Home page Planetmountain.com
Christian Bindhammer su Underground, Arco.
Fotografia di arch. Bindhammer
Christian Bindhammer su Underground, Arco.
Fotografia di arch. Bindhammer
Christian Bindhammer su Underground, Arco.
Fotografia di arch. Bindhammer
Christian Bindhammer su Underground, Arco.
Fotografia di arch. Bindhammer

Christian Bindhammer su Underground e Ground Zero

di

Christian Bindhammer ha ripetuto due delle vie più dure d'Italia: “Underground”, al Pueblo di Massone ad Arco, e di “Ground Zero” al Tetto di Sarre.

 

       
  E due! Christian Bindhammer ha ripetuto due delle vie più dure d'Italia. Si tratta della la classica “Underground”, al Pueblo di Massone ad Arco, e di “Ground Zero” , la nuova via di Alberto Gnerro al Tetto di Sarre, della quale Christian ha effettuato la seconda salita in libera.

Va segnalata, oltre alla performance davvero notevole, che il forte (ed in formissima) arrampicatore tedesco reputa di 9a sia Underground sia Ground Zero, confermando per quest'ultima quello che già si sospettava, mentre per la prima si tratterebbe di un 'ritocco' al grado di difficoltà verso l'alto.

“Underground” - Pueblo di Massone (Arco - TN)
Tutto comincia il 5 ottobre, quando il climber tedesco riesce a concatenare l'estremamente strapiombante “Underground” del Pueblo di Massone. Una via di 20m con prese tonde e una sequenza di tre boulder (rispettivamente di Fb 8a, Fb 7b+ e Fb 8a) che portano alle ancora difficili prese finali. Per 4 volte Christian è caduto dal boulder finale prima di lanciare il suo, meritato, urlo di vittoria.

“Ground Zero” - Tetto di Sarre (AO)
Chiaramente in grande forma Christian ha puntato immediatamente in direzione della Valle d'Aosta, verso “Ground Zero”, il 9a liberato da Alberto Gnerro lo scorso 11 settembre. Christian aveva gia provato la via in precedenza senza grande successo, ma questa volta le cose vanno diversamente. I movimenti gli riescono più facilmente e, dopo un breve "riepilogo", la via gli riesce subito. Christian confida: "Ho dato il 150%. E' stato uno di quei momenti che capitano soltanto 2 o 3 volte in 10 anni: il mio desiderio di fare la via era più forte della mia forza!"

Perchè Underground secondo Christian è 9a
Come molti sapranno la via era originariamente gradata 8c+. Christian ci ha raccontato perchè invece propone il grado di 9a:
"Quando Yuji Hirayama ha salito la via mi ha raccontato che non era sicuro del grado, ma pensava che fosse piu 8c+/9a. Francois Legrand, invece, era sicuro che fosse 9a. D'altra parte proprio quest'anno Thomasz Mrazek era dell'opinione che il grado di 9a fosse giusto. Anche io lo penso così, visto che è la via più dura che io abbia mai salito. Personalmente l'ho trovato più dura di Ground Zero. Ci sono chiaramente molti, molti 8c+ che sono significativamente piu facili di queste due vie. Ovviamente a questo livello dipende moltissimo anche se la via si addatta alle tue caratteristiche o meno. Ad esempio, credo che Underground fosse molto più adatta a Yuji Hirayama (forza del corpo, movimenti lunghi e dinamici, tensione del corpo). Tutto sommato sono molto sicuro che la gradazione di 9a sia corretta. Ma forse, in futuro, ci saranno altri arrampicatori che le proveranno e ci diranno quello che pensano."

Quindi... alla prossima!
 


Christian Bindhammer su Underground Arco
(Ph. arch. Bindhammer)



  Bindhammer news archive
  Ground Zero per Gnerro
  Hirayama e Underground

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Occhi d'Acqua
    Via superlativa su roccia pazzesca lontano da tutto e tutti. ...
    2022-06-04 / Carlo Cosi
  • Via Andrea Concini
    Via verticale e divertente, protetta e proteggibile, roccia ...
    2022-05-30 / Michele Lucchini
  • Senza chiedere il permesso
    Ripetuta il 08/10/2021, abbiamo fatto fatica a trovare l’a ...
    2021-10-10 / Santiago Padrós