Home page Planetmountain.com
Isola di Ikaria: Argyro Papathanasiou sul granito del settore Seychelles
Fotografia di Argyro Papathanasiou
Isola di Ikaria: Argyro Papathanasiou sulla via Lagos a Platanopi
Fotografia di Argyro Papathanasiou
Isola di Ikaria:la chiesa Moni Theoktisti e la spiaggia isolata vicino a Trapalu
Fotografia di Argyro Papathanasiou
Isola di Ikaria: la spiaggia di Nas, Seychelles beach, vista sulla spiagga a Livadi e Mesakti, il fiume di Mesakti
Fotografia di Argyro Papathanasiou

Ikaria, l'arrampicata su un'isola greca unica nel suo genere

La forte climber greca Argyro Papathanasiou introduce il nuovo piccolo paradiso per l’arrampicata in Grecia, l'isola di Ikaria nel Mar Egeo.

La scorsa estate e durante le vacanze pasquali di quest'anno ho visitato l'isola di Ikaria, e non era certamente la mia prima volta lì! È un'isola che ho visitato varie volte negli ultimi 13 anni, qualche anno di più, qualche anno di meno. Quando ci sono stata per la prima volta non ero nemmeno una climber e il mio interesse principale per l'isola erano i suoi pozzi nel fiume, accanto ai quali si poteva campeggiare liberamente e dormire al fresco mentre il fiume corre lentamente verso il mare.

L'intera isola sembra vibrare di una propria energia particolare. È un posto dove il tempo si ferma, dove gli orologi non funzionano. Le persone che vivono qui seguono il loro ritmo. Ricordo come tempo fa andavo in panetteria e, dato che non c'era nessuno in negozio, prendevo il pane e lasciavo i soldi. Anche se questo non accade più, ancora oggi c'è un villaggio dove tutto rimane chiuso durante il giorno mentre si apre di notte. E quando dico tutto, intendo tutto, anche il supermercato.

Ovunque sull'isola c'è questa sensazione di tranquillità e calma, e forse questa è una delle ragioni della longevità della sua gente e del fatto che viene considerata una "zona blu”, dove la speranza di vita è notevolmente più alta rispetto alla media mondiale. Ultimo ma non meno importante, le persone del posto sanno come festeggiare e celebrare il famoso Panigiri, la festa che si svolge per tutta l’estate quando ogni santo di ciascun chiesa viene celebrato. Violini greci e altri strumenti tradizionali, cantanti e grandi folle si uniscono tutti insieme, con abbondante quantità di vino rosso greco, la danza locale Ikariotiko ed altro ancora. È una festa pazzesca che deve essere vista per essere gustata!

Oltre a tutto ciò, l'isola offre bellissime passeggiate, surf eccellente sulla spiaggia di Mesakti con persino una scuola di surf per principianti e... arrampicata! Sembra che i massi di granito siano piovuti sull'isola dal cielo, creando uno scenario lunare, ed un paio di anni fa molti boulder sono stati saliti e documentati in una guida d’arrampicata. Sebbene siano stati saliti molti massi, c'è ancora potenziale per altro. Un avvertimento: il granito è grezzo e fa male alla pelle. Detto questo, l’aderenza è perfetta.

La ciliegina sulla torta è che dal 2017 l'isola offre anche delle vie d’arrampicata sportiva. Ovviamente Ikaria non può essere paragonata a Kalymnos, che ha molte più vie, ma le piccole falesie calcaree e la scogliera di granito offrono comunque un'arrampicata eccezionale. Non dimenticherò mai la scalata di sera, accompagnati dalla musica dal vivo di una festa vicina, che abbiamo poi raggiunto dopo l’arrampicata. Bellissimo. Attualmente la forza trainante dietro allo sviluppo di questa isola, con la sua passione sconfinata perché Ikaria raggiunga il suo potenziale, è Evagellos Kastanias, un climber di Ikaria che vive ad Atene e che trascorre le sue estati e alcune parti dell'inverno ad aprire nuove vie sull'isola. Naturalmente, aiutato da molti altri climber greci.

Attualmente ci sono circa 6 falesie: Droutsoulas, Platanopi, Maggano, Daidalos, Pounta e Seychelles Beach. Droutsoulas ha 4 vie molto facili, poi un 6c ed un 7b perfetto, ed alcune altre vie più difficili. Platanopi è stata la mia falesia preferita la scorsa estate, dove ho pulito e liberato vie dal 6b+ al 7c+/ 8a, mentre sul lato sinistro della falesia ci sono alcuni progetti tosti in attesa di essere liberati! Mangano è una falesia più grande con un avvicinamento di 20 minuti dove, pur essendo ancora in fase di sviluppo, è possibile trovare di tutto. Ci sono alcune vie davvero belle per i gradi medi 6c-7b, e molte vie che ancora non ho provato. Daidalos invece è una delle prime falesie dell’isola con vie facili, attorno al 6b+, e alcuni molto bizzarri 7a e 7b. Pounta ha delle vie fino al 8a, mentre se cammini oltre seguendo il bel sentiero arrivi ad una parete che sarà spittata quest'estate. Ultimo ma non meno importante, c'è il settore Seychelles proprio sulla spiaggia. Questa offre una combinazione estremamente interessante di diversi tipi di roccia: fessure larghe di granito sulla sinistra ed arrampicata su roccia simile al marmo sulla destra. Attualmente ci sono soltanto cinque vie, sfortunatamente con spit non omologati per l'arrampicata in zona di mare e che dovranno quindi essere sostituiti a tempo debito.

Il periodo migliore dell'anno per visitare Ikaria è la primavera e l'autunno, ma anche l'estate può essere l'ideale grazie ai forti venti del nord che soffiano per tutta la stagione e l'ombra che si può trovare in alcune falesie. Se vi piace l'idea di una destinazione alternativa per le vacanze, dove potete provare anche diversi sport ed arrampicare in falesie vuote, allora Ikaria è il posto che fa per voi!

di Argyro Papathanasiou

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Kalymnos arrampicare in Grecia
17.05.2005
Kalymnos arrampicare in Grecia
Arrampicare a Kalymnos in Grecia è un sogno che si avvera! Impressionanti pareti di calcare, vie mozzafiato, un'atmosfera di vacanza e totale relax, il mare Egeo nel quale tuffarsi e nuotare dopo una lunga giornata in falesia, la leggendaria ospitalità e cucina greca...
Argyro Papathanasiou da 8b+/8c ad Atene
29.01.2015
Argyro Papathanasiou da 8b+/8c ad Atene
A Spilia Daveli alle porte di Atene, Grecia, la climber greca Argyro Papathanasiou ha salito Au revoir 8b+/8c.
Argyro Papathanasiou ed il suo primo 8b
19.12.2012
Argyro Papathanasiou ed il suo primo 8b
A Siurana in Spagna la climber greca Argyro Papathanasiou ha salito il suo primo 8b, El Figot.
Argyro Papathanasiou e il suo primo 8a
10.02.2012
Argyro Papathanasiou e il suo primo 8a
La climber greca Argyro Papathanasiou ha chiuso il suo primo 8a, Minimal Techno a Siurana.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria