Home page Planetmountain.com
La Mystery Wall, Dragon Horns Isola di Tioman in Malesia
Fotografia di David Kaszlikowski
Jonas Wallin e David Kaszlikowski sul quinto tiro (6c+) di Blood, Sweat and Fear alla Mystery Wall, Dragon Horns, Isola di Tioman, Malesia
Fotografia di Harith
Dragon Horns Isola di Tioman: Jonas Wallin e David Kaszlikowski al campo base alla sella Mumbar
Fotografia di David Kaszlikowski
Dragon Horns Isola di Tioman e la vista sulla zona di Mumbar
Fotografia di David Kaszlikowski

Dragon Horns nell'isola di Tioman, la Mystery Wall della Malesia

di

L’aggiornamento di Eliza Kubarska sugli ultimi sviluppi riguardanti l'arrampicata sull’esclusiva parete chiamata Mystery Wall situata nel massiccio dei Dragon Horns sull'isola di Tioman in Malesia.

Il massiccio granitico del Dragon Horns è situato sull'isola tropicale di Tioman in Malesia e vanta una delle pareti più alte del sud-est asiatico. La sua esplorazione è iniziata solo nel 2000, ma oggi offre un bel numero di vie di più tiri fino a 300 metri di sviluppo, ben protette e pronte per le ripetizioni.

Nel 2016 lo svedese Jonas Wallin e il polacco David Kaszlikowski - responsabili del maggior numero di multipitch dell'isola - hanno tagliato il sentiero nella giungla fino alla base della inviolata cima Mumbar, una montagna a nord dei Dragon Horns. Qui i due hanno poi aperto Fever Dreams (7c, 250m).

Nell'aprile 2019, Wallin e Kaszlikowski sono tornati nuovamente per scalare un'altra parete inviolata - un pinnacolo non visto precedentemente e per certi versi "invisibile” visto che è esposto verso l’interno dell’isola. Mentre il profilo del loro progetto è visibile dalla torre sud di Dragon Horns, la parete principale è circondata da chilometri di giungla e tra i climbers sembrava un mistero da risolvere, ecco quindi il nome Mystery Wall.

David ha scritto: "Non ero sicuro se la parete che immaginavo esistesse davvero… fino al 2014, quando un'enorme frana non ha cancellato un tratto di giungla consentendo l'accesso nella valle vicina. Sono andato con il mio drone ma a causa della batteria scarica ho potuto dare soltanto una veloce occhiata al tesoro nascosto."

Ci sono voluti alcuni giorni solo per individuare e tagliare un percorso per raggiungere la vetta, che attualmente è il modo più semplice per avvicinarsi alla montagna. Il team ha raggiunto la cima il 17 aprile, ma ci sono voluto altri 11 giorni di intensi sforzi per aprire Blood, Sweat and Fear (7b +, 6b obbligatorio, 130m, 6c+, 6c, 7a+, 7b+, 6c+, 7a+, 6c). La via è stata liberata il 28 aprile e sono state attrezzate soste per le doppie da 60 metri.

"La parete è pulita e compatta con un potenziale per almeno 5 o 6 vie lunghe, tuttavia la parte bassa della parete è spesso molto liscia! Speriamo di incoraggiare altri climber a partecipare all'avventura, ci sono 14 vie di più tiri in attesa nella zona, e molte più linee in attesa di essere salite."


Nel luglio 2019 un altro team si è recato a Mumbar Cliff, ovvero Mike Soldner, Tam Khairudin Haja e Stuart (cognome sconosciuto) che hanno aperto sulla parete ovest del Mumbar una nuova via di arrampicata trad: Yoga Boy (5c, 220m, calate in corda doppia). È soltanto la seconda via su questa parete larga 1 km. Il 16 luglio Soldner e Kai Voges hanno iniziato un progetto trad molto più lungo, di cui finora hanno salito i primi 3 tiri. Si parla di una via di circa 400 m di lunghezza.

Le foto del drone nel portfolio accanto sono probabilmente le prime foto in assoluto della Mystery Wall.

Link: FB David Kaszlikowski, verticalvision.pl

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Arrampicata in Malesia, nuova via di più tiri sull'Isola di Tioman di Jonas Wallin e David Kaszlikowski
23.05.2016
Arrampicata in Malesia, nuova via di più tiri sull'Isola di Tioman di Jonas Wallin e David Kaszlikowski
In aprile 2016 lo svedese Jonas Wallin ed il polacco David Kaszlikowski hanno aperto Fever Dreams (7c max, 9 tiri, una nuova via d'arrampicata sull’inviolata parete Mumbar nel massiccio di Dragon Horns, Isola di Tioman, Malesia. Il report di Nicola Wallin.
Damai Sentosa, nuova via sulle Dragon's Horns in Malesia
19.06.2013
Damai Sentosa, nuova via sulle Dragon's Horns in Malesia
Nell'aprile 2013 Stephanie Bodet, Yong Liu, Arnaud Petit, David Kaszlikowski e Tam Khairudin Haja hanno aperto la via Damai Sentosa (280m, 6c +, 6b + obblig) sulle Dragon Horns (Bukit Nenek Simukut) nell'isola di Tioman in Malesia.
Polish Princess, nuova via sui Dragon's Horns in Malesia per Kaszlikowski e Kubarska
13.05.2011
Polish Princess, nuova via sui Dragon's Horns in Malesia per Kaszlikowski e Kubarska
Nell'aprile 2011 gli arrampicatori polacchi Eliza Kubarska e David Kaszlikowski hanno aperto Polish Princess (7b+ max, 270m) su Dragon Horns (Bukit Nanek Simukut) sull'isola Tioman, Malesia.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni