Home page Planetmountain.com
Durante la prima salita del Gasherbrum V effettuata dal 23 - 26/07/2014 da Chi-young Ahn e Nak-jong Seong
Fotografia di Chi-young Ahn archive
La linea scelta sul Gasherbrum V da Chi-young Ahn e Nak-jong Seong
Fotografia di Chi-young Ahn archive
INFORMAZIONI / informazioni e collegamenti:

Gasherbrum V, prima salita dei coreani Chi-young Ahn e Nak-jong Seong

di

Il 25/07/2014 i coreani Chi-young Ahn e Nak-jong Seong hanno effettuato la prima salita del Gasherbrum V (7147m) in Pakistan, aprendo una via nuova in stile alpino sulla parete sud. Il report del capo spedizione Chi-young Ahn.

Salita di grande rilievo dei due coreani Chi-young Ahn e Nak-jong Seong che a fine luglio hanno effettuato la prima salita del Gasherbrum V, con i suoi 7147m la terza cima più alta del massiccio del Gasherbrum in Pakistan. Per venire a capo di quella che veniva considerata una delle più importanti cime ancora inviolate di questa zona del Karakorum, i due sono saliti in stile alpino aprendo una nuova via lungo la parete sud, impiegando in totale quattro giorni con tre bivacchi. Il report del capo spedizione Chi-young Ahn è pubblicato qui sotto, da notare che manca un dettaglio non da poco: il loro successo è arrivato dopo un primo tentativo sulla parete NE, fallito a 6400m a causa del brutto tempo, le alte difficoltà della via e l'elevato rischio di valanghe. Assieme agli altri due membri della spedizione, Hyeong-woo Choi e Ji-eun Ahn, hanno quindi deciso di cambiare strategia e tentare la parete sud e, con pochissimi giorni a disposizione e ancora stanchi degli sforzi del tentativo precedente, Chi-young Ahn e Nak-jong sono partiti verso l'alto, senza perlustrazione e campi alti...


GASHERBRUM V
di Chi-young Ahn.

Siamo partiti da Incheon il 13 giugno e ci siamo diretti vicino alla testa del ghiacciaio Baltoro, dove abbiamo stabilito il campo base. Alle 05:00 del 23 luglio Nak-jong Seong e io abbiamo lasciato il campo base (4770m). Verso le 06:00 siamo entrati nel ghiacciaio e senza legarci abbiamo velocemente attraversato la sezione dei crepacci per raggiungere la terminale alle 09:40. Dal campo base avevamo attraversato circa 3,5 chilometri di complesso ghiacciaio e sezioni di crepacci. Abbiamo iniziato ad arrampicare alle 11:00 e abbiamo guadagnato circa 1.800 metri di dislivello. Abbiamo raggiunto il nostro bivacco a mezzanotte, in un crepaccio inclinato sulla sinistra, su una parte di un enorme banco di neve o un pendio che si estendeva per circa 400 metri di larghezza. Preparare il nostro bivacco è stato difficile e quella notte abbiamo dormito a 6560m.

Il giorno successivo, il 24 luglio, siamo entrati nella sezione delle cornice superiore, ma a causa del pericolo delle valanghe e della nostra fatica siamo tornati indietro e ci siamo riposati al nostro bivacco. Per il nostro terzo giorno di salita, il 25 luglio, siamo partiti alle 03:00 di notte, attraversando una pericolosa sezione di misto, per raggiungere la vetta alle ore 19:20. Siamo scesi e abbiamo raggiunto il nostro bivacco il 26 luglio alle 03:45. Era molto buio e ci siamo persi in discesa. Non siamo riusciti a capire cos'era successo ma fortunatamente abbiamo trovato le nostre orme e le abbiamo seguite fino al nostro bivacco. Appena rientrati in tenda abbiamo preparato un misero pasto.

26 luglio, ore 09:00. Nonostante fossimo esausti e ci mancasse del materiale siamo scesi arrampicando e facendo delle calate, arrivando finalmente al campo base alle ore 18:40. La nostra salita è durata quattro giorni, tre giorni per la cima, in un'unica spinta ed in stile alpino. Durante la nostra permanenza sulla parete sud abbiamo visto tantissime rocce che cadevano e un elevato pericolo di valanghe. La parete era inclinata a circa 70° ed era composta di ghiaccio coperto da neve, che creava una brutta crosta sulla quale bisognava proteggersi, il che ha richiesto notevoli sforzi. Siamo partiti dal Pakistan, per tornare a casa dopo circa due mesi di permanenza al Gasherbrum V (7147m).

Dati della spedizione
Partenza da Incheon: 13/06/2014 - Ritorno a Incheon: 07/08/2014
Durata della salita: G5 parete sud 23-26/07/2014 (3 notti e 4 giorni)
Membri della spedizione: Chi-young Ahn, Nak-jong Seong, Hyeong-woo Choi e Ji-eun Ahn
Alpinisti: Chi-young Ahn, Nak-jong Seong
Stile: stile alpino, un'unica spinta

Distanze
Dal campo base in cima = circa 2.400.
Dalla terminale in cima = 1450m
Avvicinamento sul ghiacciao = circa 3,5 km

Quote
Quota Campo Base: circa 4,770m
Quota terminale: circa 5,700m
Quota bivacco: circa 6550m
Quota cima: 7147m

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni