Home page Planetmountain.com
Andrés Bosch sale il Praqpa Ri, Karakorum
Fotografia di Alejandro Mora
Andrés Bosch, Alejandro Mora e Armando Montero in cima al Norit Peak, Karakorum il 30 giugno 2017 dopo aver effettuato la prima salita della cresta SO
Fotografia di Armando Montero
Andrés Bosch e Alejandro Mora sul ghiacciaio Khalkhal, Karakorum
Fotografia di Armando Montero
Norit Peak e Praqpa Ri nella zona del K2, salite da Andrés Bosch, Alejandro Mora ed Armando Montero
Fotografia di Armando Montero

Praqpa Ri South e Mirchi Peak, prime salite Cilene nel Karakorum

di

Nel mese di luglio una spedizione cilena composta da Andrés Bosch, Alejandro Mora e Armando Montero ha salito due vie nuove vicino al Broad Peak e al K2 nel Karakorum, Pakistan: l'inviolata montagna Praqpa Ri South 7046 m e la via Mirchi sul Norit Peak 6270 m.

Il 13 giugno 2017 gli alpinisti cileni Andrés Bosch (29), Alejandro Mora (39) e Armando Montero (36) sono arrivati ​​in Pakistan con l'intenzione di esplorare e scalare delle montagne ancora inviolate nella valle Khalkhal, situata di fronte a Broad Peak e K2. Stando alle loro informazioni, in questa zona la montagna Praqpa Ri alta oltre 7000m ed altre 4 montagne più piccole non erano ancora state salite. Il Praqpa Ri era infatti stato tentato da nord dal ghiacciaio Savoia nel 2016 da Ralf Dujmovits e Nancy Hansen, che avevano suggerito un avvicinamento da sud dal ghiacciaio Khalkhal.

Dopo il trekking di 6 giorni sul ghiacciaio del Baltoro, Bosch, Mora e Montero hanno raggiunto il campo base del Broad Peak, scelto come base per le loro attività alpinistiche vista la vicinanza alla valle Khalkhal. Due giorni per riposare e organizzare il materiale, poi al terzo giorno hanno esplorato la valle Khalkhal per verificare le condizioni del ghiacciaio e per individuare la via migliore per raggiungere il colle a 5600m. La loro intenzione era installare un primo campo alla base della cresta sud del Praqpa Ri. Le condizioni sul ghiacciaio erano molto buone e i tre sono immediatamente tornati al campo base per preparare il materiale per 4 giorni in montagna.

Dopo un paio di giorni analizzando le varie opzioni sono partiti per tentare una cima accanto al colle che, secondo Google Earth, misurava circa 6200m in altezza; ideale quindi per l'acclimatamento*. L’avvicinamento sul ghiacciaio Khal Khal si è rivelato sicuro ma lungo, visto che ci sono voluti due giorni per raggiungere il colle di Praqpa Ri (un primo campo avanzato era stato messo in mezzo al ghiacciaio). Durante l’avvicinamento hanno notato una lunga cresta di roccia e neve che portava direttamente in vetta e hanno deciso di salirla. Il Campo 1 è stato installato sul colle. Dopo un giorn di riposo, sono partiti alle 3 di mattina del 30 giugno. Dal colle sono scesi per 300 metri per raggiungere la cresta a circa 5300m, poi hanno arrampicato su roccia (IV) per 500 metri prima di mettere i ramponi e seguire una rampa di neve (45°- 60°) fino a 40 metri sotto la vetta. L’ultimo tiro si è rivelato ben più ripido (70°) e dopo 12 ore di scalata hanno raggiunto la cima di 6270m. A causa del tempo instabile sono scesi rapidamente e sono tornati al campo base il giorno successivo. La nuova via è stata chiamata Mirchi, che significa "Chili" nella lingua locale, ed è gradata 1000m, D+, IV, 45°- 70°.

A questo punto Montero è dovuto ritornare a casa e così Bosch e Mora si sono preparati per la cima sud del Praqpa Ri. Dopo alcuni giorni di riposo al campo base è arrivata una buona previsione meteo e i due sono partiti per il colle, raggiunto il 12 luglio dopo altri due giorni sul ghiacciaio. A 5600 m hanno stabilito il Campo 1 e si sono riposati per un giorno prima di partire alle 4 di mattina del 14 luglio lungo la cresta sud. Un breve passo di arrampicata di misto (M3) è stato seguito da 300 metri su neve (circa 50-70°) con tre terminali di 90°. Questi sono stati seguiti da altri 300 metri su ghiaccio buono (60° - 70°) che hanno portato ad una cresta affilata ed esposta. La neve profonda in cresta li ha rallentati e alle 20:00 hanno raggiunto un punto sotto un grande seracco, l'unico durante le 16 ore di scalata, dove sono riusciti a piantare la loro piccola tenda (Campo 2). Bosch e Mora hanno riposato tutto il giorno successivo e hanno iniziato il tentativo di vetta alle 23:30. L'arrampicata si è rivelata meno tecnica del giorno precedente, ma a causa della quota e la neve profonda sono saliti lentamente. 200 metri sopra il Campo 2 hanno raggiunto un piccolo pianoro che sarebbe stato ideale per la tenda, poi una cresta li ha portati alla rampa finale a 50° e alla Cima Sud del Praqpa Ri, raggiunta alle 10 del mattino del 16 luglio. Sono scesi immediatamente e con il brutto tempo hanno seguito le loro impronte fino al Campo 2. Il giorno successivo il meteo sempre pessimo gli ha impedito di scendere al Campo 1. Così dopo essere rimasti bloccati al Campo 2 per un giorno hanno usato al meglio una breve finestra di bel tempo per scendere al Campo 1 e tornare alla Campo Base al Broad Peak il 19 luglio, dopo aver trascorso 9 giorni in montagna. Il grado complessivo del Cresta Sud di Praqpa Ri è TD+, 1500m, M3, 50-90°.

Info: www.expenews.com


* aggiornamento del 06/09/2017
La montagna si chiama Norit Peak e fu salita per la prima volta dagli olandesi Gerard van Sprang e Ronald Naar nel 1983 lungo la cresta NO. La nuova via Michi sale la cresta SO.

Condividi questo articolo

NEWS / News correlate:
Volcán Corcovado in Patagonia
06.11.2013
Volcán Corcovado in Patagonia
Il 28 settembre 2013 gli alpinisti cileni Sergio Infante, Ignacio Vergara e Armando Montero hanno effettuato una delle rare salite del Volcán o Cerro Corcovado in Cile. Il report di Armando Montero.
Gasherbrum I, nuova via per Marek Holeček e Zdeněk Hák
11.08.2017
Gasherbrum I, nuova via per Marek Holeček e Zdeněk Hák
Il report dell’alpinista ceco Marek Holeček che insieme a Zdeněk Hák ha aperto in 8 giorni ed in stile alpino una nuova (e grande) via sulla parete sudovest del Gasherbrum I (8080 metri), Karakorum.
Thomas Huber: la caduta, il Latok I e la gratitudine di essere vivo
29.11.2016
Thomas Huber: la caduta, il Latok I e la gratitudine di essere vivo
Il racconto dell’alpinista tedesco Thomas Huber degli ultimi tre mesi che hanno “plasmato la mia vita in modo sostanziale.” A partire da una caduta a terra da 16 metri, passando per il sogno del Latok I in Karakorum e l’incubo delle ricerche per gli alpinisti statunitense Scott Adamson e Kyle Dempster sul vicino Ogre II.
Antoine Girard e il volo in parapendio sopra il Broad Peak nel Karakorum
02.08.2016
Antoine Girard e il volo in parapendio sopra il Broad Peak nel Karakorum
Il francese Antoine Girard ha stabilito un nuovo record di volo in parapendio, volando sopra il Broad Peak (Karakorum, Pakistan) raggiungendo la quota di 8157m.
Lachit Valley: alpinisti polacchi salgono alcune cime inviolate nelle montagne del Tagas in Pakistan
20.11.2015
Lachit Valley: alpinisti polacchi salgono alcune cime inviolate nelle montagne del Tagas in Pakistan
La spedizione polacca composta da Tomasz Klimczak, Maciej Bedrejczuk, Marcin Wernik e Maciej Janczar ha salito alcune nuove vie nella Lachit Valley, nelle montagne del Tagas nel Karakorum, Pakistan. Il report di Tomasz Klimczak

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria