopra lo zero. Il 24 agosto si sono finalmente trovati 50 metri sotto la cresta sommitale, così hanno deciso di tentare la cima il giorno successivo. Il 25 agosto hanno raggiunto la fine delle corde fisse, hanno aperto un ultimo tiro e poi hanno attraversato 30 metri a sinistra per unirsi alla via Gunko (Vladimir Gunko, Georgiy Kalita, Pavel Vlasenko, 2010).

I quattro slovacchi hanno poi salito un couloir di neve di 55° di 80 metri per raggiungere la cresta, dove sono stati sorpresi da un temporale appena sotto la vetta. Fortunatamente, mezz’ora dopo aver trovato riparo nel couloir, la tempesta è passata permettendo a tutti e quattro i membri della spedizione di raggiungere la cima del Pik Aleksander Blok alle 18:00.

Nei tre giorni successivi gli slovacchi hanno liberato i tiri precedentemente saliti con l’utilizzo dell’artificiale. Il tiro più difficile, il tredicesimo lungo 50 metri e situato ad una quota di 5000 metri, è stato liberato da Kristoffy in stile pinkpoint (con le protezioni già piazzate) ed è stato gradato IX+ della scala UIAA. Summer Bouquet vanta 22 tiri su 900 metri ed è probabilmente la via più difficile della zona. Gli alpinisti hanno salito la via dal 6 al 28 agosto con solo una giornata di bel tempo.

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Alpiniste russe ripetono la via Gunko sull' Alexander Blok Peak in Kirghizistan
22.10.2015
Alpiniste russe ripetono la via Gunko sull' Alexander Blok Peak in Kirghizistan
Un team di alpiniste russe composto da Marina Popova, Julia Borisova, Alexandra Mentovskaya e Olesya Babushkina ha effettuato la prima ripetizione della via Gunko (950m, 6A russo) sulla parete ovest del Peak Alexander Blok (5239m) nella regione dell’ Ak-Su in Pamir Alai, Kirghizistan.
Pamir Alay, arrampicata in un paradiso di granito
27.01.1997
Pamir Alay, arrampicata in un paradiso di granito
Il Pamir Alai è regione immensa, a cavaliere fra le repubbliche del Kirghizistan e del Tajikistan, che culmina in quelle che erano le vette più alte dell'ex-Unione Sovietica, il Pic Comunismo (7495 m) e il Pic Lenin (7134 m), e che appare come un impressionante intreccio di valli spesso inesplorate, di ghiacciai mai percorsi, di pareti non ancora scalate... Di Marco Borghetti, Roberto Invernizzi and Stefano Righetti.
Aksu, i fratelli Nefedov salgono Transerfing nel Pamir Alay
16.12.2011
Aksu, i fratelli Nefedov salgono Transerfing nel Pamir Alay
Il 15 agosto 2011 Sergey e Andrey Nefedov hanno aperto Transerfing (1500m, 7b+), una combinazione di due vie sulla parete nord del Ak-Su (5217m) nel Pamir Alai in Kirghizistan.
Jozef Kristoffy libera Corona a Jastrabia Veza in Slovacchia
05.12.2016
Jozef Kristoffy libera Corona a Jastrabia Veza in Slovacchia
Arrampicata in Slovakia: a Jastrabia Veza il climber Jozef Kristoffy ha liberato Corona 11-, la via di più tiri più difficile degli Alti Tatra.
Wadi Rum, Giordania: Kristoffy e Krasnansky aprono Fatal Attraction
14.01.2015
Wadi Rum, Giordania: Kristoffy e Krasnansky aprono Fatal Attraction
Nel dicembre 2014 gli slovacchi Jozef Kristoffy e Martin Krasnansky hanno effettuato la prima salita di Fatal Attraction (8a+, 450m) a Jebel Rum, una via di più tiri ritenuta tra le più difficili in tutta la Giordania.
El Condor Pasa, nuova big wall Slovacca nella Valle Cochamó in Cile
05.03.2016
El Condor Pasa, nuova big wall Slovacca nella Valle Cochamó in Cile
Jozef Kristoffy, Martin Krasnansky e Vlado Linek hanno effettuato la prima salita della via d'arrampicata El Condor Pasa (8b, 700m) sul Cerro Trinidad Central nella Valle Cochamo, Patagonia cilena.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni