Home page Planetmountain.com
Sasha Di Giulian e Felipe Camargo durante la prima libera di 'Planeta dos Macacos' (8a+, 650m) Pedra Riscada, Brasile
Fotografia di Bruno Graciano
Sasha Di Giulian e Felipe Camargo durante la prima libera di 'Planeta dos Macacos' (8a+, 650m) Pedra Riscada, Brasile
Fotografia di Bruno Graciano
Pedra Riscada, Brasile
Fotografia di Bruno Graciano

Sasha Di Giulian e Felipe Camargo liberano una big wall a Pedra Riscada, Brasile

di

La climber statunitense Sasha Di Giulian e il brasiliano Felipe Camargo hanno effettuato la prima libera di 'Planeta dos Macacos' (8a+, 650m) su una delle principali cime del massiccio Pedra Riscada in Brasile. Si pensa che questa grande via d’arrampicata big wall sia attualmente l'unica via fino in cima.

Saputo di questa evidente ed interessante sfida, a metà luglio Camargo e Di Giulian si sono recati sulle enormi cupole di granito descritte come il "Yosemite del Brasile”, situate vicino a São José do Divino nel sud-est del paese. L’intento, non poteva essere altrimenti, era di tentare la prima libera di questo progetto chiodato da climbers cileni e poi lasciato aperto per altri.

Di Giulian e Camargo hanno impiegato soltanto due giorni per liberare tutti i 14 tiri. Arrampicando in alternata, la Di Giulian è riuscita a salire tutti i tiri a-vista che ha condotto da capocordata. I due hanno trascorso una notte su un portaledge alla fine dell’ottavo tiro, e sono riusciti ad arrivare in cima il giorno successivo. La via si chiama Planeta dos Macacos - Pianeta delle Scimmie - e le difficoltà si attestano attorno al 8a+ max, con i due tiri chiave situati a metà via.

Parlando con PlanetMountain.com dopo la salita, la Di Giulian ci ha raccontato: "Per noi questa big wall ha avuto dei momenti epici, come tutti i grandi progetti sembrano dover avere. In parete abbiamo vissuto tutte e quattro le stagioni. Durante la notte infatti è arrivata una tempesta senza che avessimo nulla sul nostro portaledge per ripararci dalla pioggia, eravamo esposti al vento, eravamo bagnati e avevamo freddo. Ciò nonostante abbiamo riso, bevuto whisky, e abbiamo aspettato la fine del temporale. Felipe è stato il partner ideale per questo enorme viaggio! Fino ad adesso non avevo mai effettuato una prima salita di un big wall come questa. Ecco perché questa realizzazione, in particolare con Felipe che conosco da dieci anni, ha un sapore speciale."

Anche se altre vie erano state aperte a Pedra Riscada molti anni fa, il massiccio è arrivato alle luci della ribalta internazionale solo nel 2009, quando i tedeschi Stefan Glowacz, Holger Heuber e Klaus Fengler, il brasiliano Edemilson Padiha e l'argentino Horacio Gratton hanno aperto The Place of Happiness (5.12d / 7c) lungo il suggestivo spigolo di 850 metri della cupola principale. Nel 2013 Divina Liberdade è stata aperta, poco a sinistra di The Place of Happiness, da Padilha, Valdesir Machado e Wilian Lacerda, mentre nel 2015 gli alpinisti argentini Ignacio Elorza, Horacio Gratton, María José Moisés, e Cintia Percivati ​​hanno aperto Viaje de Cristal che condivide alcuni tiri con The Place of Happiness.

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock