Home page Planetmountain.com
Wetterbockwand, Alpi di Berchtesgaden, Austria.
Fotografia di Alexander Huber archive
Wetterbock, (8c, 10 tiri, prima salita Alexander Huber, prima libera Alexander Huber, Michi Althammer 18/09/2014 ), Göll parete est, Alpi di Berchtesgaden, Austria.
Fotografia di Alexander Huber archive
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Wetterbock, difficile nuova via di più tiri per Alexander Huber

di

Il report dell'alpinista tedesco Alexander Huber che, il 18 settembre 2014, ha effettuato insieme a Michi Althammer la prima libera della nuova via d'arrampicata Wetterbock (8c, 10 tiri) sulla Wetterbockwand, parete est della cima Göll, Alpi di Berchtesgaden, Austria.

Vedo la parete Wetterbockwand ogni giorno dal mio balcone mentre bevo il primo caffè della giornata, il che la rende qualcosa come la mia parete della prima colazione. Sembra erta. La roccia è della massima qualità e la parete che mi interessa si trova in una posizione particolare ed esposta – in alto sulla parete est, alta circa 1000m, della cima Göll. Ho guardato spesso questa parete domandandomi come sarebbe stato se davvero avessi salito una via proprio lì? Lo scorso autunno è finalmente giunto il momento di occuparmene!

L'avvicinamento è lungo, dapprima una traversata selvaggia da Ahornkaser a Wilder Freithof, poi 600 metri di arrampicata, I e II grado su per le placche compatte di calcare della parete Est. La Est non è molto verticale, ed è quindi famosa come una delle discese classiche con gli sci a Berchtesgaden. In sintesi, si tratta di ben tre ore di avvicinamento per raggiungere la base della via.

In tre giorni del settembre 2013 sono riuscito ad aprire la via da solo, e mi sarebbe piaciuto continuare per concludere la faccenda con la rotpunkt. Ma il tiro chiave non era per nulla facile, in più la neve precoce a metà settembre mi ha messo un bastone tra le ruote. Solo quest'estate sono riuscito a tornare alla base, compito non facile in questo piovoso agosto. Infatti le molti piogge non hanno reso la salita facile, ma almeno i tiri fino al grande tetto sono sempre rimasti asciutti. Non dovevo mollare, e alla fine sono stato ripagato per i miei forzi: dopo molta pioggia e tante attese, il 18 settembre insieme a Michi Althammer sono riuscito nella rotpunkt.

Casualmente, quel giorno con noi c'era anche Franz Hinterbrandner che è stato in grado di documentare la salita! In giorni come quello, semplicemente non ci può essere niente di meglio. Era ripido, era bello... peccato sia finito!

Dal punto di vista puramente tecnico la via sulla Wetterbockwand non raggiunge l'8c+ del tiro chiave di Nirwana, ma nel suo complesso, con l'avvicinamento lungo la parete est della cima Göll, non è per niente meno dura. E' sicuramente una delle vie più impegnative in ambiente alpino.

di Alexander Huber


30/10/2008 - Intervista a Alexander Huber

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra