Home page Planetmountain.com
L'elicottero dell'esercito pachistano vola sopra il K2 in cerca degli alpinisti Juan Pablo Mohr, Muhammad Ali Sadpara e John Snorri, domenica 07/02/2021
Fotografia di Chhang Dawa Sherpa / Seven Summits
Muhammad Ali Sadpara e John Snorri
Fotografia di archivio Muhammad Ali Sadpara / John Snorri
Muhammad Ali Sadpara, John Snorri e Sajid Ali Sadpara
Fotografia di archivio Muhammad Ali Sadpara / John Snorri
Tamara Lunger al K2 con Juan Pablo Mohr, insieme a Sergi Mingote
Fotografia di Juan Pablo Mohr

Dispersi sul K2 Juan Pablo Mohr, Muhammad Ali Sadpara, John Snorri

di

Sul K2 non si hanno più notizie degli alpinisti Juan Pablo Mohr, Muhammad Ali Sadpara e John Snorri, impegnati nel tentativo di vetta invernale della seconda montagna più alta della terra.

08/02/2021
Tutti gli aggiornamenti sulla pagina 'Dispersi sul K2 Juan Pablo Mohr, Muhammad Ali Sadpara, John Snorri'

Aggiornamento ore 12:45 del 07/02/2021
Novità non incoraggianti arrivano direttamente da Chhang Dawa Sherpa, leader della spedizione Seven Summits che sta coordinano gli sforzi di soccorso per Juan Pablo Mohr, Muhammad Ali Sadpara e John Snorri, dispersi sul K2. “Oggi, 2 elicotteri dell'esercito (insieme a Saijd e io) hanno effettuato un volo di ricerca (con ricognizione aerea) per un'ora fino al suo limite massimo: nuovamente fino a 7800 m per localizzare gli alpinisti Ali, John Snorri e Juan Pablo Mohr dispersi sul K2. Il team ha analizzato lo Sperone Abruzzi e altre vie, avevamo una ridotta visibilità sopra il Campo 4, purtroppo non abbiamo visto alcun segno. Il vento sopra i 6400m è ancora di 40 km/h.”

Aggiornamento ore 18:30 del 06/02/2021
Il leader della spedizione Seven Summits Chhang Dawa Sherpa ha comunicato che Sajid Ali Sadpara, figlio di Muhammad Ali Sadpara, è sceso fino a Campo Base. Purtroppo non ci sono ulteriori aggiornamenti.

Aggiornamento ore 11:50 del 06/02/2021
Il leader della spedizione Seven Summits Chhang Dawa Sherpa ha comunicato "L'elicottero dell'esercito ha effettuato un volo di ricerca fino a quasi 7000m ed è tornato indietro a Skardu, purtroppo non è riuscito a trovare nulla e le condizioni in montagna e anche al campo base stanno peggiorando." Intanto, Sajid Ali Sadpara è sceso fino a Campo Base Avanzato.

Pubblicato sabato 6 febbraio 2021 ore 08:55
Sono ore molto difficili sul K2 dove si teme per la sorte del cileno Juan Pablo Mohr, del pakistano Muhammad Ali Sadpara e dell'islandese John Snorri Sigurjonsson, i tre alpinisti di cui non si hanno più notizie da ieri quando hanno cercato di raggiungere la vetta del K2. I tre stavano salendo insieme a Sajid Ali Sadpara, ma il 21enne figlio di Muhammad era stato costretto a tornare indietro dal Collo di Bottiglia per il malfunzionamento del regolatore dell'ossigeno supplementare.

I Sadpara e John Snorri erano stati tra i primi ad arrivare al K2 all'inizio di dicembre 2020 e puntavano ovviamente alla storica prima invernale, effettuata poi dal team di 10 Nepalesi lo scorso 16 gennaio 2021. Questo successo non ha per nulla smorzato il desiderio di raggiungere gli 8611 metri della cima nella stagione più fredda e dopo un altro tentativo abortito causa i forti venti, sono ripartiti presto la mattina del 3 febbraio, raggiungendo il C2 lo stesso giorno e il Campo 3 alle 13:00 del 4 febbraio.

Stando alle notizie pubblicate dal portavoce di John Snorri che ha citato lo stesso Sajid Ali Sadpara come fonte, gli alpinisti avevano raggiunto il Collo di Bottiglia il 5 febbraio verso le 10 di mattina ore locali, e stavano salendo ad un buon ritmo. "John Snorri, Ali e il cileno J Pablo saliranno insieme per la cima." era stato l'ultimo messaggio, poi per interminabile ore, per tutta la notte, non si è più saputo nulla.

Sajid Ali era rimasto al Campo 3 nella speranza di vedere qualche luce, purtroppo questo non è accaduto e un'ora fa Chhang Dawa Sherpa, il leader della spedizione Seven Summits, ha comunicato che dopo 20 ore di attesa Sajid ha iniziato a scendere "è stato in quota per troppo tempo, sarà troppo esausto e non potrà aiutarli se tornano. Ho detto a 2 sherpa (Temba Bhote e Phurbu Kusang) della nostra squadra di restare in attesa al Campo I per preparare cibo e acqua calda per Sajid e anche nel caso in cui Sajid avesse bisogno di aiuto sulla via del ritorno."

Chhang Dawa Sherpa ha anche comunicato che sta aspettando l’arrivo di due elicotteri, dell'esercito Pakistano che sta inviando anche due alpinisti per tentare un soccorso. "Il pilota è stato incaricato di volare il più alto possibile, la temperatura è molto bassa e il vento è di 35+ KM sopra i 6500 m. Al campo base abbiamo preparato bombole di ossigeno, viveri per la quota, maschere e regolatori per 2 alpinisti pakistani (HAP)."

Come è ben noto, Muhammad Ali Sadpara ha firmato la prima invernale del Nanga Parbat insieme a Simone Moro e Alex Txikon nel 2016. Questo successo era arrivato dopo la salita del Gasherbrum II nel 2006, del Nanga Parbat sia nel 2008 che nel 2009, e del Gasherbrum I nel 2010, mentre tra il 2017 e il 2019 si è aggiudicato il Broad Peak, il Nanga Parbat nuovamente, K2, Lhotse, Makalu e Manaslu. Il 47enne pachistano è considerato uno dei più forti ed accreditati alpinisti in circolazione. Sajid Ali Sadpara invece è salito in cima al K2 il 25 luglio 2019, diventando il più giovane salitore della montagna selvaggia. I due fanno parte della spedizione di John Snorri Sigurjonsson che aveva salito il Lhotse nella primavera del 2017, l'accoppiata K2 e Broad Peak nella stessa estate, e il Manaslu nel 2019. L'islandese aveva tentato di salire il K2 in inverno anche l'anno scorso ma era stato costretto a tornare indietro da quota 6600 metri.

Il 33enne cileno Juan Pablo Mohr ha al suo attivo l'Annapurna nel 2017 e il Manaslu nel 2018. Nel maggio del 2019 ha salito in soli 6 giorni senza ossigeno supplementare l'accoppiata Lhotse - Everest, mentre nell'autunno dello stesso anno è salito in cima al Dhaulagiri. E' arrivato al K2 quest'inverno insieme a Sergi Mingote ed era insieme allo spagnolo quando questo è precipitato perdendo la vita il 16 febbraio. Dopo lo smarrimento iniziale, Mohr aveva deciso di continuare il tentativo, insieme all'alpinista italiana Tamara Lunger, proprio per ricordare Mingote. Tamara aveva rinunciato al tentativo di vetta e ora si trova al Campo Base.

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Dal K2 ancora nessun notizia di Juan Pablo Mohr, Muhammad Ali Sadpara e John Snorri
08.02.2021
Dal K2 ancora nessun notizia di Juan Pablo Mohr, Muhammad Ali Sadpara e John Snorri
Continuano le ricerche degli alpinisti Juan Pablo Mohr, Muhammad Ali Sadpara e John Snorri, dispersi sul K2 da venerdì scorso. Senza esito i voli di ricognizione effettuati dagli elicotteri dell’esercito pachistano. Intanto due parenti di Ali Sadpara saliranno il K2 per cercare di individuare gli alpinisti.
Atanas Skatov perde la vita sul K2
05.02.2021
Atanas Skatov perde la vita sul K2
È deceduto mentre scendeva dal K2 Atanas Skatov. Il 42enne alpinista bulgaro stava cercando di salire la seconda montagna più alta della terra in inverno ed in precedenza aveva salito 10 ottomila.
K2 prima invernale, il video della storica salita Nepalese contro il riscaldamento globale
24.01.2021
K2 prima invernale, il video della storica salita Nepalese contro il riscaldamento globale
Il breve video della storica prima invernale del K2, portata a termine da 10 alpinisti Nepalesi il 16 gennaio 2021.
Tamara Lunger continua la spedizione al K2 in inverno
23.01.2021
Tamara Lunger continua la spedizione al K2 in inverno
L’alpinista sudtirolese Tamara Lunger ha comunicato che continuerà nel suo tentativo di salire il K2 in inverno.
Per Sergi Mingote, il pensiero di Tamara Lunger
18.01.2021
Per Sergi Mingote, il pensiero di Tamara Lunger
Riportiamo il pensiero di Tamara Lunger, pubblicato ieri su Facebook, in ricordo di Sergi Mingote, l’alpinista catalano che ha perso la vita sabato 16 gennaio 2021 mentre scendeva dal Campo 1 del K2. L'alpinista altoatesina si trova anche lei sulla seconda montagna più alta della terra e oltre a salire in quota con il catalano, insieme ad altri ha cercato di soccorrerlo e stargli vicino dopo la sua tragica caduta.
Nirmal Purja sul K2 in inverno senza ossigeno supplementare
18.01.2021
Nirmal Purja sul K2 in inverno senza ossigeno supplementare
L’alpinista nepalese Nirmal Purja ha reso noto di essere salito in vetta al K2 in inverno senza l’ausilio di ossigeno supplementare.


K2, i 10 della storica prima invernale tutti al campo base
17.01.2021
K2, i 10 della storica prima invernale tutti al campo base
Sono rientrati al campo base tutti i dieci alpinisti Nepalesi che ieri hanno salito per la prima volta il K2 in inverno. Lo rende noto il capo spedizione Chhang Dawa Sherpa.
Sergi Mingote perde la vita sul K2
16.01.2021
Sergi Mingote perde la vita sul K2
È morto oggi in discesa sul K2 lo spagnolo Sergi Mingote. L’alpinista catalano stava scendendo dal Camp 1 al Campo Base Avanzato quando è precipitato.
K2: gli alpinisti Nepalesi si aggiudicano la storica prima salita invernale
16.01.2021
K2: gli alpinisti Nepalesi si aggiudicano la storica prima salita invernale
Oggi, sabato 16 gennaio 2021, alle 16:58 local time, 10 alpinisti Nepalesi hanno completato l’ambitissima prima salita invernale del K2, la seconda montagna più alta della terra e l’ultimo degli 8000 ad essere salito nella stagione più fredda. Ne ha dato notizia dal Campo base Chhang Dawa Sherpa. Gli alpinisti arrivati in cima sono Nirmal Purja, Mingma David Sherpa, Mingma Tenzi Sherpa, Geljen Sherpa, Pem Chiri Sherpa, Dawa Temba Sherpa, Mingma G, Dawa Tenjin Sherpa, Kilu Pemba Sherpa e Sona Sherpa.
K2 in inverno, iniziata la fase decisiva
15.01.2021
K2 in inverno, iniziata la fase decisiva
Il tentativo di salire K2 in inverno sta per entrare nella fase decisiva, con un campo 4 istallato a 7800 metri dai vari team di Sherpa guidati da Nirmal Purja, Mingma Gyalje Sherpa e Seven Summit Treks.
K2 in inverno senza ossigeno supplementare: possibile o impossibile?
14.01.2021
K2 in inverno senza ossigeno supplementare: possibile o impossibile?
Pubblichiamo per gentile concessione del giornalista tedesco Stefan Nestler un articolo che analizza le difficoltà fisiologiche per la salita del K2 in inverno senza le bombole di ossigeno supplementare.
K2 in inverno, distrutto dal maltempo il Campo 2
11.01.2021
K2 in inverno, distrutto dal maltempo il Campo 2
Il maltempo che ha colpito il K2 ha distrutto il Campo 2, portando via tutto il materiale della spedizione di Nirmal Purja. Il 37enne alpinista nepalese però non si arrende e annuncia semplicemente di dover posticipare il tentativo in vetta all'unico ottomila ancora mai salito in inverno.
K2 in inverno, Nirmal Purja e Mingma Gyalje Sherpa uniti in quota
31.12.2020
K2 in inverno, Nirmal Purja e Mingma Gyalje Sherpa uniti in quota
Gli ultimi aggiornamento del K2 dove diversi team di alpinisti stanno tentando la prima salita invernale del K2, l'unico Ottomila ancora mai scalato d’inverno. I team nepalesi guidati dai Nirmal Purja e Mingma Gyalje Sherpa hanno unito le forze in quota fissando le corde quasi fino al Campo 3.
K2 in inverno, anche Tamara Lunger tenta la storica prima invernale
21.12.2020
K2 in inverno, anche Tamara Lunger tenta la storica prima invernale
L’alpinista altoatesina Tamara Lunger ha annunciato poche ore fa di volere tentare la salita invernale del K2, l’ultimo ottomila non ancora salito in inverno.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock