Home page Planetmountain.com

Scott Muir ripete Jedi Mind tricks M13

di

Lo scozzese Scott Muir ha realizzato la seconda salita di una delle più difficili via di misto americane: Jedi Mind Tricks M13, Colorado, USA.

Lo scozzese Scott Muir ha appena effettuato la prima ripetizione di una delle vie di misto più quotate d’America, Jedi Mind Tricks. L'M13 salito da Jared Ogden e Ryan Nelson nel dicembre 2004, che corre nell'immensa grotta dsi “God’s Crag” vicino a Lake City, Colorado. Muir ha concatenato la via dopo quattro giorni di tentativi e con gli speroni. Qui sotto troverete il suo report e le sue impressioni...

Prima però una precisazione: nonostante la somiglianza dei nomi, Jedi Mind Tricks non dev'essere confuso con “Jedi Master”, l'M11 creato da Muir nel marzo 2005 a destra di The Empire Strikes Back, la famosa via di Stevie Haston a Cogne. Anche Jedi Master vanta difficoltà elevate e sostenute (WI3, M10-, M11, M9+, WI5), come ci racconta lo stesso Scott.


Jedi Mind Tricks 2006
Non avevo mai visto una formazione di roccia così incredibile in tutta la mia vita. D'altra parte Ryan me l'aveva descritta in questo modo: "Dio raccolse nella mano e bevve l'acqua che cadeva dalla cima della falesia, scolpendo così la più perfetta grotta per il misto immaginabile." Ryan non è religioso, e certamente non mi stava prendendo in giro. Gods Crag è situata a circa 3600m di quota, sopra l'idilliaca e remota Lake City, in Colorado. La prima volta per battere la traccia ed arrivare alla falesia abbiamo impiegato 4 ore, attraverso un terreno aperto alle valanghe che rende l'approccio a questa falesia di misto uno dei più lunghi e impegnativi in assoluto.

Poi, un giorno sì e uno no, abbiamo nuovamente affrontato la lunga marcia, ma siamo stati ricompensati dal caldo del sole della valle che ha reso il tutto molto più piacevole, specialmente rispetto ai -17 gradi che lasciavamo alla partenza. Jared Ogden e Ryan Nelson hanno effettuato la prima salita l'anno scorso, attribuendo questa "prima" ad entrambi visto l'elevato impiego di tempo e lo sforzo speso per salire la via.

Jedi Mind Tricks è sicuramente la via più dura che io abbia mai salito, e mi ha richiesto 4 giorni di sforzi e 4 tentativi rotpunkt prima della riuscita. Personalmente mi è sembrata più dura di Game Over (M13) che avevo ripetuto un paio di mesi fa. 20 spit attraversano il tetto caratterizzato da buchi di roccia volcanica, molto dura, che richiedono attenzione e precisione per via della durezza. Di solito siamo abituati a picche che entrano nel più tenero calcare così questa roccia, molto più dura, richiede precisione e controllo completo. Il passaggio chiave è composto da 5 metri orizzontali e obbliga ad una tecnica molta attenta per caricare i piedi, visto che le liste non sopporterebbero il peso di movimenti dinamici o tutto il peso del climber.

Come al solito il problema di quelli che provano vie super dure è trovare qualcuno disposto a contribuire con il proprio tempo, energia e soldi per aiutare la "causa". E' un fattore che rende ancora più difficile completare queste vie, e sono quindi veramente grato per questi aiuti: senza di loro non sarebbe possibile salirle. Ancora una volta, Laura Lawrance ha adempiuto a questo ruolo con perfetto altruismo .

Attualmente Gods Crag ha due altre vie, Heiroglyphics M9+ e Padowan Learner M7+. Ryan e Jared hanno un altro progetto che sembra molto, molto difficile. Immagino che dovrò tornare!


Jedi Master 2005

Proprio alla fine dell'ultima stagione, dopo aver salito Tsunami M12 accanto a Mission Impossible, sono tornato in Valeille a Cogne per completare il mio progetto principale: una linea spettacolare e tecnica che avevo visto mentre salivo Empire Strikes Back l'anno precedente.

I successivi tre giorni di "spittaggio" hanno avuto come risultato: Jedi Master, la migliore e la più sostenuta via di arrampicata che io avessi mai fatto fino a quel momento. E fino a Illuminata, la brillante ed incredibile salita di Albert Leichtfried, Jedi Master probabilmente è stata la via di misto più difficile al mondo. Mi ero prefissato di salire tutti i tiri in giornata, e ci sono riuscito, arrivando in cima assieme al mio compagno Malcolm McIlraith. La salita non è stata senza drammi, perché sull'ultimo tiro ho rotto il manico della piccozza e la lotta finale sull'ultimo M9+ con una piccozza standard quark è stata epica. Non era certo una situazione ideale soprattutto quando si è così stanchi. Per fortuna il ghiaccio da lì fino in cima non era poi così difficile.

Nel frattempo la via è stata ripetuta da Marko Lukic e Jeff Mercier, ed entrambi hanno confermato il grado e la bellezza della via.

Jedi Master è stata salita con tutti i trucchi dello Jedi (quindi con gli speroni) ed è stata gradata WI3, M10-, M11, M9+, WI5.

Scott Muir


Scott Muir Dry Tooling Curriculum
Jedi Mind Tricks M13, Colorado, USA
Game Over M13, Drylands, Austria
Tsunami M12 FA, Val di Cogne, Italia
Musashi M12, Cineplex Cave, Canada
Too Fast Too Furious D12 FA Scozzia
Jedi Master FA WI3, M10-, M11, M9+, WI4, WI4 Val di Cogne, Italia
Fast and Furious D11 FA Scozzia
Mission Impossible M11, Val di Cogne, Italia
Empire Strikes Back M11, Val di Cogne, Italia
A Fist Full of Steel M11 Colorado, USA
Tomahawk M10+/M11, Lauterbrunnertal, Svizzera
Fly in the Wind M10+ Italia
White Out M10+ Svizzera
Tool Time M10+, Uschenen, Svizzera
Portfolio
Jedi Mind Tricks
Jedi Mind Tricks
Foto: Scott Muir ripetendo Jedi Mind Tricks, M13, Colorado
ph Laura Lawrance
Portfolio
Archivio news Scott Muir
Archivio news Jared Ogden
Leichtfried sale Illuminati M11+/WI 6+
www.mixeddreams.com
www.scottmuir.com

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra