Home page Planetmountain.com

Endurance Climbing Jerzu 2005 vittoria di Scarian e Prinoth

di

Il 23/10 Riccardo Scarian e Mario Prinoth vincono l'Endurance Climbing di Jerzu davanti, rispettivamente, a Matteo Marini e Fabrizio Dessi e Simone Sarti e Severino Scassa.

Riccardo Scarian, Jerzu, Sardegna

L'Endurance di Jerzu 2005: un bel successo per questa maratona di arrampicata tutta sarda che è ormai un classico. Tutto nasce nel 1999 da un'idea di Luca Mandas, Giovanna Falconi e Fladimir Selis. Il primo appuntamento è a Jerzu nel 2000 con la partecipazione di tanti arrampicatori, tra cui Manolo e Francois Lombard. L'anno dopo si va Dorgali. Quindi per due anni consecutivi a Domusnovas per ritornare poi a Jerzu per quest'ultima edizione. Ma quello che non è mai cambiata è la partecipazione, sempre numerosa, sempre entusiasta. Di anno in anno sono sempre stati in molti a partecipare a questi meeting di arrampicata su roccia: i climbers più sconosciuti insieme a quelli che riempieno le cronache come (solo per citarne qualcuno) Martina Cufar, Maurizio Oviglia, Rolando Larcher, Christof Hainz, Eric Svab, Ulla Walder, Grazia Fenu e Bubu Bole. Nerll'ultima edizione, disputata il 23 ottobre scorso, sono stati 160 i partecipanti per una gara che fin dall'inizio si presentava davvero allettante, e non solo per il maxi premio di 4500 Euro. Alla fine l'hanno spuntata Riccardo Scarian e Mario Prinoth davanti, rispettivamente, alle 'cordate' formate da Matteo Marini e Fabrizio Dessi e da Simone Sarti e Severino Scassa.


Cronache dall'Endurance Climbing Jerzu 2005
di Alessandro Mura

"Mi viene difficile trovare da ridire su una manifestazione come l'Endurance Climbing Jerzu 2005, e dire che, come in tanti sanno, non mi manca certo l', cchio critico o la lingua lunga. Magari una cosina sforzandomi la potrei trovare, in effetti, visti i soldoni che sono girati, non sarebbe stato male lasciarne un pochino per risistemare qualche sosta ormai andata. Magari questo suggerimento sarà utilizzato per la prossima manifestazione. Si perché visto l'incredibile successo di quella di quest'anno sono pronto a scommettere casse di birra che NUOVI EQUILIBRI, organizzerà ancora per molto tempo la gara di Endurance!

Una partecipazione mai vista. Circa 160 partecipanti e numerosi arrampicatori di contorno per un totale di più di 200 persone che sciamavano alla base delle pareti. Forti arrampicatori come Riccardo Scarian, Severino Scassa, Mario Prinoth e i sardi Simone Sarti e il fortissimo Matteo Marini. Un montepremi degno di una prova di Coppa del Mondo, con 4500 euro per i primi classificati e altri premi in denaro per i secondi e i terzi, oltre a tantissimi e ricchissimi premi offerti dagli sponsor della gara. Cena offerta dal Rifugio d'Ogliastra, ottima struttura proprio al fianco delle falesie, cena che ha visto tutti i partecipanti insieme agli organizzatori, sponsor e amministratori locali festeggiare i vincitori e la bellissima giornata d'arrampicata. Insomma tutti gli ingredienti per un sicuro successo, e cosi è stato.

Oltre ad essere stata una gara, decisa comunque tra poche coppie, poche a causa della sfortunata coincidenza di gare di Coppa Italia e Coppa del Mondo, a causa della quale molte sono state le assenze importanti, è stata soprattutto una bella festa degli arrampicatori.
Da tutta l'isola sono accorsi numerosi, giovani leve e vecchi leoni come Giuseppe Grippa uno dei chiodatori e arrampicatori sardi più prestigiosi e attivi (il vecchio prendetelo con le dovute riserve ,Giuseppe da ancora polvere a tantissimi arrampicatori della nuova generazione!). E tutti si sono misurati con le verticalità jerzesi, uno dei poli principali della Sardegna che arrampica, gli altri sono la rinomatissima Cala Gonone, il comprensorio di Domusnovas e gli strapiombi di Isili. A questi principali vanno legate numerose perle come Quirra, Masua, la zona di Alghero eccetera.

L'Endurance Climbing, organizzato sempre da Nuovi Equilibri, un'associazione di Cagliari composta da giovani e appassionati arrampicatori che hanno fatto di manifestazioni come questa e numerose altre il loro punto di forza, sapendo raccogliere e catalizzare intorno alle loro iniziativa buona parte degli arrampicatori locali, è stato negli anni itinerante. Partito proprio dalle pareti di Jerzu nel 2000 con due padrini d'eccezione come Manolo e Fracois Lombard, l'Endurance ha girato per Dorgali e Domusnovas, per poi tornare in pompa magna da dove era partito. Importantissimo è stato il lavoro di preparazione, gli incontri con una ricettiva e capace giunta comunale che ha dimostrato di capire il valore aggiunto che uno sport come l'arrampicata sportiva da al suo territorio. Con le attività imprenditoriali del posto come la Cantina Sociale di Jerzu, rinomata nel mondo per l'ottima qualità dei suoi vini, Jerzu è la patria del Cannonau; l'Hotel Rifugio d'Ogliastra che situato proprio a pochissimi minuti dalle falesie offre un'ottima sistemazione in un contesto naturale bellissimo; e poi per finire i contatti con gli sponsor tecnici, questa volta veramente numerosi: KONG, DMM, Ande, Montura, Dolomite, Dogma e La Sportiva.

La gara, come premesso, non si può dire che sia stata avvincente, la coppia Scarian/Prinoth ha fin dalle prime ore fatto capire che non erano venuti in Sardegna per godere dello splendido mare. Si sono ambedue scaldati su un 7a su un 7a+ per poi dedicarsi a tiri più impegnativi. Scarian ha scalato, nell'ordine, un 7c, 3 8a consecutivi, 7c, 7a+ e 7b. Solo nella prima parte della gara, che si è svolta nel settore del Palazzo d'Inverno! In dieci ore di scalata i due hanno macinato 38 vie e se si pensa che a Jerzu la lunghezza media dei tiri supera i 25 metri, si può ben immaginare l'impegno speso durante tutta la giornata. Si pensava che il forte Severino Scassa, in coppia con Simone Sarti, potesse impensierire i trentini, ma la sorte non è stata dalla sua, ha partecipato infatti in pessime condizioni di salute con influenza e febbre. Si è dimostrato, comunque, un vero campione infatti a fine giornata aveva salito circa 20 vie, spronato da un implacabile Sarti che non gli ha dato tregua per tutta la gara. Alla fine i due si sono classificati terzi. Ottimo piazzamento per la coppia tutta sarda formata da Matteo Marini e Fabrizio Dessi, i due hanno salito 41 vie facendo un'ottima figura.

E mentre le prime coppie tiravano a bestia, in molti rallentavano per mangiare, chiacchierare o solo per guardare i più forti salire, godendo di una giornata quasi estiva e di un'importante occasione per scalare tutti insieme, attendendo che arrivassero le 18.30, ora della fine, per andare al bar a rinfrescarsi con una fresca Ichnusa mentre si aspettava la cena della premiazione.

Adesso sono tutti avvisati l'anno prossimo non prendete impegni, saltate la prova di Coppa del Mondo, dimenticate il Campionato del Mondo… prenotatevi per il prossimo Sardinian Endurance Climbing!!!"

di Alessandro Mura



Classifica Endurance Climbing Jerzu 2005
1 Riccardo Scarian - Mario Prinoth (p 2365)
2 Matteo Marini - Fabrizio Dessi (p 1570)
3 Simone Sarti - Severino Scassa (p 1420)
4 Andrea Mannias - Giorgio Caddeo (p 1292)
5 Giovanni Pitzalis - Massimiliano Spiga (p 881)
6 Mariano Zurru - Alessandro Casti (p 855)
7 Michele Onida - Simone Pireddu (p 728)
8 Giuseppe Garippa - Gianfranco Boi (p 711)
9 Mondo Vacca - Sandro Buluggiu (p 618)
10 Francesco Patitucci - Gianfranco Tola (p 397)
11 Luciano Spettu - Daniela Montesu (p 383)
11 Cinzia Meloni - Simone Sanna (p 383)

classifica completa su www.nuoviequilibri.com

portfolio
www.nuoviequilibri.com
www.shardrock.com
Jerzu news
news archivio Endurance Domusnova

Nella foto: Riccardo Scarian all'Endurance Climbin Jerzu 2005

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni