Home page Planetmountain.com
Charlie Woodburn libera Harder, Faster, il suo capolavoro a Black Rocks, Inghilterra, novembre 2000
Fotografia di Neil Gresham
Charlie Woodburn sale Harder, Faster, il suo capolavoro a Black Rocks, Inghilterra
Fotografia di Neil Gresham
Charlie Woodburn sale Harder, Faster, il suo capolavoro a Black Rocks, Inghilterra
Fotografia di Neil Gresham
Charlie Woodburn sale Harder, Faster, il suo capolavoro a Black Rocks, Inghilterra
Fotografia di Neil Gresham

Harder, Faster, il capolavoro di Charlie Woodburn a Black Rocks

di

Nel novembre del 2000 Charlie Woodburn ha effettuato la prima salita di Harder, Faster a Black Rocks in Inghilterra. Quasi 20 anni più tardi, questa rimane una delle vie di arrampicata trad più pericolose e meno ripetute della Gran Bretagna.

Chiunque conosce la storia dell’arrampicata sul gritstone inglese ha sentito parlare molto di Gaia a Black Rocks. Salita per la prima volta dal maestro di questa particolare roccia Johnny Dawes nel 1986, questa audace via affronta una leggera scalanatura per poi attraversare a destra verso il passaggio chiave psicologico. Sebbene Gaia sia sicuramente una delle più famose vie gradate E8 della Gran Bretagna, in realtà evita l’uscita diretta che porta in cima al masso con alcuni movimenti delicati ed un difficile ribaltamento, dove una scivolata si tramuterebbe quasi certamente in una caduta a terra…

Questa evidente, "inquietante" linea è stata salita nel novembre del 2000 da Charlie Woodburn che le ha dato il nome di Harder, Faster e l’ha gradato E9 6c, all’epoca quasi il massimo assoluto in termini di difficoltà sul gritstone. Nonostante l'attenzione di alcuni dei più forti climber Oltremanica, nei suoi quasi 20 anni la via è stata ripetuta soltanto una volta, nel 2005 dal compianto australiano Toby Benham (conosciuto anche come Lucky Chance). Come tale, la via si pone come una delle linee di arrampicata trad meno ripetute della Gran Bretagna - anche la maestosa Equilibrium di Neil Bentley è stata salita più spesso - e ciò probabilmente è dovuto al fatto che, in generale, le vie trad veramente audaci e pericolose sembrano aver perso il loro fascino. Il margine di errore è semplicemente troppo irrisorio.

Al momento della sua salita Woodburn era stato assicurato da Tim Emmett e, descrivendola dopo la sua libera, Woodburn ha dichiarato "Mentre eseguo fluidamente la sequenza dei movimenti, sono soltanto parzialmente consapevole di quello che sto facendo. I miei pensieri sono sfocati, in uno stato di obbedienza auto-indotto. Il corpo guida e la mente segue, sempre un passo indietro, sempre in uno stato di umile riconoscimento, registrando il presente mentre scorre fluidamente, inconsapevole del futuro o del passato, libero dalla selvaggia responsabilità del pensiero. La paura e il pensiero sono sinonimi e di conseguenza la parte più spaventosa della salita coincide con l'unico momento in cui la mia mente domina: la decisione di andare. La concentrazione è assoluta, l'atto di stupire forzatamente i miei sensi, permettendomi di seguire la deriva del mio corpo. Mentre arrampico, sento come se mi stessi lasciando indietro, e abbandonandomi al movimento della roccia, concentrandomi sulle sottili tensioni richieste dai movimenti, sono in grado di sfuggire all'obbligo di pensare. E questo, più di ogni altra cosa, mi dà un po' di pace."

Di seguito c’è un video d’archivio che riprende Mike Weeks mentre cerca di ripetere la via anni fa. Proprio come con Woodburn, chi gli fa sicura è Tim Emmett. Che però questa volta si trasforma in un velocista eccellente velocista…

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Charlie Woodburn libera Something's Burning a Pembroke
10.07.2012
Charlie Woodburn libera Something's Burning a Pembroke
A Stennis Ford in Pembroke, Galles, Charlie Woodburn ha liberato la via di arrampicata trad Something's Burning E9 7a.
Johnny Dawes
23.12.2011
Johnny Dawes
Intervista a Johnny Dawes, uno dei climber più talentuosi e influenti della Gran Bretagna.
Alex Honnold e il flash di Gaia E8 6c
14.11.2008
Alex Honnold e il flash di Gaia E8 6c
L'americano Alex Honnold ha salito in stile flash una delle vie di gritstone più famose in assoluto, Gaia E8 6c a Black Rocks, Inghilterra.
26.04.2006
Arrampicata: Lisa Rands prima femminile di Gaia E8 6c
L'americana Lisa Rands è riuscita nella prima salita femminile di Gaia E8 6c a Black Rocks, Peak District, Inghilterra.
Video: Sean McColl su Gaia a Black Rocks
17.03.2016
Video: Sean McColl su Gaia a Black Rocks
Il video del climber canadese Sean McColl e la sua ripetizione della via d'arrampicata trad Gaia E8 6c, aperta da Johnny Dawes a Black Rocks in Inghilterra.
30.03.2000
Neil Bently sale Equilibrium E10 7a
Neil Bently sale Equilibrium, la via piu dura sul gritstone della Gran Bretagna, e la valuta E10 7a.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra