Home page Planetmountain.com
Peter Moser libera la via 'Progetto Bassi', la via chiodata anni fa da Roberto Bassi nella falesia Celva (TN)
Fotografia di Matteo Mocellin / Storyteller-Labs
Peter Moser sulla via 'Progetto Bassi' nella falesia Celva (TN): uno 'splendido tiro fatto di equilibri tacche e rovesci davvero piccoli' chiodato da Roberto Bassi
Fotografia di Matteo Mocellin / Storyteller-Labs
La storica falesia Celva (TN) e Peter Moser sulla via 'Progetto Bassi'
Fotografia di Matteo Mocellin / Storyteller-Labs
Peter Moser libera la via 'Progetto Bassi' nella falesia Celva (TN)
Fotografia di Walter Bellotto

Peter Moser libera il progetto di Roberto Bassi a Celva

di

Arrampicata sportiva tra passato e presente: il racconto di Peter Moser che nel febbraio 2017 è riuscito a liberare 'Progetto Bassi', un vecchio progetto di Roberto Bassi nella storica falesia di Celva (TN).

Celva è una delle storiche falesia invernali di Trento, famosa da oltre tre decenni per i suoi tiri estremamente tecnici tra cui spicca ovviamente “L’Arte di Salire in Alto”, uno dei primi 8c italiani liberato nel 1992 da Rolando Larcher. Proprio a fianco a questo duro test corre una linea ideata anni addietro da uno dei massimi esponenti della nuova arrampicata degli anni ’80, Roberto Bassi. Questo enigma di piccole tacche è stato finalmente liberato dalla guida alpina Peter Moser lo scorso febbraio che come ci ha spiegato, proprio come Bassi, ha trovato “l’avventura e la libertà in questa placca spietata.”


PROGETTO BASSI
di Peter Moser

Questa è la storia di un tiro che va oltre l’arrampicata fatta di classifiche, gradi, discussioni, mode ed atleti. Questa è la storia di un tiro che attraversa gli anni tra miti e leggende storia e passione pura. Lo scenario è quello della falesia di Celva in Trentino che mi accompagna con i suoi tiri sin dalle mie prima gesta da scalatore.

La mia storia con il "Progetto Bassi" nasce molti anni fa quando passando alla base della falesia mi fermavo a leggere il nome di una via simbolo L’arte di salire in alto 8c e cercavo di scorgere qualche presa in quella placca cosi compatta.

Impossibile non notare appena a sinistra la linea ancor più futuristica che attraversa prepotente lo scudo nella zona più liscia e apparentemente più inaccessibile. Nessuna scritta alla base, nessun grado a classificarla, solo gli spit a segnare la visione di uno scalatore. Era il progetto di Roberto Bassi, un mito per me, un icona della vera arrampicata, bastavano solo quelle poche informazioni per rimanere incollati con gli occhi a quella linea e sognare un po’.

Passano gli anni e arriva il momento in cui mi ritrovo in catena al bellissimo tiro di Rolando Larcher L’arte di salire in alto. Erano cosi belle le giornate passate con gli amici spesso e volentieri da soli a provar il tiro che decisi di prolungare i giochi e aver un'altra scusa per tornar qui in Celva. Purtroppo in breve tempo arrivò un sacco di gente a caccia di tiri e di gradi e io decisi di cercar la mia arrampicata altrove.

Tornai l’anno dopo quando ancora una volta i riflettori su questa falesia si spengono e la tranquillità ne ritorna a far da padrona. Con sorpresa vidi che l'eterno progetto era stato rispettato per tre quarti da un forte scalatore locale Alessio Tait. Mi rimetto a provar i movimenti e spinto da una rabbia di vivere più forte del solito riesco a risolvere finalmente questo enigma e venir a capo di questo splendido tiro fatto di equilibri tacche e rovesci davvero piccoli. Negli anni tanti si son cimentati su questo tiro e per me riuscir a provarlo e chiudere i giochi è stata una bellissima soddisfazione.

La prima domanda che mi si pone, riguarda sempre il grado di questo itinerario. Volutamente non mi sono mai espresso su una cifra ma posso dire che è obiettivamente molto più dura della vicina Arte di salire in alto. Dopo aver passato anni a chiamare questa linea futuristica Progetto Bassi mi sembrava ovvio lasciar questo nome al tiro…

Grazie a Roberto per avermi fatto trovare l’avventura e la libertà in questa placca spietata.

di Peter Moser

Un ringraziamento allo sponsor Asolo per il supporto.

Link: www.aquilesanmartino.com, www.storyteller-labs.com

Condividi questo articolo

NEWS / News correlate:
07.10.2004
Ricordando Roberto Bassi
Il 28 settembre a 10 anni dalla scomparsa di Roberto Bassi per ricordarlo e per farlo conoscere la Sezione CAI SAT di Mattarello (TN) organizza una proiezione c/o la Sala polivalente del centro S. Vigilio di Mattarello.
19.05.2006
Nuovo 8c per Rolando Larcher nei suoi 25 anni di arrampicata
Rolando Larcher ha aperto e liberato, nella falesia di Celva (TN), il suo 25°, un nuovo 8c per festeggiare 25 anni di arrampicata.
Renegade, nuova via sulla Tofana di Rozes
10.08.2016
Renegade, nuova via sulla Tofana di Rozes
Il report di Peter Moser che, insieme a Iwan Canins, ha aperto Renegade (VIII-, 330m) una nuova via d’arrampicata sulla Tofana di Rozes (Dolomiti).
L'ultimo dei selvaggi, nuova via in Valsugana
22.10.2014
L'ultimo dei selvaggi, nuova via in Valsugana
Il racconto di Peter Moser che quest'estate ha aperto L'ultimo dei selvaggi (200m, 7b max, 7a oblig), una nuova via d'arrampicata sulla parete di Palu, Valsugana.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria