Home page Planetmountain.com
Monte su Mulone, Sardegna: Corvalis e Freaky and mysterious (Richard Felderer, Jan Hrnčíř, Jan Kares, Jaro Ovcacek)
Fotografia di archivio Richard Felderer
Jan Kares in apertura, Monte su Mulone, Sardegna
Fotografia di archivio Richard Felderer
Durante la prima libera di Corvalis e Freaky and mysterious su Monte su Mulone, Sardegna: Stefano Vulcan, Vincenzo Puccioni, Vincenzo Ferreli, Cristian Murgia, Elena Congia, Roberto Caboi.
Fotografia di archivio Richard Felderer
La prima doppia di Freaky and mysterious, Monte su Mulone, Sardegna (Richard Felderer, Jaro Ovcacek)
Fotografia di archivio Richard Felderer

Monte su Mulone, nuove multi-pitch in Sardegna

di

Sardegna arrampicata multi-pitch: sul Monte su Mulone a Baunei (Ogliastra), Richard Felderer, Jan Hrnčíř, Jan Kares e Jaro Ovcacek hanno aperto due vie di arrampicata, Corvalis e Freaky and mysterious.

Come ogni anno i Caraibi sono spazzati da qualche tempesta tropicale, anche la Sardegna vive i suoi momenti difficili! O almeno una pare di questa... quella dove vivo io! Un certo alternarsi delle stagioni che per me è segnato dall'arrivo e dalla partenza di Jan Kares, un po' come i monsoni in Himalaya.

Dicevo: Sardegna e momenti difficili. Ovvero il temuto whazzup di Jan Kares che mi annuncia il suo arrivo. Che solitamente è preludio di complicate relazioni Italo-Ceke, un po' per via del gap linguistico che ci divide, un po' per il fatto che Jan fa 1000 trazioni in un'ora, io non so se le ho mai fatte nella vita. Per non parlare di quando, per dirti "sì", pronunciano "ah nò". Già il dialogo in parete è talvolta difficile tra conterranei, figuratevi qui...

Comunque sia, questa volta non scappo in Patagonia, cosa che lo ha fatto indispettire quest'inverno, e al suo arrivo ci vediamo per discutere di cosa fare e come farlo. La desitinazione è condivisa, sappiamo che c'è spazio e possibilità di fare cose belle e divertenti: Monte su Mulone, toponimo un po' inflazionato qui in Sardegna. Più precisamente nel territorio di Baunei, in Ogliastra, appena sopra Pedra Longa. Accesso breve, qualità della roccia più che ragionevole, sole al mattino e panorama unico ne fanno un bocconcino ambito. E quindi anziché farci la guerra, uniamo le forze e cerchiamo di divertirci. Ma diciamocelo chiaro e tondo, quando due persone vedono la stessa linea... i sorrisi sono veri al 90% ad essere generosi! Comunque sia, io ho fatto la linea più bella e quindi sono contento così! Non ditemi che sono infantile!

Ovviamente Jan penserà lo stesso della sua, e noi glielo lasciamo credere! Scherzi a parte, i giochi si decidono subito. Siamo in quattro, Jan, il suo fido amico Jan Hrnčíř (non chiedetemi come si pronunci!), Jaro Ovcacek, slovacco appena passato guida alpina e trasferitosi a Monaco e il sottoscritto. Due le linee già presenti sulla parete, Atlantide molto a sinistra di Maurizio Oviglia e Fabio Erriu quella che ormai è la "classica", Saratoga.

Jan parte dalla sua Saratoga passa il primo tiro e si porta sulla destra, mentre Jaro e io attacchiamo ad aprire il primo tiro. Ottimizzazione e team working! L'idea è aprire una variante a destra di Saratoga che sale un evidente pilastro, a metà di questo poi si sviluppa una cengia sovrastata da 150-200 metri di calcare 5 stelle! Speriamo sia omogeneo nelle difficoltà!

Jan procede veloce e spedito per i primi tiri di facile variante. Fissiamo tutto e torniamo il giorno dopo. Il tempo ci gioca uno scherzetto, e Jan non fa tesoro dell'esperienza e dimentica a casa gli strati caldi. Lo vedo in magliatta a 10 gradi col vento tremare come una foglia mentre recupera il socio. Jaro e io "scialliamo" scalando in pile e scambiandoci il piumino nei turni di sosta... in due giorni Jan si ricongiunge a Saratoga, per poi scomparire nel suo appartamento con 39 di febbre! Ah, sti ragazzi... noi procediamo in parallelo sulle belle placche a destra, che vanno via via impennandosi. Con vicissitudini varie andiamo avanti, anche se un po' lenti e in 4 giorni di lavoro finiamo e puliamo la via. E l'ultimo giorno, un grappolo senza senso di amici del posto si unisce alla festa, e in 7 saliamo a liberare gli ultimi tiri e disgaggiare gli ultimi blocchi.

La "nostra" via si rivela veramente bella, con difficoltà in crescendo dove il passo chiave è... l'ultimo! Fai 400 mt di calcare con difficoltà crescente, fino a 3 metri dall'ultima sosta! Che in realtà è la penultima, ma l'ultima è una sosta di servizio per quelli che vogliono arrivare sulla cima "vera" senza scendere alla fine delle difficoltà.

E adesso veniamo ai nomi e alla questione un po' complicata. Allora, Jan e Jan hanno aperto Corvalis che si candida come variante molto bella di Saratoga. A metà di Corvalis si stacca l'altra linea, Freaky and mysterious, nome scovato da Jaro che sta a indicare un modo di definire le connessioni neurali della corteccia non ancora comprese al 100% dal punto di vista scientifico.

Col disegno è tutto più chiaro! Poi magari riesco a trovare una bella linea nella parte bassa, ma non lo so, vedremo. Per adesso se volete divertirvi nei pomeriggi estivi... un gioco in più c'è!

di Richard Felderer

SCHEDA: Corvalis, Monte su Mulone, Sardegna


SCHEDA: Freaky and mysterious, Monte su Mulone, Sardegna

Tutto il materiale è stato finanziato da Jan Kares Climbing team e The Lemon House, B&B in Sardegna.

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Arrampicata Sardegna: novità verticale dall'Ogliastra
04.12.2017
Arrampicata Sardegna: novità verticale dall'Ogliastra
Ultime news dall'Ogliastra (Sardegna) dove Richard Felderer ha aperto con diversi compagni la nuova falesia Gocce di Natale e, subito accanto, la via d'arrampicata Tre per tre.
Cengia Giradili, il video della nuova falesia in Sardegna
26.11.2017
Cengia Giradili, il video della nuova falesia in Sardegna
Il video di Richard Felderer della nascita di Cengia Giradili, la nuova falesia d’arrampicata ai piedi di Punta Giradili in Sardegna.
Cengia Giradili, la panoramica nuova falesia in Sardegna
17.04.2017
Cengia Giradili, la panoramica nuova falesia in Sardegna
Richard Felderer introduce la nuova falesia Cengia Giradili ai piedi della famosa Punta Giradili a Baunei in Sardegna. 22 nuovi tiri dal 5b al 8b in un contesto panoramico di grande bellezza.
Punta Argennas, nuova via in Sardegna
17.07.2017
Punta Argennas, nuova via in Sardegna
Arrampicata in Sardegna: Richard Felderer presenta Falco, una nuova via di più tiri a Punta Argennas aperta recentemente dai climber della Repubblica Ceca Jan Kares e Jaro Ovcacek.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra