Home page Planetmountain.com

arrowRock arrowFalesia arrowMonte Tuvu

Monte Tuvu

Scheda a cura di: Franco Rinaldi
Stato: Italia, Regione: Sardegna, Località: Aglientu (Sassari)

"Lu Monti di Tuvu" o "Lu Tufareddu" è un panoramico rilievo granitico che si trova a quota 417 metri sul livello del mare, situato ad est del vicino abitato di Aglientu e ben visibile dalla strada che collega i centri interni della Gallura con la zona costiera.

Attualmente è la falesia sportiva granitica più grande e interessante del nord Sardegna, dove si contano ormai una trentina di vie prevalentemente esposte ad ovest e nord-ovest (sole nel pomeriggio), quindi arrampicabili tutta la mattina, anche nelle stagioni più calde.

La storia
Già nei primi anni ’80 qualche climber di passaggio aveva salito alcune fessure del Monte Tuvu, proteggendosi con nut e friend; poi, all’inizio del nuovo millennio, sulla sua sommità vennero posizionati una decina di ancoraggi per arrampicare in top rope, in occasione di una manifestazione locale patrocinata dal Comune e dalla Pro Loco di Aglientu.

Ma è nell’autunno del 2009 che compaiono le prime vie sportive, aperte da Marcello Mariano. Nel 2011 un nuovo monotiro, stavolta per mano di Corrado Conca; poi tutto si ferma per diversi anni.

In tempi più recenti lo svizzero Urs Arnold "scopre" la falesia e se ne innamora; coinvolge diversi appassionati appartenenti alla sua associazione - tra i quali anche Thomas Peruzzetto - e alcuni locals, e in breve chiodano quasi una ventina di vie. Vengono quindi invitati a visitare il settore Maurizio Oviglia e Filippo Manca, che aprono altri due monotiri.

Nell’estate 2020 è invece Marco Corda ad essere attratto dalla parete; Marco chioda tre vie, una delle quali è un impegnativo strapiombo con uscita su placca tecnica, aperto insieme a Matthias Tesauro.

La falesia, costituita da lisce placconate, strapiombi, diedri, fessure, fratture e tafoni, offre ancora interessanti possibilità per nuove vie, e sicuramente a breve non mancheranno le novità.

ACCESSO

Dall’incrocio di Aglientu procedere per 200 metri sulla SP 05 in direzione Tempio Pausania, e appena superato un ex rifornitore di benzina svoltare a sinistra per una strada interna asfaltata (campetto comunale di calcio a sinistra, indicazioni Azienda agrituristica Li Castedducci, Cuoni-Rena Majore e chiesa campestre San Giovanni Riccinu). Percorrerla per 1,4 km (direzione nord-est), quindi parcheggiare in uno spiazzo a sinistra antistante due case (cartello in legno Stazzu Piriccu); da qui proseguire a piedi su strada sterrata che passa tra due abitazioni (proprietà private), in direzione nord-ovest. Dopo 200 metri superare un cancello, procedere per un altro centinaio di metri, svoltare a sinistra e - abbandonata la strada sterrata - continuare tra gli alberi in direzione ovest, seguendo gli omini di pietre che in pochi minuti conducono alla base della falesia.

NOTE

Il Monte Tuvu si trova all’interno di alcuni terreni privati, perciò è bene accedere all’area con rispetto e discrezione, evitando di lasciare rifiuti, accendere fuochi e danneggiare alberi, muretti e recinzioni. Va infine segnalato che presso alcuni tafoni in primavera nidificano diverse specie di rapaci; si raccomanda quindi di evitare di disturbarli durante il periodo della cova.

Condividi questo articolo

COMMENTI per la falesia "Monte Tuvu"

Nessun commento per la falesia Monte Tuvu

Scheda / falesia
SETTORI
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

TIPO ROCCIA

Granito

NUMERO VIE

30

RICERCA falesie

REGIONE

Nome falesia

Altre falesie in Sardegna
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è un sito che tratta di arrampicata, alpinismo, trekking, vie ferrate, freeride, sci alpinismo, snowboard, racchette da neve, arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene inoltre informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, foto di montagna, competizioni di arrampicata sportiva.
ATTENZIONE
Le indicazioni riportate sono indicative e soggette a cambiamenti dovuti alla natura stessa della montagna. Dato il rischio intrinseco nella pratica di alcune attività trattate, PlanetMountain.com non si assume nessuna responsabilità per l'utilizzo del materiale pubblicato o divulgato.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Rock
  • Vino e cioccolato
    Il 16/05/2021 con Diego Toigo abbiamo ripetuto la via, siamo ...
    2021-05-17 / Santiago Padrós
  • Luce del Primo Mattino
    11 marzo 2021 Jacopo Pellizzari e Francesco Salvaterra. Molt ...
    2021-03-12 / Francesco Salvaterra
  • Vento di passioni
    Una salita dal carattere alpinistico, dove bisogna protegger ...
    2021-03-08 / Francesco Salvaterra