Home page Planetmountain.com
Vic Saunders (sx) e Mick Fowler in cima allo Spantik nel 1987 dopo aver salito i 2000m del Golden Pillar sulla parete NO in sette giorni ed in stile alpino nel agosto del 1987
Fotografia di archive Mick Fowler
Victor Saunders, Catherine Destivelle e Mick Fowler
Fotografia di Piotr Drozdz

Mick Fowler e Victor Saunders salgono l'inviolata parete nord del Sersank Peak in Himalaya

di

Gli alpinisti britannici Mick Fowler e Victor Saunders hanno salito l’inviolata parete nord del Sersank Peak (Shib Shankar), una remota montagna di 6100m nell'Himalaya indiano. Per salire e scendere i due hanno impiegato complessivamente 8 giorni.

A quasi 30 anni dall’ultima volta che hanno scalato insieme, quest’autunno gli alpinisti britannici Mick Fowler e Vic Saunders hanno riunito le loro forze per effettuare la prima salita dei 1100m del contrafforte nord del Sersank, una remota montagna di 6100m nella regione dell'Himachal Pradesh dell'India. Scrivendo dalla città di Manali dopo la salita, Fowler ha inviato ieri il seguente conciso messaggio "Sersank spuntata. Cinque giorni per salire il contrafforte nord ed otto giorni complessivi, tra andata e ritorno al campo base. Assolutamente brillante."

Stando alle nostre ricerche iniziali il Sersank Peak - nota anche come Shib Shankar - dovrebbe essere stata tentata nel 2007 da una spedizione britannica guidata da Sir Chris Bonington, e poi salita per la prima volta nel 2008 dagli alpinisti giapponesi Kazuo Kozu, Hidetaka Lizuka e Reiko Maruyam.

Fowler e Saunders erano regolari compagni di cordata tra la fine degli anni '70 e i primi anni ’80, e all’epoca avevano lasciato il loro segno sia nel Regno Unito sia nelle montagne più alte del mondo. Nel 1978 la cordata ha aperto Shield Direct sul Ben Nevis, un’ ambita via di misto invernale in Scozia e la prima ad essere recensita in una guida con il grado scozzese VI. Dopo aver scalato insieme in Himalaya, nel 1987 hanno aperto, in stile alpino ed in sei giorni, la via Golden Pillar allo Spantik (7027m) nel Karakorum Pakistano. Da allora i due hanno intrapreso strade diverse, con Saunders che ha scelto di lavorare come guida alpina con sede a Chamonix. Fowler invece ha scelto di andare in spedizione ogni anno per scoprire le montagne più remote del mondo. Questi suoi “tour" gli hanno fruttato numerose prime salite, tra le quale spiccano quelle sul Gave Ding, il Siguniang e il Shiva che gli sono valsi tre Piolet d’Or.

Fowler e Saunders stanno attualmente tornando a casa e sono attesi nel Regno Unito il 14 ottobre. E’ chiaro che allora sapremmo di più sulla loro salita. Nel frattempo, se non l'avete già visto, vi consigliamo queste riprese del viaggio (che Fowler aveva già intrapreso in spedizioni precedenti) che li ha portati lungo le strade del Passo Rhotang, ritenute tra le più pericolose al mondo.

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Pilastro Massarotto
    Incredibile itinerario che nella sua difficoltà, e con una ...
    2019-11-12 / Santiago Padrós
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini