Home page Planetmountain.com
Il climber James McHaffie durante la prima salita di House of Talons E9 6c, Dinas Cromlech, Galles
Fotografia di Ray Wood
Dinas Cromlech: sulle pareti ricche di storia di questo bastione di roccia, che domina come un libro aperto la valle di Llanberis in Galles, sono state tracciate alcune delle vie trad in assoluto tra le più belle e importanti.
Fotografia di CC Llanberis guidebook

James McHaffie aggiunge una nuova difficile via di arrampicata trad a Dinas Cromlech

di

Il climber britannico James McHaffie ha aperto House of Talons, una difficile e pericolosa nuova via d’arrampicata trad gradata E9 6c nella falesia di Dinas Cromlech, Llanberis Pass, Galles.

Per certi versi Dinas Cromlech è per l’arrampicata britannica l’equivalente di Wimbledon per il tennis d'oltremanica. Quindi, se giocare al All-England Club è l'apoteosi per qualsiasi giocatore di tennis, è facile capire perché una nuova via d’arrampicata nella valle di Llanberis è da considerarsi qualcosa di importante, soprattutto se la via offre difficoltà che si avvicinano al massimo del trad climbing britannico. La nuova via si chiama House of Talons e affronta un muro strapiombante, relativamente breve ma "feroce", sopra la parete principale del Cromlech, superando difficoltà stimate attorno a E9 6c. Con il tipico understatement britannico il primo salitore James McHaffie minimizza l'importanza della via, ma è chiaro che questa non è un salita qualsiasi. Anche perché quello che la distingue è il fatto che la pericolosa arrampicata viene protetta da poco di più che 12 cliff.

James, che cosa ci puoi dire della via
È alta circa 18 metri, sale la parete a sinistra della via Rumblefish, è leggermente strapiombante. Anche se ci sono 2 sezioni chiave, l’arrampicata è principalmente sostenuta, molto precaria. Tutte le azioni chiave sono protette soltanto da cliff. C'è un nut piccolissimo in un blocco instabile a 2/3 d'altezza, ma credo possa tenere soltanto il peso di una persona che si cala. Sopra ho messo 3 cliff per non dover testare la tenuta del nut se fossi caduto.

L'uso soltanto dei cliff è un po’ estremoe
Avevo già un po’ usato i cliff in passato e ci sono anche caduto. Domenica scorsa sono sceso in corda doppia lungo la linea, l'ho fatto anche lunedì sera, sapevo che era l’unica maniera per giustificare la salita, altrimenti non mi sarei nemmeno preso la briga di provare. Ho salito i primi 5 metri, mi sono allungato per piazzare 2 cliff e con uno spezzone di di corda li ho bloccati verso il basso, per fermali. Proteggono la prima parte della via.

Poi c'è il piccolo nut
Sì, e ho messo qualche altro cliff sopra il tetto per proteggere un ribaltamento verso sinistra prima di ritornare precariamente verso destra. Lì ho piazzato 3 cliff e altri non tanto buoni sopra, dato che potevano sollevarsi e cadere giù mentre salivo. Ragionavo con l’idea di “sicurezza attraverso la quantità.” Numeri...

Nessun chiodo?
Non ho proprio pensato a chiodi. Forse si potrebbe piantare qualcosa vicino al tetto, ma cerco di non lasciare "merda" nella roccia.

Tanto per avere un'idea di cosa stiamo parlando: se fosse una via sportiva, che grado sarebbe?
Se fosse spittata non sarebbe tecnicamente troppo difficile, direi 7c+ 8a, ma così come si presenta, l’arrampicata è spaventosa e precaria, mentalmente è impegnativo fare tutti quei movimenti con soltanto dei cliff come protezioni. Il posto dove si posiziona il secondo “nido” di cliff non è ideale, è abbastanza fisico, ti ghisa e dopo devi affrontare i movimenti più difficili.

Quanto l’avevi preparata?
Come ho detto, mi sono calato due domeniche fa per vedere se si potesse salire e per togliere la roccia marcia, poi lunedì sera mi sono calato un’altra volta per vedere se i cliff avrebbero funzionato e per decidere se il rischio valesse la pena. Poi sabato mi sono calato un’altra volta e per provare i movimenti con il grigri e per capire esattamente dove piazzare le protezioni.

Quindi non l’avevi salita con la corda dall’alto prima della tua libera?
Cerco di non salire tutto di fila per lasciare qualcosa alla fantasia. Sono salito con Calum Muskett. Fare sicura su una via di questo genere è sempre un momento di tensione.

Come giudichi questa via?
Ad essere onesto, la via in sé non è una cosa enorme, ma è bello aggiungere una via a Dinas Cromlech, una delle falesia più importanti in Galles. Ha un sacco di grandi vie trad: Spiral Stairs, Flying Buttress, Cenotaph Corner, Cemetary Gates, Left Wall, Right Wall, Lord of the Flies, Overlord. In passato ho arrampicato un sacco qui, soprattutto in free solo, e spesso avevo osservato questa parete chiedendomi come sarebbe stato salirla.

Arrampicate in Galles - falesie scelte
- Dinas Cromlech - alcune delle vie trad in assoluto tra le più belle e importanti.
- Cloggy - Clogwyn Du'r Arddu - considerato il "tempio dell'arrampicata" britannica.
- Vivian Quarry - la più popolare falesia nelle miniere di lavagna del Galles.
- Rainbow Slab - la più bella falesia di questa miniera abbandonata e dimenticata da tutti.
- Gogarth - una delle più belle scogliere della Gran Bretagna. Punto.
- Lower Pen Trwyn - semplicemente la più bella falesie di arrampicata sportiva.
- Huntsman's Leap - una delle scogliere più ambite nella zona del Pembroke.

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni