Home page Planetmountain.com
Simon Gietl e Daniel Tavanini durante l'apertura di No Credit (X-, 320m), Tofana di Rozes, Dolomiti.
Fotografia di Peter Manhartsberger
Simon Gietl e Daniel Tavanini durante l'apertura di No Credit (X-, 320m), Tofana di Rozes, Dolomiti.
Fotografia di Peter Manhartsberger
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

No Credit, nuova via sulla Tofana di Rozes in Dolomiti per Gietl e Tavanini

di

Quest'estate le due guide alpine Simon Gietl e Daniel Tavanini hanno aperto No Credit (X-, 320m), una nuova via sulla Tofana di Rozes in Dolomiti.

Otto anni dopo la prima salita di Fein, Herb und Würzig sul Castelletto, quest'estate Simon Gietl è tornato nel gruppo delle Tofane ad aprire un'altra nuova via. Questa volta però non insieme a suo fratello Manuel, ma con Daniel Tavanini con il quale all'inizio di luglio ha esplorato una linea sulla parete sudovest della Tofana di Rozes, circa 50m a destra della partenza della Via Ferrata Giovanni Lipella dove la roccia presenta grossi segni di un antico crollo.

Racconta Gietl: "Siccome la roccia non sembrava molto compatta, e siccome un sentiero passa proprio sotto l'antico crollo, abbiamo discusso a lungo, cercando di capire se il nostro progetto non fosse troppo rischioso, visto che ci sarebbe sempre stata gente sotto di noi" ha spiegato Gietl, aggiungendo "Poi, al giorno stabilito, il tempo non era adatto alle escursioni - e a dire il vero neanche all’arrampicata – con il risultato che non abbiamo visto un’anima in giro. L’avventura poteva quindi avere inizio."

Le due guide alpine hanno aperto i primi quattro tiri e mezzo quel giorno, fino al grande tetto, poi due giorni più tardi sono ritornati e Gietl, con l'aiuto dei cliff, è riuscito a superare il tetto e martellare un piccolo nut in una sottile fessura, per poi stabilire la quinta sosta poco più in alto. Da qui i due hanno proseguito e hanno incrociato, al 12° tiro, la via Mirka di Steinkötter dove hanno deciso di terminare la loro via e sono scesi in doppia.

A questo punto mancava solo la libera. Prima però sono seguiti due giorni in compagnia di Andrea Oberbacher e Djego Zanesco, durante i quali Gietl ha pulito la via e provato i movimenti. Poi, nuovamente insieme a Tavanini, Gietl ha effettuato la prima libera stimando le difficoltà della loro No Credit attorno al X-.


SCHEDA: No Credit, Tofana di Rozes, Dolomiti

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni