Home page Planetmountain.com

Matador per Marlier e Farina al Mont Blanc du Tacul

di

Il 14/04 Ezio Marlier e Massimo Farina hanno aperto Matador, nuovo itinerario di ghiaccio e misto sul versante est del Mont Blanc du Tacul.

Ezio Marlier e Massimo Farina il 14 aprile scorso hanno aperto Matador, nuovo itinerario di ghiaccio e misto sul versante est del Mont Blanc du Tacul.

La via si sviluppa tra le storiche e classicissime vie "Gervasutti" (a sinistra) e "Boccalatte" (a destra) che percorrono rispettivamente il Pilastro e lo Sperone omonimi.

In apertura i due forti alpinisti valdostani hanno complessivamente impiegato 11 ore per superare i primi 550 metri (del tutto autononomi) di Matador; quindi, raggiunta la cresta, sono usciti in vetta al Pilastro Gervasutti lungo la via classica. La difficoltà della via è stata valutata ED (IV-4-M6+).


MATADOR - Mont Blanc du Tacul
di Ezio Marlier

Matador percorre il canale-goulotte posto tra il Pilastro Gervasutti e il Boccalatte, e ha un dislivello complessivo di 800 metri, con difficoltà ED (IV-4-M6+). Di questi 800 metri, 550 sono nuovi perché, una volta raggiunta la cresta, la salita si unisce alla classica Gervasutti e al Super-couloir in corrispondenza della breche tra il gendarme più alto della Gervasutti e la Tour Carrée, percorrendo il grande diedro a sinistra appunto della Tour Carré. In tutto abbiamo impiegato 11 ore per aver ragione della linea.

L'attacco è 50 metri a destra della via Gervasutti all'omonimo Pilastro (sosta con cordone blu). Le difficoltà maggiori si trovano sui primi tre tiri di misto. La parte mediana, con i due nevai, l'abbiamo superata in conserva. Il diedro finale si sale con 5 lunghezze di misto abbastanza difficili in ambiente severo (5/5+ su misto).

C'è voluto molto tempo per cercare informazioni su quest'evidente linea: nelle guide infatti non risulta alcuna salita. Alla fine ho scoperto che, nel 1986, due francesi, dopo aver attaccato dalla via Boccalatte, all'altezza dei due nevai hanno piegato a sinistra fino alla base della Tuor Carrée, e da lì hanno proseguito a destra lungo il canale tra la Tour Carreé e la Tour Rouge. La nostra via, invece, supera con una linea più diretta i nevai, probabilmente più a sx sui nevai e a sx della torre sommitale quindi, per quel che ne sappiamo, è indipendente...
Va detto che nel primo tiro abbiamo trovato delle fettucce e un chiodo, con tutta probabilità da ricondursi ad un errore d'attacco del Pilastro Gervasutti, o ad una ritirata dallo stesso. In alto non abbiamo trovato nessuna traccia di precedenti passaggi.

MATADOR - Mont Blanc du Tacul

Una volta raggiunta la cresta, dove si incrocia la via Gervasutti, ci sono due opzioni: o si sale in punta e si scende lungo la "Normale", oppure con alcune doppie o desecalade si raggiungono le doppie del Supercouloir. Quest'ultima è l'opzione adottata anche da noi, perché siamo stati investiti dal brutto tempo (con temperature molto basse e vento forte); così abbiamo preferito non rischiare un eventuale bivacco durante la discesa, considerato anche che non avevamo il materiale necessario.

Pensiamo di aver salito una bella linea, forse l'ultima evidente di quella zona. Ci aspettavamo di trovare difficoltà maggiori... Ma va bene così: una via nuova in un posto del genere è pur sempre qualcosa...

Un grazie a Mello's, Scarpa, Grivel

testo di Ezio Marlier (ph arch. E. Marlier)



Nelle foto: il tracciato di Matador e alcune fasi dell'apertura della via.
Portfolio
MATADOR - Mont Blanc du Tacul

MONT BLANC DU TACUL

Gruppo del Monte Bianco
MATADOR
Primi salitori: Ezio Marlier - Massimo Farina
Dislivello: 550m fino alla cresta (complessivi 800m: uscita in comune con la via Gervasutti o per il Super-couloir)
Difficoltà: ED (IV-4-M6+)
Attacco: 50m a dx della via Gervasutti al Pilastro omonimo (sosta con cordone blu).
Tempo dei primi salitori: 11 ore

MATADOR - Mont Blanc du Tacul
Portfolio
ExpoPlanetmountain Grivel
arch. news Ezio Marlier
arch. news Massimo Farina

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra