Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowFalesia arrowVal Rosandra

Val Rosandra

Scheda a cura di: Luca Bridda
Stato: Italia, Regione: Friuli Venezia Giulia, Località: Trieste (Trieste)

Trattare sommariamente un comprensorio d’arrampicata come la Val Rosandra è una faccenda complicata perché davvero molti e diversi sono i settori dedicati al free climbing, sparpagliati su un territorio di grande fascino che, tra parentesi, per i triestini rappresenta qualcosa di affettivamente importante.

In questa sede ci limiteremo a dare qualche spunto, rivolto soprattutto a quanti, arrivando qui per un week end di scalate, vorranno assaggiare 2-3 falesie particolarmente interessanti e diverse tra loro, che li portino a visitare qualche scampolo di questo territorio naturale. Per tutto quanto il resto, non posso che rimandare alla ben nota guida della Sidarta “Arrampicare senza frontiere”, dove Erik Svab ha censito ogni via con encomiabile pazienza e precisione.

La “Valle” (come i triestini semplicemente chiamano questo profondo solco carsico a ridosso della loro città) è protetta da un parco ed è la meta privilegiata delle gite domenicali. E’ attraversata dal confine tra Italia e Slovenia e rappresenta anche un po’ la memoria storica, tangibile, materiale, del grande alpinismo tra le due guerre.
I settori d’arrampicata, più o meno ampi, sono immersi a macchia di leopardo in un ambiente naturale assolutamente speciale ove è bene venire anche per fare due passi, una breve passeggiata, una mini-escursione, per prendere una boccata d’aria, gustarsi un tramonto e rilassarsi. La Val Rosandra, in sintesi, non presenta una singola magnifica parete, ma è interessante se considerata nel suo complesso, come fosse un grande puzzle che perde di senso nel caso manchi anche una sola tessera…

ACCESSO

L’imbocco della vallata si trova in corrispondenza dell’abitato di Bagnoli (a 5km da Trieste), da dove parte un ampio sentiero che ne percorre gran parte dello sviluppo (giusto sul fondo o poco sopra la forra scavata dal torrente Rosandra) diramandosi ben presto in molte altre tracce che si spingono da ogni lato, formando un complesso reticolo. Salendo, alla nostra destra si vedono i resti di un acquedotto romano e si innalzano i pendii che portano alla cupola del Monte Carso, mentre a sinistra si scorge una lunga fascia rocciosa a mezzacosta, in più punti perforata dalle gallerie della strada sterrata della vecchia ferrovia. Proseguendo, eccoci alti sopra la cascata formata dal torrente (35m di salto) e giusto sotto il crinale che porta al Cippo Comici, innalzato in onore del grande alpinista triestino nel punto più panoramico. Ancora oltre arriviamo al paesino sperduto di Botazzo, in prossimità del confine con la Slovenia e sotto il placido Monte Stena, che protende verso sud uno sperone calcareo di quasi 150m.

ARRAMPICATA

I settori d’arrampicata sono oltre 20, alcune centinaia le vie a disposizione, tracciate su pareti tipicamente “estive” oppure su pareti esposte a sud, ottime per le mezze stagioni e le giornate più calde dell’inverno.
Sul versante di destra orografica (quello più soleggiato) abbiamo la maggior parte dei settori: Canarini, Giardini d’Inverno, Oci de Moccò, 12 Vie, Piccola Ferrovia, La Bianca, Falchi, Falchetti, Bosco Incantato, Vergini, Parete del Casello, Stena, Montasio, Concave, Amicizie, Altari, Bedrock, Cartoonia e Pergolo. Dall’altra parte, invece, troviamo l’ombrosa fascia rocciosa del Crinale, le paretine delle Jugove, dei Castighi di Dio, della Piccola Comici e le placche appoggiate dei Formai, nei pressi dell’antica chiesa di Santa Maria in Siaris.
Nei settori qui relazionati la chiodatura è ottimale ma raccomando a tutti di portare sempre con sé, appesi all’imbrago, un cordino ed un moschettone a ghiera, per eventuali manovre di corda presso le soste ove manchi il moschettone di calata.

LOGISTICA

Si può piantare una tenda al Campeggio "Pian del Grisa" a Opicina (SS 202 Km 15,2 Tel. 040 213142) o al campeggio nei pressi della falesia di Osp, in Slovenia; a prezzi ragionevoli c’è anche l'Ostello Tergeste, in riva al mare, nei pressi del Castello di Miramare. Appena oltre confine non mancano le famiglie che affittano camere a prezzi intorno ai 15-20 euro/persona. Per affittacamere a Trieste e zone limitrofe vedere il sito dell’AIAT: www.triestetourism.it

NOTE

Giardini d'inverno: settore piuttosto interessante posto sopra l'abitato di Bagnoli, qualche centinaio di metri a destra dei Canarini. Offre 13 vie tra il 3c ed il 6b+ e due vie tra il 6c+ ed il 7a. La roccia è un bel calcare giovane a tacchette o gocce. In ombra nei tardi pomeriggi estivi. Consigliata una visita.
Oci de Moccò: questo settore, a prima vista non bellissimo, offre invece qualche tiro interessante e garantisce un panorama ampio. Il livello richiesto non è mai eccessivo e si mantiene tra il grado 5 ed il grado 6.
Bedrock/Cartoonia/Pergolo: settori di scarso interesse, con corte vie facili, spesso boulderose. Si trovano sopra la strada che da S.Antonio in Bosco porta a San Lorenzo.
Dodici Vie: settore con una trentina di vie di massimo 6b+, dominato da un panoramicissimo belvedere.
Falchetti e Falchi: alta ed articolata parete (50-60m) che si trova in corrispondenza del tunnel più prossimo al settore "Piccola Ferrovia". Abbondano le vie di due tiri.
La Bianca: settore con interessanti monotiri e due vie di 2 lunghezze (di cui una è la mitica "La Bianca", appunto, che con difficoltà di 5a prima traversa in placca verso destra e poi s'infila in un camino vecchio stampo, fermandosi su un comodo ripiano erboso). Questa parete si trova in corrispondenza del secondo tunnel che s'incontra dopo la "Piccola Ferrovia" camminando lungo la strada sterrata. Consigliato.
Stena: poderosa parete a mo' di sperone, percorsa da una via lunga di 3 tiri con difficoltà massima di 5c. Altri monotiri di interesse relativo si trovano sulla destra.
Parete del Casello: micro settore con tre viette facili (4a, 4b, 3b)
Concave: settore di scarso interesse con alcune vie facili, in buona parte da attrezzare.
Amicizie: settore di medio interesse posizionato a sinistra (faccia a Valle) e più in basso del precedente, che offre una quindicina di vie tra cui ricorderei sicuramente il 5a dell'"Amicizia della Nicchia", una vietta che affronta la parete a destra di un'evidente nicchia, lungo uno sperone arrotondato, e poi obliqua verso destra superando uno strapiombetto. Facile ma bella.
Altari: settore di interesse relativo, vicino al Montasio. Poche vie e roccia discontinua ma panorama particolare.
Formai: placconata inclinata in prossimità della chiesa di Santa Maria in Siaris. La roccia è bella ma le vie (di due tiri) sono da attrezzare.
Jugove: parete con alcune vie facili, tutto sommato di scarso interesse, posto subito a valle del ben più interessante "Crinale".
Castighi di Dio e Piccola Comici: piccole falesiette, di interesse locale.
Crinale: questa è una delle falesie fondamentali per arrampicare in Valle durante l'estate. Molte vie.
Bosco incantato
Vergini: buon settore con vie toste

CARTOGRAFIA/BIBLIOGRAFIA

"Arrampicare senza frontiere. Trieste - Litorale sloveno - Istria" di Sidarta Guides, 2003

Condividi questo articolo

COMMENTI per la falesia "Val Rosandra"

Nessun commento per la falesia Val Rosandra

Scheda / falesia
SETTORI
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

CORDA

Corda da 60m

TIPO ROCCIA

La roccia è costituita da calcare, generalmente a tacche, alle volte a gocce o canne. Prevalgono le pareti verticali anche se non manca qualche accentuato strapiombo.

LINK

abcdolomiti.com

VOTA / falesia
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / falesia
Ti invitiamo a leggere ed accettare per continuare a usufruire dei nostri Servizi.

Condizioni utilizzo

Gentile utente,

ti informiamo che registrandoti al sito potrai usufruire di una sezione a te dedicata intitolata “Mercatino dell’usato”. Tale sezione si propone di mettere in contatto gli utenti che desiderano vendere, comprare o scambiare beni. Gli accordi stipulati tra gli utenti sono negoziati e conclusi privatamente e Mountain Network Srl (titolare del sito) non interviene in alcun modo nelle trattative. Mountain Network Srl offre la possibilità di effettuare le stesse tramite la propria piattaforma informatica, ma non ne è parte nè si assume alcuna responsabilità sugli oggetti venduti (es. prodotti danneggiati, smarriti, non consegnati, ecc).
L'utente, con la registrazione e con l’utilizzo del Servizio, dichiara di sollevare da ogni responsabilità la Mountain Network Srl per qualsiasi danno subito dall’utilizzazione dello stesso.
L’utente è consapevole che Mountain Network Srl non controlla la veridicità delle informazioni né ha un obbligo di sorveglianza in tal senso.

Qualora decidi di caricare testi, immagini ed ogni altro materiale coperto da copyright sul presente sito, ti impegna ad avere i relativi diritti da parte dell’autore degli stessi ed a manlevare Mountain Network Srl da eventuali pretese di risarcimento danni. Tutti gli altri segni distintivi utilizzati all’interno del sito appartengono ai rispettivi proprietari o licenziatari.
Nessuna parte del sito (compresi testi, immagini ed ogni altro contenuto multimediale) può essere riprodotta o ritrasmessa senza specifica autorizzazione scritta, se non per uso personale non trasferibile. L’utilizzo per qualsiasi fine non autorizzato è espressamente vietato dalla legge.

Ti ricordiamo che tutte le informazioni che potrai trovare all’interno del sito sono di natura puramente descrittiva e non devono essere intese come aventi carattere scientifico o strettamente tecnico (es. itinerari, trekking, consigli e tecniche, ecc ecc). Esse sono frutto di esperienze personali che gli utenti hanno avuto e che hanno deciso di condividere su tale piattaforma, essendo la condivisione lo spirito che anima gli utenti e che ispira il nostro lavoro. Per tale ragione, ogni utente che prosegue la navigazione all’interno del sito, dichiara di manlevare la Mountain Network S.r.l. in caso di danni a persone e/o cose derivanti dalle informazioni ricavate dallo stesso.

In ogni momento Mountain Network S.r.l. si riserva il diritto di sospendere tale servizio senza darne specifico avviso e senza che ciò costituisca violazione di obblighi.

                
 
            


AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA falesie

REGIONE

Nome falesia

Altre falesie in Friuli Venezia Giulia
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra