Home page Planetmountain.com
La Mia Sardegna al Monte Oddeu in Sardegna di Nicola Lanzetta
Fotografia di Nicola Lanzetta
Nicola Lanzetta sulla sua La Mia Sardegna al Monte Oddeu in Sardegna
Fotografia di Nicola Lanzetta
Nicola Lanzetta su La Mia Sardegna al Monte Oddeu in Sardegna
Fotografia di Nicola Lanzetta
Luca Bianco su La Mia Sardegna al Monte Oddeu in Sardegna
Fotografia di Nicola Lanzetta

Al Monte Oddeu Nicola Lanzetta apre La Mia Sardegna

di

Il report e la relazione di La Mia Sardegna, una nuova via di più tiri aperta in solitaria da Nicola Lanzetta sul Monte Oddeu (Supramonte di Dorgali).

Sono così affezionato al Monte Oddeu, forse perché è stata la parete dove ho salito la mia prima via lunga. In ogni caso, trascorsa quella fatidica giornata dov’è avvenuto il mio battesimo da alpinista, non ho mai smesso di frequentare questo angolo di Sardegna che mi ha regalato tante emozioni, andando a ripetere le vie man mano che venivano create, fino ad un giorno che quel pezzo di roccia così bello era stato quasi completamente saturato da chiodi e spit.

Il grande amico nonché compagno di cordata Giacomo Deiana aveva appena finito di chiodare insieme al cugino Marco una stupenda linea che si chiama Se vedi grigio sposta l’elefante, e proprio in quell’occasione mi disse che secondo lui qualcosa ancora si poteva fare senza andare ad interferire sulle altre linee. E così l’anno scorso andando a salire per l’ennesima volta la via La nostra svizzera mi accorsi che fra quest’ultima e la via di Roberto Vigiani chiamata A chent’annos c’era un corridoio che saliva dritto verticale fino in cima completamente libero.

L’unica incognita era la partenza che sembrava completamente liscia e il penultimo tiro dove vi era una pancia strapiombante dall’aspetto alquanto sinistro. Siccome volevo creare una via alla portata di tutti e tantomeno non volevo buttare via spit decisi di dargli un’occhiata calandomi dalla via accanto e con mia sorpresa notai una grossa fessura che tagliava di netto il muro strapiombante.

Ora bisognava solo cercare un compagno per salirla. Purtroppo per impegni vari il mio amico Piero non poteva accompagnarmi e così decisi di organizzarmi e salirla in autosicura; nonostante abbia arrampicato in tante montagne in varie parti del mondo, posso assicurarvi che l’emozione di creare una via da soli è un’esperienza unica. Non era la prima volta che mi cimentavo in questo genere di cose, ma in quell’occasione era come una missione da portare a termine.

Armato del necessario incominciai questa piccola avventura, al primo tiro si giocava tutto, se passavo la via era fatta… Così assicuratomi con la corda dal basso ad un albero incominciai a salire la liscia placca, trovando con mia sorpresa tutto quello che serviva per procedere. Chiodando dal basso non è che puoi decidere tu dove fermarti, ma te lo indica la roccia, così a quasi sei metri da terra trovai la prima goccia di calcare dove mettere il mio cliff e di conseguenza buco con trapano e placchetta.

Ormai il gioco era fatto, passai tutto il giorno a scalare e bucare. Verso sera mi calai lasciando una corda fissa che mi sarebbe servita l’indomani per risalire il tratto duro. Avevo portato a casa da solo due terzi della via pensando di finire tutto il giorno dopo. Per ironia della sorte non fu esattamente così perché l’indomani mentre ero appeso nelle lisce placche venne a farmi visita un bel temporale che rese il tutto maledettamente lento e scivoloso, comunque fra acqua e momenti di sole riuscii a sbucare in vetta. Il resto delle giornate lo dedicai a ripulire la via e a sistemare le soste. Era nata una bellissima linea che altro nome non poteva avere che La mia Sardegna.

di Nicola Lanzetta

SCHEDA: La Mia Sardegna, Monte Oddeu

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Novità arrampicata in Sardegna: una falesia a Sassari ed una via al Monte Oddeu
22.11.2017
Novità arrampicata in Sardegna: una falesia a Sassari ed una via al Monte Oddeu
La presentazione di Siberia, la nuova falesia vicino a Sassari con 40 vie d’arrampicata sportiva fino al 8a+, ed una nuova via di più tiri al Monte Oddeu, tutte ad opera dei climber sardi Marco Corda e Giacomo Deiana.
Sardegna news #19: Monte Oddeu, Dorgali, tutte le vie d'arrampicata
04.04.2016
Sardegna news #19: Monte Oddeu, Dorgali, tutte le vie d'arrampicata
Prendendo spunto da una nuova via aperta sul Monte Oddeu, L’imbrago… bello stretto di Marco Marceddu e Daniele Turco dedicata a Oskar Piazza, Maurizio Oviglia presenta tutte le vie della splendida parete est vicino al paese di Dorgali in Sardegna.
Monte Oddeu, Sardegna, 4 vie nuove
12.11.2012
Monte Oddeu, Sardegna, 4 vie nuove
Negli ultimi mesi il Monte Oddeu (Dorgali, Nu) si è arricchito di 4 vie nuove. Si tratta di itinerari sui 200 metri circa interamente attrezzati a spit, all’insegna di una scalata plaisir su splendida roccia.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós