Home page Planetmountain.com
Durante la terza tappa della Coppa del Mondo Boulder 2017 a Nanjing in Cina
Fotografia di IFSC / Eddie Fowke
Shauna Coxsey durante la terza tappa della Coppa del Mondo Boulder 2017 a Nanjing in Cina
Fotografia di IFSC / Eddie Fowke
Reza Alipourshenazandifar vince la seconda tappa della Coppa del Mondo Speed 2017 a Nanjing in Cina
Fotografia di IFSC / Eddie Fowke
Iuliia Kalpina durante la seconda tappa della Coppa del Mondo Speed 2017 a Nanjing in Cina
Fotografia di IFSC / Eddie Fowke

Coppa del Mondo Boulder e Speed: a Nanjing vincono Keita Watabe, Shauna Coxsey, Reza Alipourshenazandifar e Iuliia Kaplina

di

Arrampicata sportiva: a Nanjing in Cina si è disputata il 28 e 29 aprile la terza tappa di Coppa del mondo Boulder 2017, vinta dalla britannica Shauna Coxsey e dal giapponese Keita Watabe. La seconda tappa di Coppa del Mondo Speed invece è stata vinta dalla russa Iuliia Kaplina e dall'iraniano Reza Alipourshenazandifar. Entrambi hanno stabilito un nuovo record mondiale.

In Cina c’è da segnalare il continuo dominio giapponese, infatti ben 3 atleti e 3 atlete del "sol levante" erano riusciti a qualificarsi per l’ultimo round. Il primo boulder femminile ha dato filo da torcere a tutte tranne Shauna Coxsey, che lo chiude al quinto tentativo, e ovviamente Janja Garnbret, che finora nella sua breve e brillante carriera non ha mai mancato una finale nelle Coppa del Mondo senior. Con uno straordinario flash, la slovena si è subito portata avanti, ma sul secondo boulder - un grande lancio seguito da una spallata da paura e top inesistente- la Coxsey ha dato dimostrazione della sua classe riuscendo lei in un flash senza apparente fatica. Miho Nonaka l’ha chiuso al quarto, a 12 secondi dello scadere del tempo a Mei Kotake si è resettato il cronometro proprio quando stava andando al top apparentemente entro i 4 minuti. Chiamato l’incidente tecnico, pochi minuti più tardi ha potuto tentare nuovamente, ma purtroppo non è più riuscita ad accoppiare l’ultima presa. La Garnbret ha chiuso il boulder al quarto per riprendersi la testa della classifica provvisoria. È il terzo boulder a decidere le sorti della gara, la Coxsey lo chiude al quarto tentativo e, sotto pressione per la prima volta, la Garnbret non trova nemmeno la zona. Con queste premesse il top dell’ultimo boulder per la Coxsey era una mera formalità, con il quale si aggiudica la seconda vittoria di stagione ai danni della Garnbret con cui, senza dubbi, duellerà fino a fine stagione. Mio Nonaka sale sull’ultimo gradino del podio davanti alla sorprendente Jain Kim, regina delle gare lead, che sull’ultimo boulder ha eseguito un Yaniro da manuale, per battere Aya Onoe e la sfortunata Mei Kotake, quinta e sesta rispettivamente.

Nella gara maschile l’ultimo qualificato Tomoa Narasaki ha chiuso il primo boulder al terzo tentativo, seguito poi soltanto dal suo connazionale Keita Watabe, che l’ha chiuso al quarto tentativo con un notevole rush finale dovuto alla nuova regola dei 4 minuti. Kruder riesce in un eccellente flash sul secondo Boulder, dove Narasaki ha fatto solo zona cadendo al top dopo aver “camminato” sulla parte più bassa, Watabe guadagna il top al secondo tentativo. Kruder in grande giornata aumentata la pressione, raggiungendo il top del terzo boulder al quarto tentativo salendolo con la spettacolare methode del doppio lancio. Watabe, pur commettendo un errore madornale in partenza (non ha messo entrambi i piedi sul primo enorme appoggio) l’ha salito al secondo colpo, come Narasaki. Arrivati al quarto ed ultimo boulder mancavano da stabilire le posizioni sul podio; Jongwon Chon, Manuel Cornu e Rei Sugimoto infatti non erano assolutamente riusciti a trovare il feeling giusto con i blocchi della finale terminando la prova con qualche zona. Sul quarto blocco Kruder non riesce nel top e si piazza al terzo posto - per la prima volta nella sua carriera illustra - Narasaki si dimostra in grande forma, passeggiando fino al top che gli vale la seconda posizione. Watabe - dopo un terzo posto a Meiringen ed un quarto a Chongqing - ha festeggiato con un flash al quarto blocco la sua prima vittoria di una tappa della Coppa del Mondo Boulder.

Nella seconda tappa di Coppa del Mondo Speed hanno vinto la russa Iuliia Kaplina e l'iraniano Reza Alipourshenazandifar. Nella finale femminile la Kaplina ha battuta la sua compagna di squadra Mariia Krasavina mentre Anouck Jaubert ha battuta Anna Tsyganova per salire sul terzo gradino del podio, mentre nella finale maschile Alipourshenazandifar ha approffitato della caduta di Aleksandr Shikov per vincere la tappa. Il duello per il terzo posto tra Vladislav Devlin e Bassa Mawem è stato vinto da Deulin. Da segnalare che entrambi Kaplina e Alipourshenazandifa hanno stabilito un nuovo record mondiale: 7.38 per la russa che migliora il record da lei stabilito settimana scorsa a Chongqing, e 5.48 secondi per l'iraniano che batte il precendete record di 5.60 secondi stabilito nel 2014 da Danyil Boldyrev.

IFSC Climbing Worldcup (B,S) - Nanjing (CHN) 2017
Boulder Maschile

1 Keita Watabe JPN 4t9 4b8
2 Tomoa Narasaki JPN 3t6 4b7
3 Jernej Kruder SLO 2t5 3b5
4 Jongwon Chon KOR 1t1 3b8
5 Manuel Cornu FRA 0t 3b3
6 Rei Sugimoto JPN 0t 3b4

7 Jan Hojer GER
8 David Firnenburg GER
9 Tsukuru Hori JPN
10 Vadim Timonov RUS
11 Meichi Narasaki JPN
11 Kokoro Fujii JPN
13 Rolands Rugens LAT
14 Nathan Phillips GBR
15 Kai Harada JPN
16 Riccardo Piazza ITA
17 Tyler Landman GBR
18 Sean Mccoll CAN
19 Sergii Topishko UKR
20 Alfons Dornauer AUT
21 Jeremy Bonder FRA
21 Yuji Fujiwaki JPN
23 Rustam Gelmanov RUS
23 Alban Levier FRA
23 Aleksei Rubtsov RUS
26 Martin Stranik CZE
27 Yoshiyuki Ogata JPN
27 Nicolas Pelorson FRA
29 Gholamali Baratzadeh IRI
29 Georg Parma AUT
31 Austin Geiman USA
31 Alex Khazanov ISR
33 Bjørn Arnel Iisager DEN
33 Mickael Mawem FRA
35 Michael Piccolruaz ITA
35 Domen Skofic SLO
37 Jj Mah CAN
37 Jakob Schubert AUT
39 Andrzej Mecherzynski- Wiktor POL
39 Dmitrii Sharafutdinov RUS
41 Zhouwen Huang CHN
41 Clément Lechaptois FRA
43 Jonatan Flor Vazquez ESP
43 Ka-Chun Yau HKG
45 Chua Dennis SGP
45 Jabee Kim KOR
47 Sebastien Lazure CAN
47 Kaito Watanabe JPN
49 Chi-Fung Au HKG
49 Haibin Qu CHN
51 Asher Gavin Chiam Kai Chen SGP
51 Jakub Jodlowski POL
53 Alexey Molchanov KAZ
53 Yufei Pan CHN
53 Pol Roca Lopez ESP
56 Sergio Pastor Martínez ESP
57 Yongcheng Liu CHN
57 Siu-Hei Tang HKG
59 Amir Nouri IRI
59 Sergio Verdasco Urizal ESP
61 Ilari Juho Kelloniemi FIN
61 Sungbo Seo KOR
63 Javier Cano Blazquez ESP
63 Hakeem Kasban SGP
65 Cheung- Chi Shoji Chan HKG
65 Alexey Panfilov KAZ
67 Kentin Boulay FRA
67 Chun-Hsiang Wang TPE
69 Orrin Coley GBR
69 Artyom Devyaterikov KAZ
71 Vlas Gavrilov RUS
71 Dichong Huang CHN
71 Elan Jonasmcrae CAN
71 Hei-Yeung Lam HKG
71 Yongsu Lee KOR
71 Guy Lifshitz ISR
71 Wan Tong Lok MAC
71 Mohammadamin Yazdizad IRI
79 Sadra Torkamanbout. IRI
80 Saeed Safari IRI
81 Wan I Lo MAC
82 Jake Tiger CAN
83 Tsun-Ting Ip HKG

Boulder Femminile
1 Shauna Coxsey GBR 4t12 4b12
2 Janja Garnbret SLO 3t7 3b7
3 Miho Nonaka JPN 2t6 4b15
4 Jain Kim KOR 1t5 2b11
5 Aya Onoe JPN 0t 3b8
6 Mei Kotake JPN 0t 1b3

7 Katja Kadic SLO
8 Anna Stöhr AUT
9 Petra Klingler SUI
10 Stasa Gejo SRB
11 Michaela Tracy GBR
12 Fanny Gibert FRA
13 Akiyo Noguchi JPN
14 Ievgeniia Kazbekova UKR
15 Monika Retschy GER
15 Chloe Caulier BEL
17 Sol Sa KOR
18 Megan Mascarenas USA
18 Sierra Blair-Coyle USA
18 Maëlys Agrapart FRA
21 Lisa Chulich USA
21 Alannah Yip CAN
23 Elnaz Rekabi IRI
23 Lamu Renqing CHN
25 Andrea Kümin SUI
25 Hung Ying Lee TPE
27 Flavy Cohaut FRA
27 Tamara Kuznetsova KAZ
29 Rong Jiang CHN
29 Katharina Posch AUT
31 Manon Hily FRA
31 Valeri Kremer ISR
33 Leah Crane GBR
33 Anna Tsyganova RUS
35 Di Niu CHN
35 Vanessa Si Yinn Teng SGP
37 Lilli Kiesgen GER
37 Katrine Vandet Salling DEN
39 Iuliia Panteleeva RUS
39 Margaryta Zakharova UKR
41 Katarzyna Ekwinska POL
41 Zhuoma Pubu CHN
43 Seunghyun Kim KOR
43 Wangmu Renzeng CHN
45 Kseniia Melnykova UKR
45 Mingxin, Judith Sim SGP
47 Seohyun Kim KOR
47 Pui-Yim Lau HKG
49 Jiyeon Jeon KOR
49 Saedasom Jung KOR

Speed Maschile
1 Reza Alipourshenazandifar IRI 5.54
2 Aleksandr Shikov RUS fall
3 Vladislav Deulin RUS 5.79
4 Bassa Mawem FRA 5.82

5 Leonardo Gontero ITA
6 Danyil Boldyrev UKR
7 Qixin Zhong CHN
8 Libor Hroza CZE
9 Aleksandr Shilov RUS
10 Ludovico Fossali ITA
11 Arsenii Bogomolov RUS
12 Georgy Artamonov RUS
13 Stanislav Kokorin RUS
14 Kostiantyn Pavlenko UKR
15 Alessandro Santoni ITA
16 Marcin Dzienski POL
17 Jinxin Li CHN
18 Amir Maimuratov KAZ
19 Fengqi Wang CHN
20 Penghui Lin CHN
21 Yongsu Lee KOR
22 Zhixuan Chen CHN
23 Dichong Huang CHN
24 Alimzhan Myrzabekov KAZ
25 Yufei Pan CHN
26 Alexey Molchanov KAZ
27 Artyom Devyaterikov KAZ
28 Andrey Yurin KAZ
29 Alexey Panfilov KAZ
30 Shuangxi Mo CHN
31 Sungbo Seo KOR
32 Sean Mccoll CAN
33 Chi-Fung Au HKG
34 Javier Cano Blazquez ESP
35 Sergio Verdasco Urizal ESP
36 Sergio Pastor Martínez ESP
37 Pol Roca Lopez ESP
38 Jonatan Flor Vazquez ESP
39 Jabee Kim KOR
40 Elan Jonasmcrae CAN

Speed Femminile
1 Iuliia Kaplina RUS 7.38
2 Mariia Krasavina RUS 8.10
3 Anouck Jaubert FRA 8.17
4 Anna Tsyganova RUS fall

5 Alla Marenych UKR
6 Edyta Ropek POL
7 Aurelia Sarisson FRA
8 Elena Markusheva RUS
9 Anna Brozek POL
10 Klaudia Buczek POL
11 Di Niu CHN
12 Mingwei Ni CHN
13 Yiling Song CHN
14 Cuilian He CHN
15 Assel Marlenova KAZ
16 Wangmu Renzeng CHN
17 Seohyun Kim KOR
18 Tamara Kuznetsova KAZ
19 Iuliia Panteleeva RUS
20 Andrea Kümin SUI
21 Alannah Yip CAN
22 Saedasom Jung KOR

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
L'affaire dello streaming, intervista al presidente IFSC Marco Scolaris
21.04.2017
L'affaire dello streaming, intervista al presidente IFSC Marco Scolaris
Intervista a Marco Scolaris, il presidente della International Federation of Sport Climbing, dopo il contestato annuncio dell'accordo con Flosports per rendere lo streaming delle gare di arrampicata sportiva a pagamento e la successiva rettifica, in cui veniva invece confermato che lo streaming continuerà ad essere trasmesso gratuitamente.
Coppa del Mondo Boulder e Speed: in Cina vincono Janja Garnbret, Jongwon Chon, Iuliia Kaplina e Vladislav Deulin
25.04.2017
Coppa del Mondo Boulder e Speed: in Cina vincono Janja Garnbret, Jongwon Chon, Iuliia Kaplina e Vladislav Deulin
Si è disputata il 22 e 23 aprile a Chongqing in Cina la seconda tappa di Coppa del mondo Boulder, in concomitanza con la prima tappa di Coppa del mondo Speed. Nella gara di arrampicata boulder vincono la slovena Janja Garnbret ed il sud coreano Jongwon Chon, mentre nella velocità vincono i russi Iuliia Kaplina e Vladislav Deulin.
Coppa del Mondo Boulder 2017, a Meiringen vincono Shauna Coxsey e Kokoro Fujii
10.04.2017
Coppa del Mondo Boulder 2017, a Meiringen vincono Shauna Coxsey e Kokoro Fujii
La prima tappa della Coppa del Mondo di arrampicata sportiva boulder è stata vinta sabato 8 aprile a Meiringen in Svizzera dalla britannica Shauna Coxsey e dal giapponese Kokoro Fujii. Gabriele Moroni strepitoso settimo.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra
  • Diedro Fouzigora
    Linea splendida, scalata di soddisfazione, tecnica e brevi t ...
    2020-08-07 / Alberto De Giuli