Home page Planetmountain.com

'The Big Mother' (Erto), per Cristian Brenna

di

Cristian Brenna ripete 'The Big Mother', la difficile e bella via liberata da Luca Zardini la scorsa estate nella falesia di Erto (PN).

Cristian Brenna, martedì 12 dicembre, ha effettuato la prima ripetizione di 'The Big Mother' la via di Erto nata dall'unione ('inventata' da Luca 'Canon' Zardini) tra "The Last Way" (8c/c+) e il "Mocio" (8b). Al 'Canon' si deve anche la prima libera della via, effettuata dal cortinese la scorsa estate.

Per 'The Big Mother' le prime valutazioni parlavano di un 8c+ in odore di 9a, ma come d'uso, specialmente per queste difficoltà, prudentemente si aspettavano conferme dai ripetitori.
E per Cristian Brenna, che ha ripetuto la bellissima via in 8 tentativi (3 il 12/12 più altri 5 in due precenti visite dello scorso ottobre), la via è un 8c+. Il settimo 8c+ quindi del suo personale 'score'.

Ma ecco come Cristian ci racconta la sua fortunata e produttiva giornata di 'realizzazione':






Cristian Brenna su "The Big Mother" nel primo giorno di tentativi (ottobre 2000).
Foto Roberto Fioravanti





    13/12/2000.

Ormai mi ero convinto che non sarei riuscito a provarla! Ero lì ad Erto proprio per lei… ma la parte alta di "The Big Mother" era bagnata, quindi non sembrava proprio la volta buona. Invece, dopo un'ora e mezza, tutto cambia: la parte di 'Mocio' che colava acqua si è asciugata.

Al primo giro di ricognizione ho subito capito che stavo abbastanza bene! Anche le condizioni erano buone: molto secco e aderenza ottima. Solo la parte di 'Mocio' era ancora un po' umida così ho dovuto, con spazzolino e magnesite, asciugare un po' di appigli.

Dopo una mezz'ora di pausa parto per un tentativo: fallito a tre movimenti della fine dello strapiombo. E' proprio quella la sezione dove faccio più fatica mentre sopra, dove la via è più tecnica e di continuità, mi trovo più a mio agio.

Decido di farmi calare per riprovare un'altra volta. Ma il sole, con queste giornate corte, va subito via e il freddo si fa immediatamente sentire. E su questa via è importante avere le dita belle calde!

Così dopo cinque minuti sono costretto a ripartire, e, anche se non ho ben recuperato, questa volta riesco a uscire dallo strapiombo. Quando però arrivo all'unica decontrazione della via non riesco a recuperare. Comunque vado avanti e con una grande battaglia arrivo in catena… con gli avambracci di marmo.

"The Big Mother" è una bellissima via e concatenarla è stata una grande soddisfazione perchè è un itinerario veramente completo, dove bisogna usare tutte le proprie capacità. Per quanto riguarda la difficoltà penso sia 8c+. L'impegno è paragonabile a "Noia", "La connexion" o "L'avaro".

Cristian Brenna

Luca Zardini "Canon" libera "The Big Mother" (news 4/8/2000)

Intervista a Cristian Brenna

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • L'uomo Volante
    Il 10 giugno 2017, insieme all'amico Michele, decidiamo di r ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • Gallo George
    Il 16 luglio 2016, invogliati dalla relazione, ci siamo avve ...
    2017-07-12 / Enrico Maioni
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra