Home page Planetmountain.com
Himjung (7092 m) Nepal: gli ultimi metri per Vitus Auer, Sebastian Fuchs e Stefan Larcher
Fotografia di archive Vitus Auer
Himjung (7092 m) Nepal: Vitus Auer, Sebastian Fuchs, Stefan Larcher in cima il 31/10/2018
Fotografia di archive Vitus Auer
Himjung (7092 m) Nepal: Campo 1 il 02/11/2018, Himjung a sx, l'antecima sotto il sole
Fotografia di archive Vitus Auer
Himjung (7092 m) Nepal e la cresta ovest salita in stile alpino da Vitus Auer, Sebastian Fuchs, Stefan Larcher
Fotografia di archive Vitus Auer

Himjung in Nepal, nuova via su un 7000m per Vitus Auer, Sebastian Fuchs, Stefan Larcher

di

Arrampicando in stile alpino per 3 giorni, gli alpinisti Vitus Auer, Sebastian Fuchs e Stefan Larcher hanno aperto una nuova via sull'Himjung (7092 m) in Nepal.

Nuova via su una montagna di 7000 metri in Himalaya, grazie a Vitus Auer, Sebastian Fuchs e Stefan Larcher che hanno salito il Monte Himjung, cima di 7092m a nordest del massiccio dell’Annapura in Nepal. La montagna era stata salita per la prima volta dai coreani Kim Chang-ho e An Chi-young nel 2012 lungo la parete sud, mentre adesso gli alpinisti hanno percorso la lunghissima cresta ovest con un bivacco, per poi raggiungere la cima e scendere lungo la cresta nord e ritornare verso il bivacco.

Dopo aver stabilito il campo base a circa 4800m, i tre alpinisti si sono acclimatati salendo in tre giorni fino a 6000 metri il Carlsberg-Ridge, uno dei quattro settemila nella valle. Un secondo giro di acclimatamento li ha portati in due giorni fino a quota 6150m per verificare la fattibilità di una nuova via sulla cresta SE dell' Himjung.

Vitus, fratello del notissimo alpinista austriaco Hansjörg Auer, ci ha spiegato: "Volevamo scalare l'Himjung dal versante est, seguendo la lunga ed inviolata cresta sud-est, ma non avevamo il permesso di esplorare la valle che portava sul versante est. Quindi siamo riusciti ad esplorare la montagna soltanto dal versante ovest ed installare lì il campo base. Volevamo comunque esplorare la cresta sud-est e quindi abbiamo fatto questo giro di acclimamento fino in fondo alla valle e ci siamo resi conto che la roccia è molto fragile e molto ripida. Abbiamo però anche notato la linea unica della cresta ovest che poi abbiamo salito."

Per via di una previsione meteo favorevole, il 31 ottobre alle 7 di mattina del 31 ottobre il terzetto è partito prima del previsto dal campo base. Alle 17:00 hanno raggiunto il Campo 1 a 6180 metri, poi dopo sole due ore di riposo sono ripartiti alle 23:00, salendo tutta la cresta fino in cima di notte. Il vento è aumentato in alto e la cima è stata raggiunta alle 9:00 di mattina. Dopo un breve riposo hanno continuato per la cresta nord. "È stato difficile scendere, 50° a 7000 metri, eravamo stanchi." racconta Vitus "Siamo fuggiti verso il basso ma risalire 250 metri per ritornare al Campo 1 è stato orrendo. Siamo rientrati in tenda verso le 20:00 del 1 novembre. "Alle 16:00 del giorno successivo siamo rientrati al Campo Base."

Per tutti e tre l' Himlung segna il debutto in Himalaya. Racconta sempre Vitus: "Abbiamo visto che le montagne qui hanno veramente dimensioni completamente diverse. È stata la prima vera spedizione in Nepal per tutti e tre ed è stato molto interessante fare i conti con la quota e vedere come i nostri corpi reagivano. Ovviamente la spedizione è stata molto eccitante anche perché non sapevamo cosa aspettarci. Non c'era nessuna descrizione, perché nessuno era ancora salito da lì. Abbiamo avuto anche fortuna durante la salita e la discesa visto che non abbiamo mai dovuto affrontare passaggi tecnici troppo difficili - già così era sufficientemente difficile. Inoltre, tutto si è sviluppato in modo completamente diverso da come avevamo immaginato e pianificato. Lo spirito di squadra è stato enorme, anche se prima non ci conoscevamo molto bene."

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Piolets d’Or Asia, i vincitori 2012
12.11.2012
Piolets d’Or Asia, i vincitori 2012
Il 9/11/2012 a Seoul, Corea, si è tenuto il settimo Piolet d’Or Asia. Il riconoscimento alpinistico è stato assegnato ai coreani Kim Chang-ho e An Chi-young, e ai cinesi  Zhou Peng e Lee Shuang. Il kazakho Denis Urbko ha vinto invece il premio alla carriera.
Hansjörg Auer: Bruderliebe la sua nuova via in Marmolada
03.10.2011
Hansjörg Auer: Bruderliebe la sua nuova via in Marmolada
Intervista a Hansjörg Auer dopo l'apertura di Bruderliebe (800m/, 8b/b+), la nuova via che ha aperto con il fratello Vitus sulla Sud della Marmolada, Dolomiti.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra