Home page Planetmountain.com

Cima Grande di Lavaredo Parete Nord

di

Prima ripetizione invernale della via Barbier per Christoph Hainz e Kurt Astner

Nello scorso mese di gennaio i pusteresi Christoph Hainz e Kurt Astner hanno messo a segno un vero colpo da maestri realizzando in "due tempi", sulla parete nord della Grande di Lavaredo, la prima salita invernale della via Barbier, un difficile itinerario aperto nell’estate del 1989 dai fratelli cecoslovacchi Miroslav e Michal Coubal.

La salita, seicento metri con difficoltà complessiva di IX-, ha richiesto ai due alpinisti una notevole dose di perseveranza. Al primo tentativo (iniziato l’otto gennaio) sono stati costretti a scendere, dopo un bivacco, a causa di un’abbondante nevicata. Tempo una settimana, però, ed eccoli di nuovo alla carica per un secondo tentativo. Questa volta tutto è andato per il meglio, salita la prima parte della parete per la Comici, Christoph e Kurt hanno proseguito per la via dei fratelli Coubal e, dopo l’immancabile bivacco passato seduti su una stretta cengia coperta di neve a 400 metri dalla vetta, sono usciti il giorno successivo in cima alla Grande. (nella fotografia Christof Hainz nei canali terminali - foto Xandi Kreuzeder)

Questa di Christoph Hainz e Kurt Astner è senz’altro un’impresa di rilievo! La Barbier è considerata complessivamente l’itinerario più impegnativo delle Tre Cime sia per difficoltà tecnica che per l’impegno psicologico richiesto, anche in estate, data la scarsa chiodatura. Tant’è che con questa invernale la via dei Coubal conta solo tre ripetizioni: la prima effettuata nel 1991 dallo stesso Christoph Hainz assieme a Valentino Pradella e la seconda nell’estate del 1997 ad opera di Pietro dal Prà e Marco Da Pozzo.
Christoph Hainz e Kurt Astner con quest’ultima realizzazione si confermano dei veri specialisti ed "amanti" della Nord della Grande, ricordiamo, a testimonianza di questa predilezione, che sempre loro nell’estate del 1996 hanno aperto "Das Phantom der Zinne" una via con difficoltà fino al IX+ .

Christoph Hainz,Guida alpina ed istruttore delle guide alpine, altoatesino, ha al suo attivo l’apertura di molte vie tra le più difficili delle Dolomiti, del Gharwal Himal (pilastro nord diretto dello Shivling), della Groenlandia (parete sud dell’Ulumanardasak), della Giordania (Jebel-Rum). E’ inoltre l’autore della più veloce scalata in solitaria del Fitz Roy, in Patagonia. Christoph si avvale del supporto e dei materiali forniti da Salewa.

Condividi questo articolo


CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Sperone ovest Via Maffei - Violi
    Confermo quanto detto da Salvaterra: splendida arrampicata d ...
    2019-07-15 / Michele Lucchini
  • Bastava un Piumino
    Dopo aver sentito che Andrea Simonini e Gianluca Bellamoli h ...
    2016-08-03 / Giuliana Steccanella
  • Bastava un Piumino
    Seconda ripetizione con Tommy Marchesini e Tommy Dezuani 30/ ...
    2016-08-01 / Michele Lucchini
  • Vento di passioni
    Leggo solo oggi la replica l mio commento sulla via Vento di ...
    2016-03-07 / oscar meloni