Home page Planetmountain.com
Giovanni Giarletta ed Ezio Artusi, travolti dalla valanga in Grignetta il 16 febbraio 2018
Fotografia di Soccorso Alpino e Speleologico Lombardo

Valanga in Grignetta, perdono la vita Giovanni Giarletta ed Ezio Artusi

di

Tragedia in Grignetta: hanno perso la vita in una valanga Ezio Artusi e Giovanni Giarletta, due uomini del Soccorso alpino lecchese.

È con immenso dispiacere che apprendiamo e diamo notizia della valanga avvenuta nel primo pomeriggio di oggi in Grignetta Meridionale che ha travolto gli alpinisti Ezio Artusi, 41 anni, di Introbio e Giovanni Giarletta, 37 anni di Lecco.

Entrambi erano esperti alpinisti, entrambi erano del Soccorso Alpino, e Giarletta era da poco tornato a casa dopo aver coronato quello che sicuramente era uno dei suoi sogni più grandi: la salita del Cerro Torre lungo la Via dei Ragni, insieme a Manuele Panzeri e Tommaso Sebastiano Lamantia.

Ci uniamo al cordoglio espresso pochi minuti fa dal Soccorso Alpino e Speleologico Lombardo:

“Il Servizio regionale lombardo del Soccorso alpino desidera esprimere profondo cordoglio, vicinanza e riconoscenza alle famiglie dei due tecnici che hanno perso la vita oggi in Grignetta, a causa di una valanga. Ezio Artusi, 41 anni, di Introbio, e Giovanni Giarletta, 37 anni, di Lecco, erano due soccorritori effettivi e tecnici di soccorso del CNSAS da anni. Esperti alpinisti, molto attivi all’interno della loro Stazione, su di loro si poteva sempre contare: non abbiamo avuto il tempo per ringraziarli di tutto. Il CNSAS Lombardo è vicino anche a tutta la XIX Delegazione Lariana, a cui Ezio e Giovanni appartenevano.

Il presidente nazionale del CNSAS Maurizio Dellantonio si unisce al SASL con questo messaggio “L’intero Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico si stringe con forza alle famiglie e agli amici dei nostri due uomini che hanno perso la vita oggi sulla Grignetta, in provincia di Lecco. Una placca insidiosa di neve ha travolto e ucciso Ezio Artusi, 41 anni di Introbio e Giovanni Giarletta, 37 anni di Lecco, mentre erano impegnati in un’escursione personale. Erano da anni in forza al Soccorso Alpino lombardo, con alle spalle numerosissimi interventi di soccorso. L’intero Corpo piange questi due nostri amici".

Link: www.giornaledilecco.it

Condividi questo articolo


NEWS / News correlate:
Cerro Torre, Cumbre in Patagonia per Giarletta, Panzeri e Lamantia
02.02.2018
Cerro Torre, Cumbre in Patagonia per Giarletta, Panzeri e Lamantia
Il report di Manuele Panzeri che il 25 gennaio 2018 insieme a Giovanni Giarletta e Tommaso Sebastiano Lamantia hanno salito il Cerro Torre in Patagonia attraverso la celebre Via dei Ragni.
Via Napoleone scovata in Val Torrone, Val Masino
17.08.2017
Via Napoleone scovata in Val Torrone, Val Masino
Giovanni Giarletta racconta l'apertura di Via Napoleone, una nuova via d'arrampicata in Val Torrone, selvaggia vallata della Val Masino iniziata da Manuele Panzeri e Pietro Tentori circa nove anni fa e terminata questo agosto.

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Autore

EXPO / Prodotti
EXPO / News dalle Aziende
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale con tutte le novità di planetmountain.com

Ultimi commenti Ice
  • Distensione
    Via sportiva molto bella, dalla linea logica, in ambiente su ...
    2017-09-14 / Michele Lucchini
  • All-in
    Francesco Salvaterra e Filippo Mosca 27 gennaio 2017, probab ...
    2017-02-02 / Francesco Salvaterra
  • Una via per te fatta in tre
    Prima ripetizione effettuata il 3/11. Da rettificare la diff ...
    2015-11-13 / maurizio piller%20hoffer
  • Via Hruschka
    Salita il 18 marzo 2015 con Alice, Federico e Stefano. Via v ...
    2015-03-20 / Giovanni Zaccaria