Home page Planetmountain.com
Martina Cufar sale Anunnaki 5.12, Indian Creek
Fotografia di Arnaud Petit
Jason Smith solo su Tweety (5.10a), Cat Wall, Indian Creek, USA
Fotografia di Simon Carter
Indian Creek
Fotografia di arch. Desert Sandstone Climbing Trip 2014

Obama dichiara Bears Ears monumento nazionale: protetta l'arrampicata ad Indian Creek e nello Utah

di

Il 28 dicembre 2016 il Presidente degli Stati Uniti d'America Barack Obama ha creato il Bears Ears National Monument. Questa proclamazione protegge in modo permanente una regione che include Indian Creek, Lockhart Basin, Arch Canyon, Texas Canyon e molte altre zone d’arrampicata.

Il 2016 si chiude con un'ottima notizia dagli USA, dove il presidente Barack Obama ha appena dichiarato la regione Bears Ears nel sud-est dello Utah un monumento nazionale. Anche se a prima vista questo può significare poco, gli effetti di una protezione permanente per questa zona, che comprende 1,35 milioni di acri amati dagli appassionati dell’outdoor e, in particolare, dalla comunità di climber, sono di vasta portata: è qui che si trova una quantità notevole della migliore arrampicata su arenaria del mondo, a partire dalla famosa zona Indian Creek.

L'accesso a quest'area, come anche a Lockhart Basin, Arch e Texas Canyon, Comb Ridge, Valley of the Gods e decine di altre aree era a rischio a causa di proposte di privatizzazione atte a sfruttanre le risorse naturali. Realizzando la gravità della situazione, anni fa l’organizzazione American Access Fund, che rappresenta gli interessi degli climber statunitensi, aveva iniziato a collaborare con la comunità dei nativi americani, che all’inizio del 2016 aveva lanciato un appello chiedendo supporto proprio ai climber.

In realtà sono almeno 80 anni che per la zona di Bears Ears era stata proposta una sorta di protezione, da parte dei membri del Congresso, segretari dello Stato, leader di Nativi Americani ed ambientalisti locali. Una soluzione legislativa era stata proposta attraverso il "Utah Public Land Initiative", ma il Congresso non era riuscito a votare prima della sua chiusura il 8 dicembre. Fortunatamente questa situazione di stallo politico è stata rotta dal presidente Obama che ha preso in mano la situazione firmandone personalmente il disegno di legge. È interessante notare che l’arrampicata viene specificamente menzionata nella proclamazione ufficiale, il che significa che i climber - ed in particolare l'American Access Fund - svolgerà un ruolo attivo nel disegno del piano per gestire il monumento.

Nel suo recente comunicato stampa, l'Access Fund ha dichiarato: "Per anni, questo eccezionale paesaggio ha resistito all’estrazione delle sue risorse e all'uso irresponsabile da parte del pubblico, in particolare al saccheggio dei siti culturali dei nativi americani ... Ci complimentiamo e ringraziamo il presidente Obama per aver creato il Bears Ears National Monument. Era l'unica via praticabile per proteggere in modo permanente le inestimabili risorse culturali e le opportunità ricreative presenti in tutta la regione."

- Leggi il National Monument Proclamation sul sito www.whitehouse.gov

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock