Home page Planetmountain.com

Master Serre Chevalier a Mrázek e Levet

di

Il 19/07 Tomás Mrázek e Sandrine Levet si sono aggiudicati il prestigioso Trofeo di Serre Chevalier.

Chi pensava ai segnali di "livellamento" delle ultime gare, e ai nuovi atleti "emergenti", come ad un fuoco di paglia, forse si dovrà ricredere. Chi pensava che la Difficoltà fosse un pronostico già in partenza (sempre) scritto, da ora dovrà essere meno sicuro.

E' vero che è ancora un super Tomás Mrázek 2003 - Campione del Mondo in formato Chamonix - quello che ha svettato a Serre Chevalier E che è sempre Sandrine Levet a salire sul gradino più alto del podio del prestigioso Master della Difficoltà francese prendendosi, in superfinale, una piccola rivincita sulla neo campionessa mondiale Muriel Sarkany. Ma la novità (vera) è la comparsa di alcuni nomi "nuovi" sul podio che lasciano ben sperare per movimentare una classifica, ormai da troppo tempo, sempre uguale a se stessa. Parliamo dello spagnolo Patxi Usobiaga che, anche qui, come ai Campionati mondiali di Chamonix, arriva 2° alle spalle di Mrázek. Seguito a ruota, ancora per la serie "nuove proposte", dal connazionale Eduard Marin Garcia, giovanissimo (18 anni), finito appaiato al 3° posto nientemeno che con Alexandre Chabot - oramai in fase decisamente "umana", rispetto a quello che ci aveva abituati. Novità e giovani sul podio che, forse in misura minore, si vedono anche in campo femminile con la già conosciuta Emilie Pouget (3a) ma anche con il costante rendimento della svizzera Alexandra Eyer (qui 4a) e della nostra Jenny Lavarda, a Serre Chevalier 5a, ma con una buona dose di sfortuna

In gara maschile, si è visto un Tomás Mrázek dominare su una via di finale lavorata (durissima) sulla quale il climber ceco, pur finendo la sua corsa a circa 17 prese dalla catena, è andato più alto di tutti. Sotto di 5 prese si è fermato Usobiaga e ancora sotto, di altre 4-5 prese, la coppia Marin Garcia e Chabot. Quasi tutti gli altri finalisti (Millet, Ovtchinnikov, Auclair C. Bindhammer, Sova e Pouvreau) si sono fermati sotto al grande tetto su una canna ad esse. Migliore degli italiani si è classificato Cristian Brenna, 15°, seguito da Flavio Crespi 16° e Donato Lella 23°.

In gara femminile il primo posto è stato un affare esclusivo tra la francese Sandrine Levet e la belga Muriel Sarkany, le uniche ad arrivare al top della finale. Poi, nello spareggio della super finale, Sandrine ha vinto con largo distacco su Muriel, caduta a metà via. Da segnalare la bella ma sfortunata prova di Jenny Lavarda. L'italiana, in forma come non mai, è stata penalizzata in finale dalla rottura di un appoggio, quando ormai era lanciata verso la catena. Nonostante tutto però Jenny era comunque riuscita a toccare la presa tenuta da Emilie Pouget (giunta alla fine 3a)… Poi, come da regolamento, le è stato concesso di ripetere la prova. Ma la chance di un secondo giro, come spesso accade, non ha portato i suoi frutti l'azzurra è caduta più in basso, ad un altezza che le è valsa un pur buon 5° posto. Bella prova dunque, anche se con un po' di rammarico… Ma se continua così, anche per l'Italia la novità "podio" dovrebbe arrivare.


Classifica maschile
1 Tomás Mrázek CZE
2 Patxi Usobiaga ESP
3 Alexandre Chabot FRA
3 Eduard Marin Garcia ESP
5 Sylvain Millet FRA
6 Evgueni Ovtchinnikov RUS
7 François Auclair FRA
8 Christian Bindhammer GER
9 Matej Sova SLO
10 Gérome Pouvreau FRA
11 Ramón Julián Puigblanque ESP
12 Peter Bosma SWE
12 David Caude FRA
14 Iouri Douloub RUS
15 Cristian Brenna ITA
16 Flavio Crespi ITA
17 François Petit FRA
18 Cédric Lachat SUI
18 Daniel Winkler SUI
20 Andreas Bindhammer GER
21 Vadim Vinokur USA
22 Evgeni Krivocheicev UKR
23 Igor Goussak UKR
23 Donato Lella ITA
25 Fabien Dugit FRA
26 Kilian Fischhuber AUT
27 Maxim Petrenko UKR
28 Mikhail Pekarev RUS
29 Casper Ten Sijthoff NED
30 Anthony Sapey SUI
31 François Legrand FRA


Classifica femminile
1 Sandrine Levet FRA
2 Muriel Sarkany BEL
3 Emilie Pouget FRA
4 Alexandra Eyer SUI
5 Jenny Lavarda ITA
6 Maja Vidmar SLO
7 Venera Tcherechneva RUS
8 Martina Cufar SLO
9 Chloé Minoret FRA
10 Caroline Ciavaldini FRA
11 Barbara Bacher AUT
12 Olga Yakovleva RUS
13 Damaris Knorr GER
14 Alizée Dufraisse FRA
15 Stéphanie Crouvisier FRA
16 Yuka Kobayashi JPN
16 Liv Sansoz FRA
18 Ioulia Abramtchouk RUS
18 Elizabeth Asher USA
20 Katja Vidmar SLO
21 Delphine Martin FRA
21 Laure Mathieu FRA
23 Olga Bibik RUS
24 Gerda Raffetseder AUT
25 Ingela Nilsson SWE
26 Rie Kimura JPN
27 Alena Ostapenko UKR
Sandrine Levet
Tomás Mrázek
Jenny Lavarda
competizioni 2003

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni