Home page Planetmountain.com

Patagonia by water, il viaggio di Cominetti e Nadali

di

Marcello Cominetti e Lorenzo Nadali sono ritornati dal loro viaggio, a piedi e in canoa, che li ha portati attraverso i ghiacciai, i laghi e i fiumi della Patagonia Australe.




Natale 2000, Sandia I (ovvero anguria) lascia l'Isola Wellington e affronta l'Oceano Pacifico. In due, a bordo di quell'incredibile canoa 'gonfiabile', a lavorar di pagaia. Sono Marcello Cominetti e Lorenzo Nadali. Così inizia ‘Patagonia by water’, viaggio attraverso la Patagonia Australe dei ghiacciai, dei fiumi e dei laghi. Dall'Oceano Pacifico all'Atlantico, una traversata solitaria e avventurosa, a lungo progettata e sognata.

Da pochi giorni Marcello e Lorenzo sono ritornati. La loro avventura si è veramente conclusa sull'Atlantico, anche se una parte dell'itinerario - l'attraversamento del ghiacciaio Pio XI - è risultata impercorribile. E' stata una sorpresa: il fronte del ghiacciaio è avanzato, in questi ultimi trent' anni (le carte sono aggiornate al '74), di 12,5 km. Morale: i due si sono trovati ad affrontare un vero dedalo ghiacciato di torri, seracchi e crepacci.

Così dopo un interminabile su è giù a scalare e ridiscendere verticali muri e torri di ghiaccio (rigorosamente con canoa al seguito), e dopo aver superato innumerevoli crepacci, Marcello e Lorenzo sono incappati in una enorme seraccata lunga decine di chilometri e larga altrettanto. Durante un secondo tentativo presso il ghiacciaio Trinidad ed un altro al Passo omonimo, i due hanno avuto ancora modo di stupirsi per la scomparsa del Rio Trinidad, letteralmente mangiato dall'omonimo ghiacciaio anche lui 'in crescita', contrariamente a quello che succede nel resto del mondo.

A questo punto né la loro scorta di viveri né, tanto meno, la prudenza consigliava di proseguire. Andare avanti voleva dire 'giocare' a schivar i crolli dell'interminabile castello di ghiaccio. Sperare poi di sbucarne fuori in un tempo sufficientemente breve da non veder esaurire le loro scorte alimentari era impensabile. Quindi un necessario, quanto faticoso, dietrofront li ha ricondotti sui loro passi, e, con un mare per niente intenzionato a farli riapprodare sull'Isola Wellington, a far ritorno al punto di partenza.

Di rinunciare al loro progetto, però, non se ne parla nemmeno. E dall'Isola i due si sono spostati in Argentina, ai piedi del Fitz Roy per continuare il loro viaggio per fiumi e laghi. Quasi 800 km di traversata fino all' Atlantico, in cui hanno avuto soprattutto modo di compiere, in piena solitudine, un viaggio fantastico nella natura selvaggia. Un'avventura che ci racconteranno, come ci racconteranno della loro voglia di ripartire presto per riassaporare ancora una volta quest'esperienza, e per riprovare la loro ‘Patagonia by water’.

Patagonia by water (il progetto)


Nella foto in alto il Lago Viedma, verso il Fitz (foto arch. Marcello Cominetti)



Marcello Cominetti








Lorenzo Nadali, dopo la tempesta








Sul Rio La Leona








Fiordo Eyre, Oceano Pacifico


Sponsor


La ditta POLARTEC ha sostenuto il progetto fin dalla sua nascita con il POLARTEC CHAL LENGE, un fondo che la Malden Mills dedica a imprese sportive nel campo dell'alpinismo, dell'esplorazione e della canoa. Ogni anno una giuria internazionale di giornalisti valuta le proposte dei candidati che vengono presentate su un apposito modulo. Le proposte devono essere originali ed in sintonia con l' ambiente.
Per saperne di più www.polartec.com

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra