Home page Planetmountain.com
Daniel Jung durante l'ambita prima ripetizione di Recovery drink a Jøssingfjord in Norvegia. Liberata nel 2013 da Nicolas Favresse, è riconosciuta come una delle fessure trad più difficili al mondo
Fotografia di Fred Moix
Nicolas Favresse sulla sua via The recovery drink sulla Profile wall a Jossingfjord, Norvegia.
Fotografia di Jean-Louis Wertz

Daniel Jung si aggiudica la prima ripetizione di Recovery drink, la difficile fessura di Favresse in Norvegia

di

Il climber tedesco Daniel Jung ha effettuato la prima ripetizione di Recovery drink, la difficile fessura sulla parete Profilveggen a Jøssingfjord in Norvegia. Liberata nel 2013 da Nicolas Favresse, la via era stata tentata invano da alcuni dei migliori climbers del mondo.

Dopo cinque anni il climber tedesco Daniel Jung ha completato il suo progetto di ripetere Recovery drink, la strapiombante e difficilissima fessura di granito sulla parete Profilveggen a Jøssingfjord in Norvegia.

La via era stata liberata nel maggio del 2013 dal belga Nicolas Favresse durante la sua seconda visita al fiordo, dopo aver scovato la linea l'anno precedente insieme a suo fratello Olivier, a Bernardo Gimenez e a Jung. Favresse aveva investito cinque settimane di sforzi prima della libera e sebbene non le avesse attribuito un grado, l’aveva descritta come la fessura più difficile che avesse mai salito. Con veloci salite di vie analoghe come Cobra Crack e Greenspit, la linea di 35 metri è immediatamente diventata nota come una delle più difficili vie in fessura al mondo.

Nonostante Jung abbia iniziato ad arrampicare su vie da proteggere, è meglio conosciuto per le sue difficili vie sportive - leggi le ripetizioni di Corona 9a+ in Frankenjura e La Rambla 9a+ a Siurana. La fessura senza spit di Recovery drink era comunque rimasta impressa nella mente di Jung, tanto che nel 2015 e nel 2017 si era recato in Norvegia per provarla. Sebbene questi viaggi siano stati istruttivi, alla fine Jung è sempre dovuto tornare a casa senza la rotpunkt.

Con rinnovata motivazione Jung è ritornato quest’anno e ha provato la via insieme a due altri specialisti del "crack climbing", i britannici Pete Whittaker e Tom Randall che a loro volta avevano fatto diversi viaggi in Norvegia appositamente per questa fessura. Durante i loro tentativi si sono rotte delle piccole prese, rendendo la parte in alto ancora più difficile. Piazzando tutti i friends e nuts, il 5 agosto Jung è finalmente riuscito a tenere l’incastro "straziante" posto proprio alla fine della via aggiudicarsi l’ambita prima ripetizione di questo "capolavoro di arrampicata trad!"

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Nicolas Favresse libera il suo progetto in Norvegia
27.05.2013
Nicolas Favresse libera il suo progetto in Norvegia
Il 22 maggio 2013 il climber belga Nicolas Favresse ha liberato il suo difficile progetto, The recovery drink, sulla Profile wall a Jossingfjord in Norvegia.
Nicolas Favresse e The recovery drink in Norvegia
28.01.2015
Nicolas Favresse e The recovery drink in Norvegia
Il video completo di Nicolas Favresse e The recovery drink, la via da lui liberata nella falesia Profilveggen / Profile wall a Jøssingfjord in Norvegia nel 2013.
Nico Favresse e la fessura perfetta in Norvegia
30.01.2013
Nico Favresse e la fessura perfetta in Norvegia
Il racconto e il video di Nicolas Favresse e suo ultimo progetto d'arrampicata, una bellissima e difficilissima fessura trad in Norvegia.
Tom Randall e Pete Whittaker tentano Recovery Drink a Profilveggen
25.06.2015
Tom Randall e Pete Whittaker tentano Recovery Drink a Profilveggen
Il video dei climbers britannici Tom Randall e Pete Whittaker che tentano The recovery Drink, la fessura sulla Profile Wall a Jøssingfjord in Norvegia liberata nel 2013 da Nicolas Favresse

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria